Palombaro italiano di Sapri sfiora primato US Navy ‘perché altruista’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Aveva il primato tra le mani, Emanuele Lo Schiavo, il palombaro della Marina Militare nato 34 anni fa a Sapri (Salerno).

In Florida ha conseguito la seconda migliore prestazione della storia della Marina statunitense, nel prestigioso corso quadrimestrale “Joint Diving Officer”.

Un risultato ragguardevole che rende onore non solo alla Marina Militare del nostro Paese, ma a tutta l’Italia, dice Giampaolo Trucco, comandante dei Subacquei Incursori della Marina Militare, un uomo che conosce bene Emanuele. Durante un test in acqua il suo altruismo è stato più forte della voglia di vincere.

A rivelare questa “onorevole defaillance” è proprio Trucco, con un pizzico di orgoglio. “Era impegnato in un test pratico in acqua, – dice il comandante Trucco – insieme con altri compagni di corso. Ha notato un collega americano che arrancava e non ha esitato a dargli una mano.

Se l’ è trascinato fino al traguardo. Se non si fosse fermato a soccorrerlo – assicura il comandante Trucco – sarebbe risultato sicuramente il primo. Avrebbe vinto, entrando così nella storia della US Navy. Umiltà e abnegazione gli hanno consentito di ottenere traguardi prestigiosi, anche sul piano umano”.

A testimonianza di ciò c’è anche il titolo di “Honor Graduate” che Lo Schiavo ha conseguito classificandosi primo del corso nelle prove accademiche e pratiche. Il solo fatto di essere ammessi allo United States Naval Diving and Salvage Training Center di Panama City Beach rappresenta di per se – a livello internazionale – un risultato ragguardevole per chiunque: dei 28 ufficiali presenti – tra i quali 4 stranieri – solo 19 statunitensi e l’italiano Lo Schiavo sono riusciti a superare ogni prova, ultimando l’addestramento con profitto. Non primo, dunque, ma quasi, visto che Emanuele ha portato a casa un voto finale risultato più basso di soli di due centesimi rispetto al migliore di tutti i tempi.

Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.