Fonderie, comitato in Regione. De Luca: “Priorita’ a salute cittadini e Lavoro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Il Presidente Vincenzo De Luca ha incontrato oggi a Palazzo Santa Lucia i rappresentanti del “Comitato Salute” e Vita di Salerno sulle questioni relative all’inquinamento e alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano di Salerno. Hanno partecipato alla riunione anche il Vice presidente Fulvio Bonavitacola, il direttore dell’Istituto Zooprofilattico Antonio Limone, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. “Abbiamo deciso – ha detto il Presidente De Luca – di mettere un punto fermo su questa vicenda che non può essere trascinata oltre. Come Regione Campania abbiamo deciso nei mesi scorsi l’avvio dell’indagine “Spes” nell’area della Valle dell’Irno, a cura dell’Istituto Zooprofilattico e dell’Istituto Superiore di Sanità, proprio con l’obiettivo di avere e dare serenità e certezze. Il lavoro è pienamente in corso ed è quasi concluso. Si può già dire che siamo in presenza, grazie ai 400 prelievi di sangue effettuati a campione, di una presenza sopra la media di zinco e selenio. E’ uno studio rigoroso. Attendiamo i risultati finali, ma quello che ci interessa è fare un’operazione-verità, a tutela innanzitutto della salute dei cittadini. E in questo senso è opportuno secondo nopi, seguendo i tempi amministrativi, chiudere questa vicenda prima possibile, e crediamo che già entro la metà di febbraio ci saranno le condizioni anche tecniche, per quello che riguarda la Regione, di pronunciare una parole definitiva con la conferma del parere. Contestualmente occorre attivarsi a tutela dei lavoratori dell’impianto. Ci sono tutte le possibilità per garantire il lavoro in condizioni di tutela per tutti”.
COMUNICATO DEL COMITATO SALUTE E VITA

Oggi pomeriggio si è tenuto l’atteso incontro con il Governatore della Campania Vincenzo De Luca e la delegazione del Comitato salute e Vita ( Forte Lorenzo, Anna Risi, Ernesto Langella , Salvatore Milione e l’Avvocato Franco Massimo Lanocita)  in merito alla grave emergenza ambientale Fonderie Pisano.

 Il governatore De Luca ha annunciato che entro i primi del mese di febbraio si concluderà l’iter amministrativo relativo alla VIA( valutazione impatto ambientale) che, sentiti i responsabili del procedimento, dovrebbe concludersi con la conferma del parere negativo.

 Inoltre sono stati presentati i primi risultati dello studio Campania trasparente e Spes Valle dell’Irno che hanno evidenziato la presenza nel sangue dei metalli pesanti, zinco e selenio superiori alla norma nei 400 cittadini sorteggiati, rispettando protocolli scientifici.

Tutto lo studio sarà concluso e pubblicamente presentato entro la metà di marzo.

Il comitato e associazione Salute  e Vita esprime attraverso il suo portavoce Lorenzo Forte quanto segue:

 Purtroppo con l’amaro in bocca (a causa dei colpevoli ritardi degli Enti che dovevano fare tali studi già decenni fa),  tali risultati scientifici confermano le ragioni fondanti del comitato sostenendo il grido di dolore che si eleva dalla valle dell’Irno.

 In attesa che nei prossimi  giorni venga emanato  il decreto  della Via negativa e vengano pubblicati dagli Enti e dalla stessa Procura gli atti conseguenti, ovvero Chiusura definitiva delle stabilimento, annunciamo che il Comitato Associazione Salute e Vita andrà avanti fino a quando non verranno accertate tutte le responsabilità degli Enti e dell’ imprenditore Pisano e fino a quando quell’area non sarà restituita alla comunità con la bonifica a carico degli inquinatori ovvero dei Pisano come previsto dalla Legge.”

FONDERIE PISANO, INCONTRO IN REGIONE: DICHIARAZIONI SINDACO NAPOLI

Con l’Assessore all’Ambiente Angelo Caramanno abbiamo partecipato presso la Regione Campania alla riunione convocata dal Presidente Vincenzo De Luca con il Comitato Salute e Vita ed i referenti scientifici per analizzare la situazione delle Fonderie Pisano.
Il Comune di Salerno condivide e sostiene con forza l’impegno del Presidente De Luca per la soluzione dell’annosa vicenda, a partire in primo luogo dalla tutela della salute pubblica e dell’ambiente.
A tal proposito siamo pronti, una volta completate le indagini sanitarie disposte dalla Regione Campania, ad assumere con urgenza tutti i provvedimenti necessari a salvaguardare la salute dei cittadini. Allo stesso modo, in coerenza con tutte le iniziative assunte in passato, il Comune di Salerno è pronto a tutto quanto necessario per il prosieguo dell”attività produttiva ed il mantenimento dei livelli occupazionali. Salute, produzione ed occupazione possono procedere congiuntamente.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Nonostante i metalli pesanti presenti nel sangue dei cittadini, l’ecidenza di quanto male ci state facendo e i 30 anni di assoluto silenzio, nemmeno do fronte a questo ha saputo dire basta?!? In pratica caro De Luca hai fatto l’ennesima campagma elettorale da asso pigliatutto. VERGOGNA E VERGOGNA A NOI CHE NON SCENDIAMO IN PIAZZA, CI STATE AMMAZZANDO LENTAMENTE!

  2. Se neanche l’evidenza delle analisi cliniche è servito a mettere la parola fine a questo schifo siamo veramente in mano ai marcenari

  3. Dopo 30 anni di chiacchiere al vento e nessuna seria volontá dell’imprenditore di delocalizzare per salvare l’impresa, il tutto condito da una inesistente tutela dei lavoratori, oggi, con la mancanza totale di qualsiasi autorizzazione ambientale, l’unica azione possibile e doverosa, da parte delle istituzioni, é la definitiva chiusura dello stabilimento ed il blocco dei beni dei Pisano per garantire la bonifica dei luoghi ed il risarcimento dei lavoratori.
    Ora é troppo tardi per invocare qualsiasi altra soluzione.

  4. CHE SCHIFO! NON HA UNO STRACCIO DI AUTORIZZAZIONE E I CITTADINI HANNO METALLI PESANTI NEL SANGUE E DE LUCA SI PREOCCUPA DI ARRIVARE A METÀ FEBBRAIO PER FARE LE COSE A NORMA…SEI UNA TRUFFA VERGOGNA!!!

  5. Ma vi prego am coe fate a dire tuteleremo la salute la produzione e i posto di lavoro?!? Non vi siete schierati per l’ennesima volta. Ma soeriamo almeno che con tutte le prove che ci sono vi arrestano per i 30 e più anni di mazzette per far lavorare il clan Pisano

  6. Ma la volete smettere con i Pisanini o no? Quelli produxono solo vapore acqueo lo sanno tutti. SONO GLI ALTRI CHE HANNO LA PUZZA SOTTO IL NASOOOOOO…..

  7. Grande de Luca! Vero maestro nel non dire una mazza ma a fare fessi e contenti a tutti quanti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.