‘Più violenza contro i fascisti’, è allarme per l’arrivo di Giorgia Meloni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Il Questore Pasquale Errico è stato informato e la Digos, con discrezione, sta organizzando il piano d’ordine per domani. Mercoledì alle ore 11, infatti, il leader di Fratelli d’Italia e candidato premier Giorgia Meloni sarà a Torrione per deporre un mazzo di fiori al monumento ai caduti del vile attentato terroristico brigatista che il 26 agosto 1982, circa 36 anni fa, falciò le vite degli agenti della Polizia di Stato Mario De Marco ed Antonio Bandiera nonché del Caporale dell’Esercito Antonio Palumbo. Lo scrive il sito web La Denuncia.it di Francesco D’Ambrosio

I fatti di Macerata, le successive azioni dimostrative – non senza violenza – dei gruppi di destra (Torino) e di sinistra (carabiniere quasi linciato), le dichiarazioni del ministro dell’Interno Minniti rilasciate proprio a Salerno (“Il fascismo è definitivamente morto e non ha lasciato un buon ricordo negli italiani”) e la feroce contrapposizione politica che sul tema si sta alimentando, complice la frenesia per l’avvicinarsi della data del voto, proiettano l’appuntamento di domani di Torrione nell’elenco di quelli potenzialmente pericolosi.

In una città che negli anni di piombo ha pianto i suoi morti (Falvella, Giacumbi ed i tre di Torrione) Meloni, ricordando il barbaro e vile eccidio di via Parisi, attualizzerà la discussione argomentando il bisogno di politiche di destra in Italia; dall’altra parte non è esclusa la contro-iniziativa dei gruppi di sinistra.

Intanto, a qualche centinaia di metri da quel luogo, sulla massicciata ferroviaria di via Vinciprova che fa da perimetro al parcheggio, campeggia una scritta – con firma inequivocabile – che è tutta un programma. A Salerno il tempo si è fermato.

Fonte LaDenuncia.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. è vero! basta capire però chi sono i fascisti al giorno d’oggi: i centri sociali!
    fino a prova contraria basta leggere la cronaca delle aggressioni, espropri “proletari”, violenze, gente che impedisce di parlare .. sono sempre loro. Quindi si può affermare che quella scritta è assolutamente vera, o no?! Se uno sta con uno striscione in mano, fermo, esprimento la propria idea politica, e un altro arriva con sputi, mazze, caschi, per impedire di parlare e manifestare, mi sapete dire chi è il fascista dei due? non concordi con le idee di chi manifesta? OK, va benissimo, allora esprimi le tue, caro disadattato ipocrita dei centri sociali! ma a ben vedere le vostre idee sono violenza, repressione, censura.. e quindi..
    Cari centri sociali e comunisti (con i soldi degli altri) allor stato dei fatti voi questo siete: zero idee e solo violenza, rendetevene conto. Mi sbaglio? e dimostratelo con i fatti: IDEE e NON VIOLENZA! Dimenticavo, possibilmente idee di sinistra, vera sinistra, non il solito “la proprietà è un crimine”.. perchè il peggiore di voi ha più proprietà di molti supposti fascisti..

  2. Spesso non sono d’accordo col tuo pensiero..ma dimostri ancora una volta di essere intellettualmente onesto,e questo ti fa onore.
    Riguardo questa scritta ignobile,e detto che i fascisti non ci sono più,ma esistono persone con valori come la FAMIGLIA e la PATRIA,sarei curioso di vedere la faccia dell’autore..ma la immagino:sfatto,con i neuroni in pappa per l’eccessivo uso di sostanze stupefacenti e un paio di piercing che deturpano il volto…ecco,figuratevi se gente così può mai incutere timore a chi invece ha deciso di vivere una vita “dalla parte sbagliata” e contro tutto e tutti.
    ONORE A CARLO FALVELLA

  3. Commento irreprensibile….e sii magnanimo e misericordioso con i soliti pupazzetti servi della propaganda imperante e con gli statisti da tastiera e la loro sfravicatura da tinello.

