Pontecagnano: “Quali sono i diritti dei bambini?”, al via progetto nelle scuole

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al via il progetto per le scuole primarie del territorio “Quali sono i diritti dei bambini?”. Prima tappa domani al plesso di Faiano dalle ore 9.30 alle 11.30 con un importante momento di partecipazione e condivisione. L’interessante iniziativa è promossa dall’Amministrazione Comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo, insieme agli Istituti Comprensivi “A. Moscati”, “Picentia” e “Pontecagnano Sant’Antonio”, guidati, rispettivamente, dai Dirigenti Sergio Di MartinoGinevra de Majo e Angelina Malangone, e alla sezione distrettuale di Salerno dell’Associazione avvocati matrimonialisti italiani presieduta dall’avvocato Claudio Sansò coadiuvato dai legali Laura Fasulo e Marianna Grimaldi.

Dodici gli appuntamenti aperti alle classe quarti e quinte e un grande momento conclusivo in primavera per la presentazione dei lavori e la consegna degli attestati di riconoscimento agli alunni.

“E’ fondamentale insegnare ai bambini che le regole non servono solo a prescrivere dei doveri, ma anche a garantire dei diritti”. È racchiuso tutto qui l’obiettivo del programma che è inserito nel Piano triennale dell’offerta formativa.

Informare i piccoli, sviluppare competenze comunicative ed espressive, educare all’ascolto, sensibilizzare all’accoglienza, imparare a conoscere meglio i propri compagni, favorire un atteggiamento di convivenza rispettosa, potenziare la consapevolezza di sé, sviluppare la creatività, acquisire una positiva capacità di problem solving, sostenere il lavoro degli insegnanti: queste le finalità che verranno sviluppate attraverso attività individuali e lavori di gruppo per i bambini affiancati dai docenti.

“Un importante momento di confronto e crescita – dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica – che si concretizza, ancora una volta, grazie alla proficua sinergia tra l’Amministrazione e i nostri Istituti Comprensivi. Siamo, allo stesso tempo, orgogliosi della proficua collaborazione con l’Associazione avvocati matrimonialisti italiani a testimonianza di una straordinaria rete volta a confermare l’eccellenza didattica e formativa delle nostre scuole”.

“Primo fra tutti – conferma l’Assessore De Vivo – vi è il diritto ad essere bambini. In questo contesto, gli avvocati dell’Ami spiegheranno ai piccoli quali sono i loro diritti, come sanciti dalla convenzione sull’infanzia, e quanto sia importante il rispetto delle regole per favorire una civile convivenza. E’ un percorso di eccezionale rilievo che parte anche dalle difficoltà che investono oggi le famiglie e da tutte quelle influenze che possono condizionare il bambino nella costruzione della sua identità e nella realizzazione di una sua effettiva socializzazione”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.