Foggia calcio, arrestato per riciclaggio il presidente dei pugliesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Arrestato il patron del Foggia Fedele Sannella su richiesta della procura di Milano all’interno dell’inchiesta black security. Il pm Paolo Storari e l’ex capo della Direzione distrettuale antimafia Ilda Boccassini hanno, infatti, chiesto al gip Giulio Fanales il commissariamento del Foggia Calcio in base alle legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle società per reati commessi dai propri vertici nell’interesse aziendale: nelle casse sociali del club controllato dal patron Fedele Sannella, secondo l’accusa, a titolo di “finanziamento soci” sono stati riciclati dal commercialista Massimo Ruggiero Curci (ex socio ed ex vicepresidente onorario del Foggia) 2 milioni di euro frutto di evasioni fiscali, appropriazioni indebite e bancarotte commesse in precedenza nel settore delle cooperative dal commercialista arrestato due mesi fa e già sottoposto a ripetuti sequestri per circa 12 milioni di euro. Lo scrive La Gazzetta.it

Nel dicembre dello scorso anno le indagini avevano portato all’arresto di Curci con l’accusa di aver autoriciclato quasi 2 milioni di euro di provenienza illecita, finanziando, così per due stagioni la società sportiva del Foggia calcio. Le indagini e le dichiarazioni di Ruggiero Massimo Curci e di suo fratello Nicola Curci hanno fatto emergere importanti profili di responsabilità a carico di Fedele Sannella, che avrebbe ricevuto e riciclato personalmente parte di tali versamenti, per un importo complessivo di 378mila 750 euro in contanti, reimpiegandoli nel Foggia calcio Srl sia attraverso il pagamento in nero di atleti, allenatori e procuratori sia mediante pagamenti funzionali alla gestione della società calcistica.

La Dda di Milano (primo caso in Italia di una richiesta riguardante società calcistiche) ha richiesto al gip di commissariare per un anno la società, in considerazione del fatto che gli illeciti sono stati commessi dai suoi dirigenti. L’udienza è stata fissata per il 13 febbraio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Per tutti quelli che criticano a questa società ( Salernitana ) questo tipo di presidenti vi meritate

  2. Al termine della partita persa 0 – 3 all’uscita dallo Stadio fui avvicinato da questo signore con un macchinone fuoriserie che non saprei riconoscere (un misto tra l’auto di Diabolik e quello di James bond) con una figa esagerata al suo fianco e molto più giovane, che mi chiese informazioni stradali per le luci di artista, io lo riconobbi e sportivamente gli strinsi la mano, rammaricandomi con lui del brutto Natale che ci avrebbe fatto fare, mi augurò a sua volta Buon Natale e che ci saremmo rifatti con la prossima squadra (il Palermo sic!!) dandomi la sensazione di essere un vero signore….alla luce di questo… aesse sputat’ infacc’, mo pe’ tant’, e scusate il latinismo.

  3. Sono d’accordo con indignato, siamo l’unica società di calcio del sud solida, senza problemi finanziari e oserei dire ” senza figure di m…. “.
    Lotito avrà mille difetti, ma quando parli di Salernitana nel mondo del calcio,verrebbero tutti qui di corsa così come nessuno vorrebbe andar via da questa società.
    Perchè, ve lo siete chiesti?
    Non c’entrano gli agganci, ci vogliono i soldi…e qui a Salerno e provincia nessuno li ha per poter portare avanti una società di calcio.
    Guardate Berlusconi, ha desistito perchè ( lui stesso più volte lo ha dichiarato) ci vogliono capitali enormi e ha ceduto ai cinesi, per cui Lotito è il male minore, godiamoci la serie B e ringraziamo che siamo ritornati altrimenti oggi avremmo giocato ancora con la Nocerina e Cavese.

  4. Guarda bene la realtà attuale della Salernitana e il fatto che siamo ostaggi. Preferisci fare la B e vedere questo teatrino osceno, solo perché altri presidenti fanno fallire le loro squadre? Ci sono anche presidenti che sanno gestire. Lotito è già stato arrestato nel 92 per appalti truccati e non è un personaggio trasparente. Lo sanno anche le pietre per terra. La B non ce la godiamo perché in B ci siamo solo per potere fare crescere i giocatori della Lazio e per fare scambi, affari e favori ad amici e procuratori, cose che in A con società quotate in borsa non si possono fare tanto facilmente. Goditi la B, ma ricorda che uno come Lotito che se ne frega altamente della Salernitana, il giorno in cui non gli servi più ti rimanda nei dilettanti. Intanto goditi anche il colletto della Lazio sulla bella maglia che per 100 anni abbiamo onorato e goditi Fabiani, voi che difendete questa società ve lo meritate.

