Roberto De Luca si dimette da Assessore al Comune di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
38
Stampa
Roberto De Luca, figlio del governatore della Campania, si dimette da assessore al Bilancio del Comune di Salerno.

Lo ha annunciato lui stesso, prendendo a sorpresa la parola durante un convegno nella sua città. Roberto De Luca è indagato per corruzione dalla procura di Napoli in seguito alla videoinchiesta di Fanpage su presunti casi di mazzette nella gestione degli appalti per i rifiuti in Campania.

“Ora – ha detto ancora De Luca jr – dobbiamo contrastare l’imbarbarimento della vita pubblica del Paese, quindi occorre mettere in campo ogni energia per vincere la sfida elettorale. Rimetto il mio mandato per consentire a tutti di concludere con slancio ed entusiasmo la campagna elettorale”. Roberto De Luca ha anche ribadito “la piena fiducia nell’azione della magistratura”.

“Ribadisco la mia piena fiducia nell’azione della Magistratura. Ma proprio in questo momento in cui provo un sentimento di rabbia e di indignazione per la violenza inaudita esercitata nei miei confronti, ho sentito il dovere, ancora più per le mille attestazioni di solidarietà che ho ricevuto, di prendere una iniziativa che confermasse, agli occhi di tutti, che noi siamo portatori di valori di correttezza, di trasparenza e di impegno civile, oltre ogni interesse personale. Mi auguro che questa mia decisione sia per tutti noi uno stimolo in più per combattere, con determinazione, passione, entusiasmo e a testa alta, la nostra battaglia politica e di civiltà”.

Lo ha detto Roberto De Luca tra gli applausi della platea dei dem salernitani, riuniti stamane per la presentazione dei candidati alle politiche. “E’ stata messa in piedi, con l’ingaggio addirittura di ex camorristi, una provocazione vergognosa, per inquinare e condizionare la campagna elettorale.

So io, e sanno tutti, che per quello che mi riguarda non c’è assolutamente nulla di nulla. Noi lavoriamo da sempre all’insegna della correttezza, del rigore, e dello spirito di servizio ai cittadini. Ora però dobbiamo contrastare, con tutte le forze, il processo di imbarbarimento che tocca la vita pubblica del nostro Paese. E dunque occorre mettere in campo ogni energia per vincere la sfida elettorale”.

VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

38 COMMENTI

  1. Partendo dal presupposto che per i fatti penalmente rilevanti sarà la magistratura a fare il suo corso…da tecnico competente della materia, mi chiedo a che titolo il Signor De Luca si occupi di ecoballe considerato che gli uffici preposti sono in Regione Campania e non al Comune di Salerno

  2. Credo che l’errore sia all’origine: la carica di Assessore doveva essere data ad un eletto dal popolo!
    Non posso giudicare prima di sentenze, ovvio; ecco perché aspetterò che il tempo faccia chiarezza.
    Mi pare, però, che la scelta delle dimissioni sia un progetto politico per non danneggiare il fratello, anche se, forse, il danno è fatto.

  3. Il dott Roberto De Luca nell’ambito della sua attività professionale riceve nel suo studio privato, quindi niente a che fare con il comune di Salerno e il suo incarico di assessore, un sedicente imprenditore presentatogli da un suo collaboratore.
    La consulenza aziendale, compresa la preparazione delle offerte di partecipazione a gare e licitazioni private, rientra pienamente nel novero delle prestazioni riconducibili ad uno studio commerciale che, anche tramite conoscenze dirette ed indirette, si impegna ad ottenere l’adeguatezza non solo formale dei contenuti da presentare.
    Questo in risposta a chi si chiede che centra un assessore del comune di Salerno con le ecoballe.
    Diverso è se si dimostra che era a conoscenza dei colloqui del consulente del lavoro, su mazzette, con il collaboratore di Fanpage.

  4. Perchè non dite anche dell’aggressione fisica della giornalista di Fanpage? Esposito sei un inutile servo della dinastia che, come si può vedere dal video in rete, i propri adepti usano atteggiamenti camorristici per intimorire i giornalisti che fanno il loro mestiere. I De Luca erano presenti e non hanno mosso un dito. VERGOGNA

  5. IL TEMPO è GALANTUOMO, L’ELETTORE ANCHE. POTETE IMBROGLIARE I FESSI CON IL VS RANCORE CAMORROIDE. MA NON CHI SA LEGGERE E SCRIVERE. IO VOTERO’ DE LUCA , E TIFERò PER LORO, IN PUBBLICO E IN PRIVATO.

    MARIO

  6. Viviamo in una democrazia apparente e sei libero di votare chi credi.Non essere triste e rancoroso,su con la vita.Noi giovani di Salerno crediamo in una rivoluzione a 5 stelle e per questo ci riprendiamo il nostro futuro x questo Votiamo Movimento 5 Stelle.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.