Giffoni Experience, successo che parte da Regione Campania e dal Comune e arriva in Europa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il legame tra la Regione Campania, il Comune di Giffoni Valle Piana e Giffoni Experience è l’esempio di come con impegno e visione condivisa si possa trasformare un’idea in un successo.  Al punto da diventare un case-history, protagonista del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per il periodo 2014-2020. L’utilizzo vincente dei Fondi Strutturali sarà il filo conduttore dell’incontro di lunedì 29 gennaio: alle ore 10:00 la Commissione Europea visiterà gli spazi della Multimedia Valley. Un appuntamento per testimoniare lo slancio innovativo e le ambizioni del territorio campano: “In Europa con la creatività digitale: Giffoni Multimedia Valley”.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, seguiranno gli interventi di Serena Angioli, Assessore ai Fondi Europei della Regione Campania, Valeria Fascione, Assessore all’Internazionalizzazione, startup e innovazione della Regione Campania, Sergio Negro, Autorità di Gestione POR Campania FESR 2014-2020, Martin Bugelli, Commissione Europea DG Regio, Claudio Gubitosi, Direttore del Giffoni Experience e Luca Tesauro, Direttore di Giffoni Innovazione. L’incontro sarà aperto anche a soggetti pubblici e privati dell’imprenditoria e della cultura, e ai giovani del territorio, cuore pulsante del Giffoni Experience, che nella Multimedia Valley potranno trovare una possibilità di occupazione e realizzazione.

Il 31 gennaio, invece, a partire dalle ore 15:00, la Multimedia ospiterà un altro importante appuntamento: il convegno sul bilancio dei 30 anni delle politiche di coesione in Campania e del Mezzogiorno, “Comunicare il presente, costruire il futuro”, le cui conclusioni saranno affidate al Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, e al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Dopo i saluti del Sindaco Giuliano e gli interventi del Direttore Gubitosi e del Dott. Sergio Negro, inizierà la tavola rotonda a cui parteciperanno Maria Grazia Falciatore, Responsabile Programmazione unitaria Regione Campania, Vincenzo Donato, Capo Dipartimento per le Politiche di coesione, Maria Ludovica Agrò, Direttore Generale Agenzia per la Coesione territoriale, Martin Bugelli, Commissione Europea DG Regio.  L’evento vedrà la presenza anche delle amministrazioni locali, dei sindaci e dei presidenti di enti e associazioni.

“Questi legami non sono solo una vittoria, ma anche la prima tappa di un percorso capace di generare una filiera. Osando investire e guardando con attenzione al territorio, possiamo affermare che se quella di Giffoni è una storia di successo, è anche merito di questa sinergia”, afferma Claudio Gubitosi, che il 26 e 27 ottobre scorso, nelle aule della George Washington University, ha ricevuto l’ufficializzazione del Giffoni Experience come case-history in tutte le università del mondo. Il successo “americano” del Giffoni Experience, e questo riconoscimento importantissimo frutto di un progetto di ricerca internazionale focalizzato sul Giffoni Film Festival, sono merito anche del supporto della Regione Campania e dell’amministrazione comunale di Giffoni Valle Piana.

“La Regione Campania è stata la prima in Italia a credere nel grande potenziale delle periferie, privilegiando l’idea nata in un comune di 10mila abitanti rispetto ai grandi e tradizionali attrattori –  prosegue Gubitosi – individuando in Giffoni un luogo simbolo per la crescita. E’ una vittoria delle strategie politiche della Regione Campania e del Comune di Giffoni Valle Piana, che ha supportato l’idea. Tutto ciò è la conferma del grande feeling creato da Giffoni con le reti istituzionali, primo tra tutti il Comune, soggetto attivo dell’espansione dell’area. Le attività di Giffoni hanno reso l’Italia leader nel mondo nel settore delle progettualità varie e complesse per i ragazzi e le future generazioni. E’ un orgoglio del Made in Italy e del Made in Campania”.

Il Sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano, ha accolto con enorme soddisfazione la scelta della Regione Campania: “Gli sforzi di Giffoni sono stati riconosciuti meritatamente come esempio di buone pratiche e sede di un’idea di successo. E’ cosi’ che l’Europa definisce le “best practices”, ovvero “la scelta della prestazione che presenta le migliori caratteristiche operative e i migliori indicatori”. Ancora una volta siamo stati premiati per la qualità delle proposte culturali, di cui andiamo fieri, e per le strutture che a Giffoni si realizzano, come la Multimedia Valley, un complesso architettonico e tecnologico unico nel suo genere. Un’opera pubblica, finanziata per 20 milioni di euro e realizzata in soli 24 mesi, grazie alla perizia delle maestranze e dei professionisti ma, soprattutto, alla caparbietà dell’amministrazione che ha seguito quotidianamente le vicende di cantiere. La coesione territoriale che oggi la Regione celebra con questi due eventi, la stiamo concretizzando attraverso il coinvolgimento di tutti i Comuni della Valle del Picentino in un’unica identità culturale ispirata al concetto “Giffoni”. Multimedia Valley dovrebbe rappresentare le tante realtà dei campanili di un vasto territorio, che potrebbe ancor più beneficiare della positività delle idee proposte. L’impegno dell’amministrazione è finalizzato a una crescita sociale e culturale della comunità a cui corrisponderà una naturale ricaduta economica ed occupazionale per le future generazioni.”

Lo slancio del Giffoni Experience verso il digitale e lo sviluppo tecnologico, rappresentato dal reparto Innovazione, è uno degli attrattori fondamentali per la Regione Campania e  l’Unione Europea. “In Campania si sta sviluppando una convergenza storica – spiega Luca Tesauro Direttore del Giffoni Innovazione – con l’arrivo nel territorio dei protagonisti dello sviluppo tecnologico, come Apple, Cisco e Microsoft. Qui hanno incontrato un ecosistema solido: dalla Città della Scienza, a Giffoni Experience, passando per i poli universitari della regione. Gli investimenti nel mezzogiorno favoriscono l’attrazione di talenti internazionali nella Valley campana: l’Europa sta creando luoghi di contaminazione, lanciando la Campania come regione più creativa d’Italia. Tutto questo è rafforzato dallo straordinario lavoro portato avanti in questi anni dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, da tutta la sua giunta e in particolar modo dall’Assessore all’Internazionalizzazione, startup e Innovazione Valeria Fascione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.