  5. da tifoso dispiace vedere una società affondare per motivi che non riguardano il campo, anche se onestamente non mi dispiace affatto per quella parte della tifoseria foggiana che da anni si è resa protagonista di un’assurda campagna di odio nei confronti di tutta la Campania (con tanto di invocazione di disastri naturali) con toni che vanno ben oltre la rivalità tra tifoserie. Faccio presente che qui non si parla di illeciti sportivi, contributivi o di “semplici” pagamenti in nero, bensì del probabile riciclaggio nel Foggia Calcio di denaro sporco proveniente da una cosca mafiosa catanese. Se non ricordo male già nel 2001 un altro presidente del Foggia venne arrestato per lo stesso reato, senza parlare della nota vicenda Casillo. Lotito ha le sue magagne ma non mescoliamo tra loro cose che appartengono a mondi diversi. Il tifoso ha tutto il diritto di criticare, ma secondo me ha prima di tutto il dovere di andare allo stadio e sostenere la squadra. State certi che Lotito se ne andrà ma bisogna fare in modo che un eventuale acquirente sia invogliato ad investire. Quale imprenditore serio verrebbe in una piazza con una tifoseria costantemente sul piede di guerra (eccetto quando si vincono i campionati) e che non va neanche più allo stadio? Qui non si difende nessuna società, si cerca di difendere la Salernitana, che ha sempre avuto un solo valore aggiunto: la passione della gente (che ora si esprime solo con polemiche e diserzioni di massa mentre prima trascinava la squadra e recuperava i risultati).

  6. All’amico che mi ha risposto, posso dire che nel mondo del pallone non è trasparente nessuna persona. Che sia stato recluso nel 92 per appalti truccati a me non può fregarmene di meno l’importante che l’immagine di Salerno e della squadra della mia città non venga infangata e che mi faccia vedere un calcio dignitoso e in una categoria degna di Salerno.
    Certamente non mi sono mai illuso che Salerno fosse il sogno proibito di Lotito e Mezzaroma e che se sono venuti quì perchè ci saranno stati probabili accordi che a noi tifosi non è dato sapere.
    Non penso che riporteranno la Salernitana nei dilettanti, vuoi mettere il valore di una squadra in serie B con una nei dilettanti?
    La maglia e Fabiani potranno anche far storcere il naso ma intanto questo passa il convento e fino a quando ci sarà lo spettacolo domenicale all’Arechi andremo a tifare granata quando poi tutto finirà e noi non avremo più nulla da fare la domenica ce ne andremo a Via Lungomare a passeggio o vedere in tv ” domenica ” in con le nostre famiglie.
    Ah, dimenticavo di aggiungere che il fenomeno Sassuolo non può ripetersi a Salerno, per i motivi che certamente capirai…

  7. Tutto quello che vuoi neanche a me piace lotito e ancora meno fabiani ma intanto in quasi 100 anni di storia la serie A l’abbiamo vista solo 2 volte, ora siamo al 3 anno di B a metà classifica con possibilità di entrare nei play off ma tu che vai trovando? Succursale della Lazio? Hai festeggiato il gol di Minala al 96? Si? ahhhhhh! allor stat zitt! basta che sudino la maglia e diano il massimo, il resto sono scuse da 4 soldi, tutti i giovani bravi sono di proprietà delle grandi quindi se te lo presta uno o l’altro mica sei la succursale, ne abbiamo di giovani di altre squadre non solo della lazio così come ne abbiamo anche di nostri vedi Odjer e Mantovani…..dici del colletto celeste ma conosci la storia della Salernitana? quanti anni hai 12? Continua a guardare la serie A, nn ci serv!

  8. Joeyr prenditi un valium. Le nostre presenze in A con Lotito resteranno 2 a lungo visto che in A non ci possiamo andare, le regole sono regole e Lotito se ne frega della Salernitana, la sua squadra è la Lazio. Il gol di Minala è lo specchietto per le allodole per chi va in curva a “pariare” e a fare foto per i social, ma della Salernitana se ne frega. Niente giustifica il viavai di calciatori che è molto sospetto, o il continuare a tenere un signore che ha fatto fallire la società di Lombardi e ti ha portato in tribunale 2 volte per due partite truccate. La maglia nessuno la suda sul serio, se lo facessero la squadra avrebbe potenziale per andare in A. Ah e quella storica era celeste e bianca, ma chissá perché Lotito ha scelto il celeste, un colore che non è mai apparso sulle maglie granata. La storia non va interpretata, ma letta e se per te il problema è la categoria evidentemente sei tifoso più di Diletta Leotta che della Salernitana. Per Andiamo avanti così, e lo dico senza polemiche o inutili lezioni di mandolino tipo il signore di sopra, qui nessuno vuole il male della Salernitana. Però chi vede oltre la scadenza dell’anno o due, ha chiaro che Lotito tiene la Salernitana come un giocattolo e che quando non gli garberà più la scaricherà. Di sicuro nessuno ha visto investimenti in questa squadra, non ci sono veri giocatori di proprietà. Inoltre è pericoloso continuare con i giochetti con le commissioni, prima o poi ci rimetti le penne. I Ganci e co. di Fabiani, ti fanno salvare, ma poi si sa come va a finire.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.