Mercato deludente, tifosi granata pronti a disertare l’Arechi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
48
Stampa
Tifosi granata delusi per la campagna di non rafforzamento della Salernitana nel mercato di gennaio. I soli tre acquisti Palombi, Casasola e Monaco non consentono – secondo i tifosi – quel salto di qualità che serviva alla squadra per raggiungere i play off.

Il club ha abbassato il monte ingaggi riducendo le spese grazie alle sette cessioni a fronte dei soli tre acquisti. All’appello mancano un centrocampista di qualità in grado di dettare tempi e ritmi ed un attaccante centrale in grado di garantire gol pesanti.

Per i tifosi la società non ha investito e non ha avuto la forza neppure di spedire a Salerno i vari Crecco e Di Gennaro. Sul web alle 23 è montata la rabbia dei supporters granata. C’è chi propone di contestare Lotito e Mezzaroma per gli scarni investimenti chi invece di disertare l’Arechi.

C’è anche chi chiede a Colantuono di dare più spazio a Di Roberto, di attendere Orlando e di recuperare Rosina.

Nel frattempo la prevendita per Salernitana – Carpi di sabato pomeriggio non decolla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

48 COMMENTI

  1. Rispondendo all’amico di sopra: non mi fraintendere, volevo essere controcorrente ma per quanto riguarda la “società” ridicola che ci ritroviamo sono completamente d’accordo, il mio discorso era riferito soltanto alla squadra e la posizione che occupa in questo campionato che nn mi sembrano così “malamente” visto che come detto da altri anche io penso che sia una buona squadra.
    Due anni fa pochi mesi dopo l’inizio del campionato si era già capito il teatrino di questi signori ed i babbà del pasticciere, un gruppo di tifosi hanno deciso che era il momento di contestare quindi appuntamento al volpe dove il direttorissimo non ha avuto le p… di farsi vedere per due chiacchiere ma abbiamo avuto modo di farci sentire da diversi giocatori (Coda, Moro, Pestrin ed altri…) e visto che qui si parla di contestare, di dare un segnale, dei vecchi tempi ecc vorrei ricordare che quella volta eravamo poco più di una ventina ed in tanti ci hanno criticato anche qui sopra, giusto per dimostrare che sui social solo chiacchiere ma all’ora della verità non si vede nessuno. Poi ritornando al tema della categoria parli con uno sempre presente in curva a prescindere da presidenti, giocatori, categoria, freddo, caldo, amici, parenti ecc, io lo dico per voi, rilassatevi, tanto io allo stadio ci vado lo stesso e qnd devo contestare contesto ma in faccia a chi di dovere pure se li devo aspettare sotto la tribuna per dirgliene due, mica vado criticando su internet e poi mi vedo la juve la domenica! FORZA GRANATA!

  2. Noi tifosi granata dobbiamo sopportare di vedere un Giannetti che va a giocare a Chiavari con l’Entella e non con la Salernitana. Perdere a parametro zero Donnarumma per non farlo giocare e rinnovargli il contratto, perdere a zero lire un Nalini, un Bernardini…..Ma che logiche di mercato sono? Vero che con Coda ci abbiamo guadagnato e sicuramente guadagneremo con Sprocati, ma quanti soldi persi abbiamo buttato per ingaggi spropositati e pluriennali, es. Rosina? Non abbiamo peso specifico eppure si vantano di essere societa’ di serie A. Nel bilancio, un presidente come Lotito risulta molto piu’ negativo che positivo, alla luce delle antipatie che si attira, dalle multiproprieta’, tra i nemici attirati dal suo spiccato senso di apparire e di entrare in tutti i campi, l’antipatia della lega e della classe arbitrale perenne su di noi. Valorizziamo qualche giovane laziale senza premio di valorizzazione, addirittura qualche giovane laziale rifiuta persino la destinazione Salerno. Bhooo…io sono molto perplesso….E’ vero, societa’ solida, impegni puntualmente onorati, ma abbiamo perso tantissimo appeal…..ne avevamo di piu’ quando c’erano presidenti avventurieri. Siamo veramente in un vicolo cieco, dove non vedo possibili sbocchi…specie in avanti!

