Carceri: reinserimento sociale attraverso lo sport, progetto a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nella mattinata di sabato 20 gennaio presso la Casa Circondariale A. Caputo di Salerno-Fuorni, si terrà cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione al corso di formazione per istruttore di base di primo livello rivolto ai detenuti. Il progetto denominato “Corpus sanum ad mentem sanam. Rieducazione e reinserimento sociale attraverso lo sport” nasce dalla collaborazione del comitato scientifico, composto dalla prof.ssa Ileana del Bagno, dall’avv. Antonella Simone e dall’avv. Marco De Luca, e l’Università degli studi di Salerno- Dipartimento di Scienze Giuridiche Scuola di Giurisprudenza.

Lo scopo del corso, ormai giunto alla VI edizione, è quello di fornire ai detenuti coinvolti un attestato in grado di offrire future opportunità di lavoro, o comunque favorire un più agevole reinserimento sociale al termine della pena. Alla cerimonia presenzieranno il Questore Dott. Pasquale Errico ed una rappresentanza di atleti del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato a prova dell’attenzione rivolta nei confronti del progetto e dei giovani detenuti.

È prevista, inoltre, la partecipazione di una delegazione di studenti del Liceo Scientifico “F. Severi” accompagnati da personale docente. L’incontro mira ad indurre gli studenti a riflettere sulle conseguenze delle scelte sbagliate, dimostrando, piuttosto, come lo sport, ed in genere l’impegno ed il rispetto delle regole, consentano la realizzazione di importanti traguardi.

Il percorso formativo offerto dal progetto contribuisce ad attuare in concreto il fine rieducativo della pena prescritto dall’art. 27 della Costituzione, favorisce il reinserimento socio-lavorativo di soggetti spesso costretti all’emarginazione, promuove i valori etici, primo fra tutti quello dell’inclusione, e la cittadinanza attiva, ma soprattutto cerca di offrire un sollievo ed una speranza, capaci di scalfire la monotonia e l’alienazione della vita carceraria. In definitiva, lo sport vissuto come impegno e confronto, come nuova ed altra opportunità formativa e rieducativa.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile anche grazie al contributo prestato dalla Casa Circondariale A. Caputo e dal Comune di Salerno. Ruolo determinante hanno svolto l’ASD Avantagarde Sport, affiancata dall’AICS, la Fondazione Ca.Ri.Sal, da sempre sensibile verso la persone emarginate ed in difficoltà, nonché la Centrale del Latte di Salerno, che ha fornito e gadget, rendendo così più agevole la buona riuscita dell’evento.

Il corso, offerto gratuitamente, è stato strutturato in otto giornate ed è ripetibile ciclicamente, al fine di coinvolgere il maggior numero possibile di partecipanti, sia uomini che donne. Le molteplici competenze tecniche e professionali a disposizione, ponendo sempre come centro d’interesse la persona (e la sua integrazione) più che il gesto tecnico, si concretizzeranno nello svolgimento di un corso completo di formazione.

Il progetto rientra a pieno titolo tra le iniziative inerenti i temi della formazione e del lavoro, ed è volto a realizzare l’obiettivo di contrastare i pregiudizi ed i diffusi stereotipi connessi alla realtà detentiva, il comitato scientifico mira, dunque, a farsi promotore di percorsi idonei alla socializzazione ed all’integrazione nel tessuto cittadino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.