Salerno: la gang delle auto ascoltata dal Giudice, “Era solo un gioco”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Hanno ammesso la scorribanda ma dichiarato che la loro azione era soltanto frutto di una goliardata. Sono stati ascoltati dal giudice i 9 giovani, tutti di San Marzano sul Sarno, che l’11 ottobre scorso in piena notte a Salerno seminarono il panico danneggiando numerose autovetture parcheggiate lungo la strada. Avrebbero sostenuto anche di non essersi resi conto della portata dei fatti e di quanto la loro azione fosse stata grave. Dichiarazioni che non convincono in pieno anche perchè dalle intercettazioni trovate su quel gruppo Whatsapp nominato “’o sistema” nei giorni a seguire si commentava in altro modo quanto accaduto riportato dalla stampa.

A danneggiare i vetri delle 60 auto per le quali è stata sporta denuncia, i colpi esplosi da due pistole ad aria compressa che i ragazzi avrebbero detto di avere con se per caso quella notte e che erano state acquistate la mattina stessa da uno di loro a Poggiomarino (NA). Vedremo se le difese riusciranno a stabilire l’apporto reale dei singoli assistiti nel danneggiamento delle macchine.

Del resto il clima collaborativo è utile per ottenere quegli sconti di pena che assieme alla diminuente per la scelta di un rito di giudizio alternativo potrà far alleviare la condanna. Qualora il reato di devastazione qualificato dalla Procura sarà cristallizzato in una sentenza, la pena base va dagli otto ai 15 anni di reclusione; per evitare una reclusione sarà necessario un ulteriore sconto, quello legato al risarcimento del danno, che al momento sarebbe solo quello relativo alle 60 auto per le quali è stata sporta denuncia.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Fategli pagare fino all’ultimo euro i danni provocati,anche se poco ci credo,questi sono dei poveri pezzenti sia di tasca che di cervello.

  2. A trent’anni fanno ste puttanate. Ma rompessero i coxxxxi a casa dei genitori, manco avessero sei anni. Che società di merda.

  3. E importante che paghino i danni e si rendano conto che ogniuno di noi ha delle responsabilità verso la società e si rendano conto che non solo hanno danneggiato gli altri ma anche se stessi e le loro famiglie….

  4. metteterli a riempire le buche stradali con palla al piede e pane ed acqua fino a quando non hanno pagato i danni .

  5. E se per gioco li facessimo attaccare dietro le auto danneggiate con i rispettivi proprietari danneggiati alla guida , e. ………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.