  3. Tu hai il diritto sacrosanto di andare allo stadio e ognuno reagisce come vuole. Quello che è importante è solo ricordare che contestare, nei limiti della civiltà, è a questo punto necessario e qualsiasi azione per fare uscire allo scoperto questa società o farla andare via è assolutamente improrogabile. Senza volere andare troppo indietro, io ricorderei che ad Aliberti (uno che in A ci ha portato, anche se poi ci fece fallire) fu fatto uno striscione in cui veniva rappresentato nella banda bassotti. E se permetti il calcio che vedemmo non era questo. Fabiani è ovvio che non abbia le palle di affrontare i tifosi, sapevi che il figlio è dirigente della primavera della Salernitana? Io posso avere paura di rimanere senza una società e di fallire ancora, ma mi fa più paura vedere il nome della Salernitana in indagini come Potenza o Bari o legata a personaggi chiave dello scandalo calciopoli (di cui anche Lotito sa qualcosa). Francamente me ne frego se mi dicono che la Salernitana ha una storia di Serie C, ma che mi dicano che siamo la squadra B della Lazio e con ragione, c’è da vergognarsi e molto. Per questo ripeto: andare allo stadio non significa automaticamente volere il bene della squadra. E chi lo dice ha visto molto della storia dell’ultimo quarto di secolo, ma non ha mai visto un degrado simile.

  4. Nella nostra storia abbiamo contestato TUTTI i presidenti (perfino Aliberti), forse dovremmo farci qualche domanda. O no ?

    Detto questo l’unico motivo per cui mi sento di contestare questa società è la mancanza di programmazione e la conseguente assenza di un settore giovanile forte.
    Poi non mi pare che siamo una succursale della Lazio, i numeri parlano chiaro, 5-6 prestiti in 5 anni. E la storia del celeste sulle maglie è semplicemente ridicola. Forse non conoscete neanche la storia della Salernitana. Dal 1919 e fino agli anni 40 avevamo la maglia biancoceleste…..
    Concludo dicendo che qualsiasi forma di contestazione va fatta per bene.
    – O si diserta TUTTI
    – O si riempie lo stadio
    Ma andare sempre in 6-7000 è l’inizio della fine, la ricetta per il disamoramento delle nuove leve ed un danno per la squadra.
    Queste sono le mio opinioni. Non tutti saranno d’accordo ma vi invito a riflettere.

  5. Preferite fallire ogni 5 anni e andare a giocare su campi di periferia? Prego fate pure, disertate o quant’altro.. Poi non vi lamentate quando i vostri figli tiferanno napoli.. E non vi lamentate quando al posto di lotito ci comprerà il lombardi o il Joseph cala di turno, perché ricordo x chi ha la memoria corta che questo c’era prima di lotito

  6. Secondo me non è un problema di soldi ma di volontà. Se Lotito avesse voluto, ci avrebbe già portato in serie A. Abbiamo visto invece una squadra che dopo essersi salvata con difficoltà il primo anno, nei due successivi ha stazionato sostanzialmente a metà classifica, con timide aspirazioni play off, che difficilmente si concretizzeranno. Evidentemente per ora a Lotito sta bene cosi. D’atra parte l’Habitat naturale della Salernitana è la serie B e francamente abbiamo visto molti più campionati di c che di A nella nostra storia calcistica.
    E’ chiaro però che questo limbo, in assenza di progetti evolutivi concreti, non può che creare disaffezione. Nello Aliberti investiva, magari sbagliando pure acquisti ( mi ricordo Jansen e Ferrier) ma dava una prospettiva diversa.

