Eros e passione nel “Leone del Sahara” di Francesca Forlenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si chiama “Il Leone del Sahara” il libro d’esordio della giovane scrittrice salernitana Francesca Forlenza, ed è a tutti gli effetti un’opera che sin dalla sua genesi prometteva di far parlare di sè. Il motivo lo spiega la stessa autrice: «La storia è ambientata in Persia, però ai giorni nostri.

È una storia d’amore estremo tra il protagonista, Asad (che in arabo significa leone, ndr) e la sua compagna. Parlo di amore estremo poiché lui è un sadico, ovvero una persona che trae piacere dall’umiliazione del partner durante l’atto sessuale». Attenzione: non siamo assolutamente davanti all’ipotetica risposta italiana al celebre best seller “Cinquanta sfumature di grigio” e tonalità successive.

“Il Leone del Sahara” è sì un libro che contiene abbondanti tratti di erotismo e sensualità, ma anche l’analisi precisa di un rapporto autenticamente passionale; insomma, una storia d’amore senza limiti. Senza dimenticare, inoltre, l’ambientazione mediorientale, che fa da sfondo ad una lotta tra emiri, importante nello sviluppo della storia.

Presentazioni. 

Mercoledì 10.01.18 ore 18:00 Caffè letterario quartiere Te, Circolo Arci Salardi, Mantova.

Sabato 20.01.18 ore 18:30 Sala Mangrella, presso Chiostro San Francesco, Centro storico, Eboli, Salerno.

Sabato 27.01.18 ore 18:30 Come d’Incanto, via mensa, traversa 8, n.1, Olevano sul Tusciano, Salerno.

Giovedì 15.02.18 ore 18:00, Salotto Comunale, Piazza Aldo Moro, Battipaglia, Salerno.

Con la partecipazione della stazione radiofonica RadioFlash Salerno.

Incipit romanzo. Formato digitale e cartaceo

Il Sultano Asad, bello, terribilmente affascinante eppure un sadico e un pervertito, era il mio errore di percorso, la deviazione sulla retta via, lo scherzo bizzarro di un destino senza umorismo. Tutto ciò che aborrivo. E tutto ciò che senza saperlo avevo sempre desiderato.

Oltre la logica, oltre la comprensione giace l’amore. L’amore viscerale. L’amore senza via d’uscita. L’amore con una sola entrata. L’amore che concede la vita. L’amore che procura la morte. L’amore capace di convogliare due religioni diametralmente opposte. L’amore finestra su un mondo nuovo, un mondo arcaico. L’amore verso il sadismo. L’amore che rispecchia il masochismo. L’amore sinonimo di vendetta. L’amore riflesso di grazia. L’amore riverbero dei suoi occhi. Lui, il Sultano. Asad era tutto ciò che avevo sempre bramato e odiato al tempo stesso. Era il mio Leone del Sahara. Avrei dovuto proteggerlo. O ucciderlo…

Biografia

Francesca Forlenza nasce a Battipaglia nel 1986. Cresce tra le colline di Olevano sul Tusciano con la madre Maria e la sorella Federica. Intraprende studi tecnici, operando parallelamente nel settore edile e topografico. In seguito cambia rotta, prediligendo discipline umanistiche. Il Leone del Sahara è il suo primo romanzo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.