Salerno: il Ruggi attiva progetto di assistenza per pazienti affetti da ictus

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno avvia un innovativo Progetto per il governo dei percorsi assistenziali dei pazienti affetti da ictus cerebrale (Stroke). Gli elementi caratterizzanti del Progetto, denominato Clic (Cloud ictus), nascono nell’ambito della Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Stroke Unit dell’Azienda Ospedaliero-Universitario “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Punto di forza del Progetto è la realizzazione di un software in grado di rilevare le diverse attività e momenti assistenziali del paziente con ictus a partire già dalla fase di ricovero ospedaliero nell’interno dell’Ospedale Ruggi.

Il software offre una moltitudine di strumenti utili per la corretta ed appropriata valutazione clinica del paziente, quali le diverse schede di valutazione clinica e neurologica, la possibilità di memorizzare gli accertamenti clinici, nonché l’opportunità di organizzare le modalità di trasferimento alle strutture riabilitative, in primo luogo presso il presidio ospedaliero “G.Da Procida”.

Il sistema, abbattendo tempi e costi, apporta numeri vantaggi: al lavoro del personale e alla stessa attività assistenziale. Nel massimo rispetto della privacy, grazie a Clicè possibile:

  • verificare la disponibilità di posti letto
  • segnalare il giorno di dimissione dal ‘Ruggi’ –arrivo al ‘Da Procida’ – e successiva dimissione da quest’ultimo presidio
  • disponibilità di tutte le informazioni sanitarie, con un click e in ogni momento ( 24 ore su 24 e 7 giorni su 7)
  • accessibilità alle informazioni sanitarie da qualsiasi terminale interno abilitato
  • completezza informativa
  • standardizzazione dei formati
  • abbattimento dei costi di archiviazione (storage) e dei volumi
  • possibilità di verifica degli accessi alle informazioni sanitarie

Il sistema, nato per supportare la Struttura Semplice Dipartimentale Stroke Unit afferente al Dipartimento Integrato Assistenziale (DIA) delle Scienze Mediche, è stato elaborato dagli Informatici -Borsisti componenti del Gruppo Multidisciplinare del Progetto denominato “Percorso unico integrato con pazienti con ictus”, di cui fanno parte anche una logopedista, una neurologa, due fisioterapiste, una fisiatra, un addetto alla comunicazione, e a breve sarà esteso su tutto l’ambito provinciale grazie alla sottoscrizione di un protocollo di intesa con l’ASL Salerno. Responsabili del Progetto sono la dottoressa Rosa Napoletano – Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale Stroke Unit e il dottor Giuseppe Mastroroberto, Direttore incaricato dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Riabilitativa del P.O. “G. Da Procida”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.