  7. Ognuno ha diritto alla propria opinione però Realize solo oggi in rosa abbiamo 4 giocatori della Lazio (Minala, Adamonis, Rossi, Palombi), quindi se vuoi dire la tua, fallo con un minimo di appiglio alla realtà. Ce lo ha detto chiaro quella specie di giocatore che era Tounkara: ” La squadra B della Lazio”. La stupidità di un ragazzino a volte è il migliore antidoto alle bugie di facciata. La storia del celeste sulle maglie è la realtà, non a caso la maglia non è stata presentata, solo i negazionisti come voi si appigliano alla stupidaggine della maglia storica (che era BIANCA e celeste). I presidenti si contestano quando fanno disastri e a Salerno quasi tutti ne hanno fatti: Aliberti ha fatto fallire una società solida, Lombardi, anche a causa di Fabiani, si indebitò non avendo manco una lira. Prima ancora Casillo che era la versione più intelligente di Lotito, visto che almeno a Salerno mandava Fresi e non Prce. Solo una cosa c’è in comune: allora come oggi alcuni tifosi dicevano che bisognava dare tempo a questa gente e poi fu troppo tardi. Lotito della Salernitana non se ne frega niente e il modo in cui usa una società che ha 100 anni di storia fa pensare che prima o poi il nostro nome verrà infangato di nuovo. Strani giri di calciatori e partite sempre ai limiti del sospetto, è questo che volete vedere? Siete sicuri che per il prezzo che vale questa società (scarsi 3-4 milioni al netto della mancanza di infrastrutture, di un settore giovanile e di una rosa di valore) nessuno tipo Vigorito se la prenderebbe? Non è andare allo stadio come le pecore la soluzione, se avete paura di fallire e dei ricatti, forse la Salernitana è già morta. I nostri figli tiferanno si Napoli, se qui ci terremo la squadra B della Lazio con un plurisqualificato come direttore.

  8. Come tifosi siamo esattamente divisi in due. Chi vorrebbe dare sostegno comunque alla Salernitana e chi vorrebbe protestare per spingere la attuale proprietà a passare la mano (se ci riesce).
    Il problema è la delusione e il dubbio che le regole federali spingano la società a non acquistare e indirettamente i giocatori a giocare col freno a mano tirato . E’ un dubbio atroce, purtroppo.
    Purtroppo è anche vero che la serie A l’abbiamo fatta solo due volte perché quasi tutte le altre volte i presidenti non hanno potuto economicamente (leggi quindi voluto) portare la Salernitana più in alto;
    e quindi tanto vale sostenere la Salernitana per la maglia e per la Città.
    Io mi sento diviso tra queste due opposte spinte, non so cosa pensare.
    Mi rammarico però che le regole federali non ci aiutino, non permettano a chi oggi vuole investire ad andare più in alto, avendo due compagini. Forse dovremmo contestare quelle, non la dirigenza/proprietà.

  9. Premessa: Ognuno è libero di fare e pensare cio’ che vuole.
    Premessa n2: Vorrei una società che ci porti in A, che ci faccia restare in A e sognare anche bei campionati in A.
    Segue: Da piccolo sono innamorato della Salernitana. Da quando papà mi porto’ la prima volta al Vestuti alcuni decenni fa. Amo la Salernitana e questa passione pura che non si affievolisce con l’età, con i figli, con il tempo mi porta a detestare l’operato di chi, dalla Salernitana, non vuole altro che ottenere dei benefici personali con modi anche poco puliti e con attitudini arroganti.
    Purtroppo l’operato della Salernitana serve alla Lazio.
    Noi non abbiamo un valido settore giovanile, non abbiamo strutture, non abbiamo una programmazione a lungo termine, abbiamo una squadra che viene costruita sempre in ritardo, senza una logica con l’unico obiettivo di conservare la categoria per essere il trampolino di lancio di giocatori che porteranno plusvalenze alla ss lazio.
    Ogni anno decine e decine di arrivi e partenze inutili per appesantire le tasche di fabiani.
    Sono stanco di tutto cio’, non voglio accettare tutto questo con l’obiettivo del 9-12 posto e sentirmi beffeggiato da un ignorante e poco di buono come lotito.
    Che se ne vada.
    Che se ne vada subito.
    Ricominceremo come sempre abbiamo fatto.
    Sperando di trovare una società seria che investa nelle giovanili, nel futuro, che faccia dell’impegno serio la sua arma, che trattenga i giocatori, che sia l’immagine della salernitanità.
    Anche a discapito di una o anche due categorie… poi come sempre ritorneremo a vincere…
    Non voglio essere la squadra B di nessuno, neanche del Barcellona
    voglio essere orgoglioso della SALERNITANA
    Chi vuole andare allo stadio vada, chi vuole restare a soffrire a casa resti.
    Noi tifosi dobbiamo, nelle differenti scelte, restare sempre uniti, perché abbiamo lo stesso amore.
    Forza Vecchio Cuore Granata

