Salerno: pretende l’obolo per il parcheggio alla stazione, denunciato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Gli Agenti della Polizia di Stato appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale della Questura
di Salerno, nella serata di mercoledì hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, un cittadino di origine nord africane, M.A. di 28 anni, per tentata estorsione posta in essere nei confronti di un’automobilista. I poliziotti della Sezione Volanti intorno alle ore 22.30 circa, sono intervenuti in Piazza Vittorio Veneto, di fronte la stazione ferroviaria di Salerno, dove una donna stava subendo le insistenze di uno straniero che pretendeva soldi affinché le venisse consentito di poter parcheggiare la sua autovettura.

Il tempestivo intervento degli Agenti ha consentito di individuare la vittima del tentativo di
estorsione, che ha fornito la descrizione dell’autore delle richieste estorsive subite. L’uomo è stato fermato dagli agenti e, risultato sprovvisto di documenti d’identità, accompagnato presso gli uffici della Questura e dopo le procedure per risalire alla sua identità è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentata estorsione, dopo averne
cristallizzato la condotta illecita grazie alla dettagliata denuncia della malcapitata
automobilista che ha dichiarato di aver ricevuto la richiesta di denaro nonostante fosse
all’interno dell’abitacolo della sua vettura.

Al netto rifiuto della donna, l’improvvisato parcheggiatore, con modi volgari le imponeva di
andare via. La donna evidentemente spaventata telefonava al numero unico d’emergenza
riferendo quanto stava subendo, consentendo così l’immediata individuazione del soggetto
molesto poi deferito all’Autorità Giudiziaria. I controlli nella Piazza Vittorio Veneto, prospiciente il centrale corso Vittorio Emanuele, dove si registra la continua e numerosa presenza di persone, vengono garantiti con assiduità dagli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale che, già nel pomeriggio, avevano deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà un cittadino di origine rumene L.V. perché inosservante al Divieto di ritorno nel comune di Salerno.

Sono stati effettuati, inoltre, controlli nella zona collinare di Salerno, per prevenire la
consumazione di furti in abitazioni, e in tale ambito è stato accompagnato presso gli uffici
della sezione Volanti un cittadino polacco, sottoposto alle procedure di identificazione, che
si aggirava tra le strade della località collinare di Matierno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Cercava solo di integrarsi…comportandosi come fanno in tanti… perché chiamare le forze dell’ordine?

  2. In realtà il deferito era solito stazionare in quel posto già da diversi mesi. Prima ancora bazzicava a piazza Amendola (davanti la Questura!) É mai possibile che nessuno, tra le forze dell’ordine, l’abbia mai notato?

  3. hai perfettamente centrato. Cerca di fare quello che vede fare agli italiani così da farsi accettare come uno di noi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.