Simone Palombi bomber versatile, il profilo del primo acquisto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Simone Palombi, gioiellino della Lazio, arriva con diverse mesi di ritardo all Salernitana. Dopo aver contribuito a salvare la Ternana con 7 gol in 28 partite il suo nome era stato giù in estate accostato al club granata. Poi non se ne fece più nulla con il 21enne attaccante romano di Tivoli rimasto alla casa madre Lazio. In queste ore sono stati in tanti a bussare alla porta del club biancoceleste per Palombi ma alla fine Lotito lo ha dirottato a Salerno. L’accordo tra le parti è stato raggiunto: si parla di un trasferimento in prestito (secco) all’ombra dell’Arechi

Manca soltanto l’ufficialità, ma la Salernitana può ritenere già virtualmente sancito il prestito della seconda punta. Sì, seconda punta. Palombi, infatti, non è il bomber che cerca la Salernitana per risolvere il mal di gol ma è sicuramente un giocatore in grado di dare il suo contributo alla prima linea della Salernitana

Palombi è entrato nella giovanili biancocelesti da bambino realizzando in ogni categoria caterve di gol. Bene anche la sua esperienza nella Primavera di Bollini come vice di Tounkara dove si adattra anche a fare l’esterno d’attacco. La svolta con Simone Inzaghi sulla panchina della Primavera dove vince 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa -, risultando il miglior marcatore biancoceleste nelle annate 2014/2015 e 2015/2016: 55 centri totali in tre stagioni, 46 con Inzaghi. Poi l’esperienza a Terni, in serie B con gol importanti e pesanti che contribuiscono alla salvezza della Teranana

Palombi è un Attaccante completo, versatile. Nasce centravanti, impara presto a giocare anche largo e in appoggio ad un’altra punta. Alla Ternana ha fatto cose egregie in coppia con Avenatti. Rapidissimo, fisico non troppo imponente – 182 cm- abbina il fiuto del rapinatore d’area ad una tecnica invidiabile. Molto bravo di testa, non è un colosso ma stacca benissimo, ne sa qualcosa il Frosinone. Generosissimo. Deve migliorare nella lettura delle situazioni di gioco e nel dialogo coi compagni, il tempo è dalla sua parte. Per la Salernitana potrebbe essere un jolly, alternativa sia sugli esterni che come seconda punta accanto ai vari Bocalon, Rossi e Rodriguez

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.