  10. Premessa: la critica deve essere costruttiva, non viceversa..
    Contestare, disertare e quant’altro non credo sia la medicina migliore per la salernitana, x la nostra amata salernitana..
    Diamo un segnale diverso, è facile restare a casa a vedere la partita davanti la TV, riempiamo lo stadio da qui a fine campionato, 25000 o 30000 anime sugli spalti e a fine.campionato si tireranno le somme e si giudicherà l’operato e la progettualità della società.
    Ma secondo voi a Lotito non conviene economicamente una seconda squadra in serie A? E secondo voi con un’eventuale promozione, con una lega commissariata, non vuoi che Lotito ti tira dal cilindro una soluzione? Ragazzi siamo in Italia, FATTA LA LEGGE TROVATO L’INGANNO.. Vuoi che non gliela fanno una deroga a Lotito? Secondo voi escluderebbero addirittura due squadre di cui una ai vertici del calcio italiano?? Ragazzi siamo seri.. Andiamoci prima in serie A e poi facciamo problemi e polemiche.
    Riempiamo lo stadio così non avrà neanche da appigliarsi a questa scusa.. Io sono sicuro che il centenario lo facciamo in massima serie!!!

  11. Concordo con ogni parola: essere tifoso è esattamente questo! Chi ama Lotito o ne teme le paturnie non ama la Salernitana.

  12. Il tuo ragionamento sarebbe corretto se non ci fosse una cosa, che hai giustamente citato: siamo una seconda squadra di qualcuno, tradotto in parole povere i figli minori quindi ogni speranza per il futuro è poco obiettiva. Da uno come Lotito, che ad uno sguardo superficiale è il personaggio che è e con il passato che ha, cosa ti aspetti se sei considerato il figlio sfigato? Ti sta bene essere usato per affari che potrebbero portarti a penalizzazioni e a fango? Ti sta bene che i tuoi 100 anni di storia, di sacrifici, magari non di vittorie, ma di dignità quella si (non siamo mai retrocessi sotto la C1), siano usate in maniera grossolana da questo signore? A noi della A non ci importa, così come della B, la categoria non conta, la maglia si, quella che quest’anno è imbrattata da sponsor e richiamo alla Lazio. Chiedi ad un addetto ai lavori se la Salernitana è considerata la Lazio B e vedi cosa ti diranno. Disertare o andare allo stadio è lo stesso, bisogna imporre alla società di svincolarci dal cappio della Lazio o di vendere. Non abbiamo futuro così, lo volete capire? Il futuro di una società è negli investimenti sui giovani e sulle strutture, qui non ne sono stati fatti. E chi dice che questa società ci garantisce qualcosa non vuole vedere che questa società ci ricatta e non ci dá i mezzi per sopravvivere. Se questi per sfregio se ne vanno noi falliamo, ma è solo perché in 7 anni non hanno costruito niente di niente, rendendo la società poco appetibile sotto tutti i punti di vista. Se a voi sta bene ok, ma questo non è essere tifosi. A me interessa la Salernitana e che oggi come fra 10 – 20 anni possa tifare questa squadra, non voglio la Red Bull Salerno e non voglio vedere la serie A come la vide il Messina anni fa, per poi scoprire come ci erano arrivati. Con i mezzucci non si va da nessuna parte. Leggi il messaggio di Innamorato e capirai i tifosi, quelli veri e storici, che non hanno bisogno di millantare presenze allo stadio o canti in curva, cosa pensano. Cerca di capire che non dico questo come polemica, ma solo perché vedo che da tifoso, magari anche giovane, non riesci a comprendere a pieno tutti gli aspetti della situazione. 30.000 persone allo stadio non fanno differenza, per la B già 10.000 sono tantissime e Lotito lo sa.