  4. La tua riflessione è un buon contributo e permette alle aperture dei cervelli chiusi e otturati di non sentirsi tutti uguali come masse bovine,ma di essere individui liberi. Bravo Formisano

  5. Bravo Formisano,e io aggiungerei pure che la sinistra santificò pure l’assassino di Falvella,scese in campo anche il giullare Dario Fò e consorte. L’assassino tale Giovanni Marino,quando uscì dal carcere divenne alcolizzato e negli anni creò problemi e violenze a gente inerme del suo quartiere. Adesso è andato a rendere conto a chi stà sopra di noi.

  6. FASCISTA ERI FORMISANO ED ALLA FINE SEI USCITO DALLA FOGNA TU LO CONOSCEVI FALVELLA NOI A FRATTE TANTI ANNI FA NE ABBIAMO AVUTO PROVA DI QUANTO FOSSE UN PROVOCATORE FASCISTA TU ERI SUO AMICO CHE SC…

  7. È prima di tutto un crimine, poi un reato e infine una malattia mentale che coglie soprattutto chi se ne sente immune.

  8. la vergogna dell’Italia vedere a Pontecagnano nel 2018 gente con svastiche, croci celtiche e la parola duce tatuate ed in bella vista…menomale che sti poveracci non escono dal loro piccolo mondo perchè fuori dal paesello in qualsiasi città europea lo sputerebbero in faccia.

  9. fasdisti perche non avete pubblicato il. mio commento oppure a formisano permettete tutto ed agli altri no

  10. cari finti antifascisti, come ha giustamente detto l’amico Gino, vi rendete conto che i veri fascisti siete solo ed esclusivamente VOI, nei fatti?
    Riflfettiamo: vivene una donna, un politico, a PARLARE, punto. Fa qualcosa? rompe? distrugge? picchia? impedisce a qualcuno di fare qualcosa? impedisce a qualcuno di dire qualcosa? NO! nulla di tutto questo!
    Al contrario, ci sono dei sedicenti non violenti, che si fanno chiamare comunisti, o partigiani, o democratici, per la libertà, pacifisti, ambientalisti… e cosa fanno?? TUTTO QUELLO di cui accusano i presunti fascisti, i quali però non fanno nulla di tutto ciò!
    E quindi, chi è il fascista?! VOI che vi presentate come antifascisti, e SOLO VOI.

    E ve lo spiego in altre parole: se essere antifascista vuol dire distruggere, impedire di parlare, fare espropri, violenza contro ci esprime le proprie opinioni, terrorismo anche mediatico, allora abbasso l’antifascismo e avanti col fascismo, visto che le cose sembrano invertite..
    E vi faccio una domanda: a parti invertite, cari fintiantifascisti, cosa avreste detto o fatto? Voi manifestando pacificamente o parlando ad un comizio, e una schiera di destra facendo quello che VOI dite e fate: cosa avreste detto??? sicuramente che erano fascisti.
    Cari stupidi, io sono contro la violenza TUTTA, e per la libertà di espressione e di manifestazione pacifica, da parte di chiunque. Allo stesso modo sono contro TUTTA la violenza, da qualunque parte arrivi. E voi? pare di no. Giustificate e nascondete i morti dei regimi comunisti, e condannate quelli nazisti (peraltro molti dii meno).. Un morto vale come un altro.

  11. compagno 20.50, ..in fondo che tristezza, siete davvero messi male, tu e quelli che da una parte e dall’altra ancora la pensano come te.. ancora a dividere il mondo in fascisti e comunisti, mentre le vere destre neofeudali avanzano e fanno man bassa di tutto quello che è (era) Stato, media borghesia, classe operaia e pure medie industrie.. e voi state a pensare al pericolo di un morto (ammazzato) 70 anni fa. Quel “camerata” iniziale è esattamente l’indicatore del fatto che non hai/avete capito nulla..

  12. ritentiamo, compagno: il problema è tuo/vostro, e lo si vede dall’incipit del tuo commento (? quello sì, incomprensibile). Te lo rispiego: da un lato c’è la Meloni, una donna piccola, che viene a parlare (parlare, capito?); dall’altro ci sono dei personaggi (che per me sono teppisti e delinquenti) i quali inneggiano a “più violenza”. Ora secondo te chi è da censurare e arrestare? Se ancora non ci arrivi non posso farci nulla

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.