Ragazzo morto sui binari. Verdi: ”Stazione Napoli non ha videosorveglianza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Chiediamo alle forze dell’ordine e alla Magistratura di fare tutto il possibile per eliminare tutti i dubbi sulla morte di Ciro Ascione per accertare eventuali responsabilità e in segno di rispetto per l’indicibile dolore dei genitori che si sono ritrovati, all’improvviso, senza un figlio e hanno il diritto di sapere cos’è successo”.
A lanciare l’appello il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli che, con La radiazza, hanno seguito la storia di Ciro.
“Possibile che non ci sia un sistema di sorveglianza che verifichi che una persona è aggrappata a un treno in corsa?” si chiede Borrelli che ha partecipato anche alla fiaccolata per chiedere chiarezza, aggiungendo poi: “E’ difficile accettare l’idea che sia potuto restare così tanto tempo aggrappato al treno visto che, per percorrere il tratto tra Napoli centrale e il punto in cui è stato ritrovato il corpo, servono una decina di minuti e il treno raggiunge velocità anche superiori a quelle della zona in cui sarebbe caduto”.
“Possibile poi che, su quel treno, nessuno abbia visto una persona aggrappata all’esterno” si chiedono ancora Borrelli e Simioli invitando “a fare chiarezza anche su quanto riportato da Chi l’ha visto che ha parlato di una telefonata che annunciava la morte di Ciro arrivata prima che fosse trovato il corpo”.
“Questi e altri dubbi vanno chiariti perché dobbiamo alla famiglia di Ciro una verità assoluta e non una verità plausibile” hanno concluso Borrelli e Simioli confidando “nel lavoro di Magistrati e forze dell’ordine che, di certo, hanno anche loro voglia di chiarire i motivi della morte di un ragazzino”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.