  13. Neanche io voglio polemizzare, ma REALISTICAMENTE non vedo tante alternative a questa società, forse la più solida degli ultimi 30 anni, almeno x quello che ricordo dato ke.seguo la.salernitana dagli anni 90.
    E tantomeno non penso che in una dignitosa serie c un futuro presidente investa in infrastrutture e settore giovanile. Anzi, saranno ancora polemiche perché non si punterà alla serie b, e si invocherà un’altra società ancora..
    Detto questo spero solo nel bene della salernitana, oggi, domani e x sempre!
    PS abbiamo perso col Carpi, ma credo che se Vitale o Sprocati la mettevano dentro si parlava di un altro risultato, e non credo che.anche questo sia colpa della società..

  14. Sei sicuro che la società non c’entra? Non ti sembra strano che ogni volta che arriviamo ad un passo dai play offs puntualmente o arrivano infortuni in serie sospetti o risultati molto poco comprensibili? T******* Sei sicuro che dagli anni 90 ad oggi questa non sia la situazione più degradante? Cala fu una farsa, ma durò due settimane. Questa è una farsa ma dura da 4 anni. Nessun presidente prima di Lotito ha sabotato la squadra di proposito, è innegabile. A lui serve una squadra B, quindi la serie A è inutile se non un problema da non creare. Bisognerebbe finirla di dire nessuno se la prende. La mettano in vendita, al momento vale meno di 5 milioni di euro al netto della mancanza di parco giocatori o di qualsiasi cosa che abbia valore, e vediamo. Ma lo devono fare, se no a chiacchiere siamo tutti buoni. Con Lombardi nessuno se la prese perché aveva 8 milioni di debiti. Detto questo se perdiamo, come oggi, dispiace a tutti, peccato che voi vi sorprendete ancora, gente come me che ha capito fin troppo bene la situazione, no.

  15. Allora trova altre mille persone che hanno capito tutto come te, mettete 5.000 euro a testa, apparate a 5 milioni di euro e ve la comprate voi la salernitana. Io i soldi dei biglietti e del merchandising li do pure a voi

  16. Kyoko se non vuoi capire allora non capire. La Salernitana non è in vendita, se lo fosse qualcuno se la prenderebbe. Quando Lotito si presentò al comune c’erano anche altri candidati ed eravamo in D, possibile che in B non ci sia nessuno interessato, sempre che la società non abbia debiti nascosti? Smettetela con sta cosa di attaccare chiunque provi a fare il punto realisticamente della situazione, con la frase “pigliatella tu”. A questa frase bisognerebbe rispondere: “andate a tifare Napoli, se la categoria vi piace più della maglia”. Merchandising? Ma dove? Il tuo padre padrone non è stato capace di cancellare il contratto con una ditta che in 8 anni ha portato solo disservizi (il nostro sponsor tecnico). Marketing? Ma dove? Persino il Pordenone ha gente più competente e social media più attivi. Vatti a vedere l’organico societario e capirai molte cose su quali sono i criteri per la selezione del personale. Ti dico solo un’ultima cosa e con questo chiudo perché è inutile provare ad aprire gli occhi a chi si vuole illudere per poi piangere quando si fallisce: a Salerno si può fare calcio e sfruttare la passione, non si deve andare in A, ma si può sopravvivere dignitosamente. Nel calcio la competenza e le idee chiare pagano. Se sai scegliere i giocatori, perché hai gente competente, se hai un marketing dignitoso, se hai una comunicazione efficace e non filosovietica, nessuno ti andrà contro. A Salerno abbiamo mangiato la polvere dei campi di C tanti anni, ma ne siamo fieri, chi vuole la B a costo di queste umiliazioni, forse deve studiare la storia di questa società, invece di parlare di palle di pezza.

  17. Carissimo a me pare che tu hai da ridire.su tutto e non ti sta bene niente, io rispetto l’opinione altrui senza offendere nessuno. Criticare sembra la cosa migliore che si sa fare a Salerno. Io spero il meglio x la salernitana, tu invece preferisci i campi polverosi di periferia, punti di vista..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.