Omicidio Vassallo senza un colpevole: la giustizia alza bandiera bianca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Resta senza nome l’autore dell’omicidio di Angelo Vassallo il sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre del 2010 in una stradina secondaria di Acciaroli non lontano da casa.

Il sindaco venne ucciso mentre era nella sua Audi station wagon grigia. Freddato con almeno nove colpi di pistola. Sette anni e quasi cinque mesi dopo, le lunga indagine sta per concludersi con un nulla di fatto. L’ultima proroga concessa dal gip di Salerno, annunciata con entusiasmo nel giugno scorso dalla presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, si esaurirà a febbraio. A scriverlo il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

Un omicidio senza colpevole, che resta con un sospettato su cui mai gli inquirenti hanno avuto in mano elementi da poter inserire in un’ordinanza cautelare.

In oltre sette anni, tutte le piste sono state scandagliate, sull’attività amministrativa e privata di Vassallo: l’abusivismo, le speculazioni, le concessioni turistiche, gli appalti. Nulla è stato trovato, nulla è emerso neanche dall’esame di ben 100 pistole possedute regolarmente nella zona. È rimasta solo la pista dello spaccio di droga, gestita nel 2010 ad Acciaroli da un gruppo di napoletani di Secondigliano che si sperava portasse alla verità sull’omcidio. Ma sulla morte di Vassallo, per ora, gli inquirenti dovranno archiviare.

Fonte Il Mattino in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. La giustizia alza bandiera bianca???? Ma esiste ancora la giustizia….Povero Vassallo Ultima bandiera giusta in un mondo senza Giustizia!!!

  2. E questo è lo stato italiano. ….a proposito anche a Salerno l’omicidio di Ciro D’onofrio è ancora senza colpevoli.

  3. Ormai sappiamo che in Italia esistono i delitti bianchi, senza alcun colpevole, come più volte la storia recente e non ci ha insegnato(caso De Mauro,ec etc). Si può ancora definire una democrazia compiuta quella italiana ove la criminalità organizzata oltre a controllare intere porzioni di territorio può impunemente decidere di eliminare fisicamente chi gli è scomodo?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.