Salernitana: con il Carpi è la sconfitta di tutti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Quella contro il Carpi non è una semplice sconfitta, ma la debacle che certifica l’insuccesso di tutti: è, insomma, la sconfitta per eccellenza e non semplicemente per quello che è accaduto in campo.

Il risultato conta relativamente, perchè se uno dei tanti tiri della ripresa fosse entrato in porta, la Salernitana avrebbe guadagnato qualche punto in più, che non avrebbe cambiato la sostanza dei fatti. Lo scenario desolato che ha accolto la sfida con il Carpi dovrebbe indurre a riflettere: l’Arechi, di giornata in giornata, continua a battere record negativi.

Sabato scorso si è registrato il minino stagionale sugli spalti. Probabilmente, il dato è l’effetto del braccio di ferro con la proprietà che, a sua volta, in altre faccende impegnata, ha disertato l’impianto di via Allende.

Più viene richiesta la presenza dei tifosi sugli spalti, più cala il numero degli spettatori. Nello stesso tempo, la società decide di non investire sul mercato, perchè la filosofia è sempre quella del “pagare moneta, vedere cammello”.

Da questo tunnel non si esce, a meno che non ci sia la volontà di venirsi incontro. La giornata di sabato testimonia quello che ormai è evidente da molto tempo: il pubblico granata è fortemente diviso.

Da una parte c’è chi sostiene la società, le riconosce i meriti, per quanto fatto fino a ieri, ed attende speranzosa, dall’altra ci sono coloro che si ritengono stanchi di rimanere in un limbo senza prospettive, a causa dei paletti normativi allo stato attuale non aggirabili. E’ per questo che quella di sabato è la sconfitta di tutti.

E’ inevitabile che in tale contesto a pagarne le conseguenze sia anche la squadra che dal mercato non ne sarà uscita indebolita, ma non si è neanche rafforzata. Lo stesso Colantuono ha avuto difficoltà a dover effettuare cambi a centrocampo, dopo l’infortunio di Odjer.

Numericamente la rosa c’è ma, di fatto, la possibilità di scelta del tecnico si è sensibilmente ridotta, considerando anche che il mancato rinnovo di alcuni giocatori potrebbe influire sul loro impiego. Insomma, anche la squadra rimane nel limbo. Tutti restano tra color che son sospesi, in attesa, magari, di un cenno societario in grado di fornire uno scossone e mostrare un’apertura nei confronti della tifoseria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Programmazione zero…
    Investimenti zero…
    Incentivi zero…
    Entusiasmo zero…
    Se Si vive alla giornata….nulla si può pretendere…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.