Indiscrezioni Agenparl: gambino lascia Fdi e aderisce a Noi con l’Italia-Udc

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sabato, alle ore 11, presso la sua segreteria di Corso Ettore Padovano 98 a Pagani, il Consigliere Regionale Alberico Gambino terrà una conferenza stampa per illustrare la sua posizione politico-elettorale.

Un incontro con cui – secondo quanto apprende Agenparl – Gambino manifesterà la sua volontà di lasciare Fratelli d’Italia.

Alla base di questa scelta – secondo indiscrezioni – la nomina del parlamentare Edmondo Cirielli a presidente dell’assemblea nazionale di Fdi che di fatto avrebbe estromesso Gambino dai candidati alle elezioni del 4 marzo.

Si sa che tra i due non è mai corso buon sangue, uno proveniente da An, l’altro da Forza Italia. Entrambi si erano ritrovati in FdI, ma con visioni diverse e spesso opposte. Poi i problemi giudiziari di Gambino, i 6 anni di travaglio politico-giudiziario-mediatico. Poi la sentenza della Cassazione che lo scorso mese di ottobre, assolve l’ex sindaco di Pagani dalle accuse di scambio politico mafioso.

In quell’occasione, lo stesso Gambino, nel corso di una conferenza stampa, pungolato da Agenparl, aveva dichiarato di aver sentito, dopo i familiari, lo stesso Cirielli che gli aveva manifestato vicinanza e soddisfazione per l’assoluzione. Ma come spesso accade, la facciata è diversa dalla realtà.

Ed infatti in questi mesi, il rapporto è andato logorandosi. Gambino, forte di un’elezione al Consiglio regionale, nel 2015, con circa 11mila preferenze, e un’opposizione dura a De Luca, si aspettava da parte della dirigenza regionale di FdI, una candidatura per il Parlamento.

Ed invece, oltre alle parole, oltre ai soliti ‘vedremo’, nulla è si è concretizzato. Oggi a soli 4 giorni dalla presentazione delle liste, Gambino dice basta. I rumors locali e regionali, vogliono il consigliere regionale in una fase di riflessione, le cosiddette ’48 ore per ragionare’.

Fino a stamani, si pensava che potesse dire sì a ‘Energie per l’Italia’, ma la scelta di Stefano Parisi di accettare la candidatura del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, in cambio della non presentazione delle liste alle politiche, porterebbe Gambino verso ‘Noi per l’Italia-Udc’.

Una scelta che sarebbe anche gradita dai vertici nazionali, visto che proprio nella provincia di Salerno, con l’uscita dall’Udc dei demitiani Maria Ricchiuti e Luigi Cobellis, impegnati – non in prima persona – con ‘Civica Popolare’ del ministro Beatrice Lorenzin, c’è una grande richiesta di portare in Parlamento le istanze locali dell’area centrista e cattolica. Quale migliore occasione per puntare su Gambino, uomo di territorio e di voti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.