Salerno, rissa in carcere: due poliziotte ferite da cinque detenute

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Continua l’escalation di violenza nel carcere di Fuorni a Salerno ed ancora una volta vittima è il personale della Polizia Penitenziaria. La denuncia arriva Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.A ricostruire la macabra vicenda è Emilio Fattorello, segretario nazionale Sappe per la Campania: “Questa volta alla ribalta delle cronache c’è la Sezione Femminile della Casa Circondariale salernitana, dove ieri sera cinque detenute sono venute alle mani con ferocia e senza esclusione di colpi.

Le due uniche poliziotte in servizio non hanno esitato ad intervenire per sedare gli animi. ma hanno riportato contusioni e lesioni.

Dalle notizie che trapelano ma da confermare una delle due poliziotte sarebbe stata graffiata da una detenuta affetta da aids e l’altra, colpita da una testata, ha riportato trauma cranico e diversi ematomi.

Le colleghe – e qui al danno si aggiunge la beffa! – hanno dovuto aspettare il fine turno per poter ricorrere alle cure dei sanitari della Ospecives, in quanto le sole in servizio nella Sezione.

Gli atti di violenza ormai non si contano più nell’Istituto Penitenziario di Fuorni ove alla vigilia di Natale si è sfiorata la tragedia per un’aggressione violenta di due detenuti padre e figlio che risultano ancora ricoverati per le diverse fratture riportate al volto e cranio.

La lite di ieri ancora in via di accertamento ha coinvolto diverse detenute per futili motivi.

La Sezione Femminile di Salerno è stata oggetto di denunce del Sappe per una carente organizzazione del lavoro interna che vede assottigliare sempre più il personale femminile impiegato in Reparto detentivo diminuendo così i livelli di sicurezza ed esponendo le unità ivi impiegate in criticità come quelle di ieri.

Domani le problematiche della Casa Circondariale saranno oggetto di convocazione della Commissione Arbitrale Regionale presso il Prap di Napoli e dopodomani in udienza presso il Giudice del lavoro del Tribunale di Salerno sempre su richiesta del Sappe che esprime piena solidarietà alle colleghe ferite in servizio”.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, aggiunge: “Quel che è accaduto nella Casa Circondariale, ha riportato alla ribalta le difficoltà della struttura detentiva di Salerno e le gravi condizioni operative nelle quali lavora ogni giorno il personale di Polizia Penitenziaria, femminile e maschile.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.