Salernitana all’opera in vista del prossimo tour de force

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Salernitana prova a lasciarsi alle spalle il pari interno con la Pro Vercelli e a rimettersi di nuovo in moto per tentare di recuperare qualche punto prezioso, nelle prossime tre gare ravvicinate in arrivo. La tabella di marcia impone alla squadra di Colantuono ritmi serrati. C’è, infatti, da fare i conti con la settimana corta: venerdì la Salernitana sarà già in campo a La Spezia, alle 19, per aprire le danze della sesta giornata di ritorno, per poi ripetersi 72 ore dopo, all’Arechi, con il Parma. Il tour de force è alle porte e i granata non possono permettersi ulteriori battute a vuoto in occasione di questi mini ciclo, perchè, poi, il calendario si farà in salita, proprio nel momento clou della stagione. Senza guardare troppo oltre, la squadra inizia a prepararsi al primo dei tre appuntamenti racchiusi in otto giorni, quello in Liguria, ma è evidente che il tecnico dovrà fare le scelte di formazione anche in funzione della gara in programma poche ore dopo.

Sarà necessario dosare le forze ed in questo senso Colantuono spera di recuperare presto qualche pedina. A quanto pare, allo stato attuale, Schiavi è influenzato, mentre Tuia è uscito malconcio dalla partita con i piemontesi e lamenta qualche acciacco. La Salernitana, però, può contare sul rientro di Mantovani, che ha pienamente recuperato e già sabato scorso è andato in panchina. Tra i difensori disponibili c’è anche Popescu, oltre che a Casasola e Monaco, per cui Colantuono non dovrebbe avere problemi per la composizione del reparto arretrato. Rimangono, invece, sempre fermi ai box Bernardini, Odjer, Rossi e, ovviamente, Orlando.

Per l’anticipo in casa dello Spezia, il tecnico potrebbe tornare all’assetto formato trasferta, il 3-5-2, con il conseguente impiego di Vitale e Pucino come esterni alti, mentre in mediana con Ricci e Minala potrebbe essere utilizzato Signorelli o, eventualmente, Della Rocca. Qualora Colantuono decidesse di sacrificare una punta com’era accaduto a Pescara, in avanti la scelta ricadrà su Sprocati e su uno tra Palombi e Bocalon. Rosina, che contro la Pro Vercelli, si è rivisto in campo dopo diverse settimane di assenza, potrebbe essere di nuovo utilizzato in corso d’opera e non ha da escludere che possa avere una chance dal primo minuto nella prossima gara all’Arechi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.