“Strade Sicure” in Campania: cambio al vertice

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Questa mattina, presso Palazzo Salerno, sede del Comando delle Forze Operative del Sud, si è concluso il passaggio di consegne al Raggruppamento Campania tra il Colonnello Andrea Mazzotta, Comandante del reggimento “Cavalleggeri Guide”(19°) e il Colonnello Davide Scopece, Comandante dell’8° reggimento bersaglieri.

Alla presenza del Generale di C.A. Francesco Luigi De Leverano, Comandante delle Forze Operative del Sud, il Comandante di raggruppamento cedente colonnello Andrea Mazzotta ha esposto i risultati raggiunti dai circa 1000 uomini e donne impegnati nell’operazione Strade Sicure in questi oltre tre mesi di suo comando: 10.000 pattuglie effettuate, più di 8500 persone identificate, 760 veicoli controllati, 11 arresti, oltre 5 kg di droga sequestrati, 232.000 euro di sanzioni amministrative.

Nella “Terra dei Fuochi”  il Raggruppamento, oltre le normali attività di pattugliamento per la prevenzione e il contrasto ai reati ambientali, ha partecipato a due maxi operazioni coordinate dalla Prefettura, congiuntamente alle forze di polizia, alla Guardia di Finanza e a team dell’Asl e dell’Arpac. I risultati raggiunti in questa attività sono da ascrivere a una nuova linea di intervento con procedure operative suggerite proprio dall’Esercito e che si sono riscontrate più incisive ed efficaci.

Inoltre il raggruppamento Campania oltre a presidiare quotidianamente le province di Napoli e Caserta in questi mesi di intenso lavoro è intervenuto con compiti specifici per la campagna antincendi sul Vesuvio e per il G7 di Ischia, dove continua a essere impiegato in attività di anti sciacallaggio a seguito del terremoto dell’agosto scorso.

Diversi sono stati gli interventi a favore dei cittadini nel corso di emergenze, tra i quali si evidenziano il fermo per tentativo di violenza di genere, interventi in gravi incidenti stradali e decine di soccorsi per malori come l’ultimo accaduto proprio qualche giorno fa al porto di Napoli dove i militari hanno salvato la vita a un uomo colto da arresto cardiaco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.