Salerno: zone collinari nel mirino di una banda di ladri, l’allarme

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“Sono ormai dieci giorni che le zone collinari sono ostaggio di una banda di ladri abile ed addestrata che sta seminando il panico tra le famiglie”.
Lo scrive in una lettera il consigliere comunale Massimiliano Natella, una nota indirizzata al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e al Prefetto Salvatore Malfi:

“Numerosissimi i furti ed i tentativi messi a segno con cadenza giornaliera tra il tardo pomeriggio e la sera. La situazione più preoccupante è quella di Giovi dove si sta diffondendo una forte preoccupazione vista la prolungata presenza di questi delinquenti che sono riusciti fino ad oggi a fuggire ogni notte.

Bisogna fare un plauso a tanti concittadini che stanno presidiando con le ronde notturne il territorio ed alle forze dell’ordine che stanno facendo il possibile per arginare questo fenomeno. Ma non basta!

Urge un intervento concreto della prefettura per istituire un presidio costante e straordinario per fronteggiare questa emergenza. Il mio appello è rivolto anche al sindaco per accelerare i tempi sull’estensione degli impianti di videosorveglianza da diffondere sul territorio: sono stato, alcuni mesi fa, fra i promotori di una petizione popolare, sottoscritta da numerosissimi residenti, per richiedere tali interventi”. Prosegue Natella:

“Il mio appello a sindaco e prefetto è rivolto soprattutto perché c’è il forte rischio che la difesa privata del territorio possa degenerare in eventi gravi e pericolosi per l’incolumità dei nostri concittadini: urgono uomini e mezzi da impiegare in un piano straordinario di presidio organizzato del territorio collinare partendo dai punti critici, ovvero le strade di accesso, sia carrabili che non, che questa banda sta utilizzando per raggiungere martoriare i rioni collinari.

La zona collinare è talmente vasta e con via di fuga naturali che non consentono il controllo del territorio con il normale pattugliamento delle forze di polizia. Sono convinto che il vostro senso di responsabilità produrrà gli effetti sperati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ci sono telecamere ad ogni angolo, e soprattutto a ogni accesso alla città, oltre a quelle private in abitazioni e negozi .. il fatto che non siano ancora stati arrestati denota solo mancanza di volontà politica, oltre al taglio di fondi per le ff.oo. Per non parlare poi della magistratura che pur con le leggi permissive le interpreta in modo ancor più permissivo, soprattutto se sono diversamente colorati o diversamente italiani..

  2. Bravo Massimiliano, il territorio di Brignano e Casa Manzo vi è vicino e vi appoggia in ogni iniziativa da farsi. Il comitato di quartiere

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.