Lotito corregge il tiro dopo le esternazioni a La Città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
In merito all’articolo pubblicato in data odierna dal quotidiano La Città, il co-patron Claudio Lotito tiene a precisare che:

“Nel rispondere alle domande del giornalista, il mio pensiero rivolto alla tifoseria non riguardava certamente coloro i quali sono sempre presenti sia in casa che in trasferta e che rappresentano il punto di riferimento per la Società; a loro va il nostro ringraziamento in quanto con passione, attaccamento e sacrificio non fanno mai mancare il loro sostegno anche quando le cose non girano per il verso giusto.

Il mio pensiero era rivolto piuttosto a coloro i quali non sono mai presenti allo Stadio e che parlano dal salotto di casa o da alcuni pulpiti di informazione denigrando con metodo e con accenti che molto spesso appaiono scientificamente strumentali, l’operato di una Società che sotto la gestione mia e di mia cognato non ha mai fatto mancare l’apporto economico e di massima attenzione a tutte le problematiche.

Nel corso dell’intervista ho ricordato che abbiamo rilevato la Società dall’Eccellenza e che con enormi sacrifici da parte di tutti, e quindi anche dei tifosi sempre presenti, abbiamo risollevato le sorti della Salernitana e questo non può che essere motivo d’orgoglio per tutte le componenti, non ultima lo zoccolo duro dei tifosi granata.

In merito all’allenatore ho semplicemente detto che Colantuono, un tecnico da un passato importante con un curriculum che parla chiaro, ha bisogno di tutto il tempo necessario per mettere in pratica il suo credo calcistico e che è altrettanto vero che la squadra pur giocando bene non raccoglie quanto dovrebbe.

Infine, sulla cessione della Società, a domanda precisa ho fatto notare che al momento non mi sembra ci siano imprenditori seri, affidabili e con adeguate disponibilità a rilevare la Società. Per il bene dei colori granata ritengo quindi sia inutile dedicare tempo ed energie a sterili polemiche ma piuttosto confermare maggiore vicinanza alla squadra”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Caro Lotito io il tiro nn lo correggo! E faccio parte di quelli ke stanno in curva anke sotto la grandine…e nn voglio di certo i tuoi ringraziamenti! Voi invece nn avete un briciolo di sentimento verso squadra città e colori! Quindi Andate Via Fuori dai Coglioni! SA 1919

  2. Furbacchione Lotito, usa il motto dei falsi tifosi “noi andiamo allo stadio e quelli che non ci vanno non sono tifosi”, per buttare benzina sul fuoco e distogliere l’attenzione dai veri problemi. Lotito inizia a spiegare perché Fabiani viene confermato nonostante il modo osceno in cui sperpera il budget. Spiegaci quali sono i nostri obiettivi e cosa succederà da qui a 5 anni. Poi siccome non avresti risposte e l’anno prossimo la Salernitana fa 100 anni, è arrivato il momento di togliere il disturbo. Ti siamo grati per avere comprato nei dilettanti 35enni all’ultimo giorno di mercato, fuori forma e risparmiando fino all’ultimo quattrino, e per avere raggiunto risultati alla portata anche di un presidente con un budget nettamente inferiore, come pure ce n’erano all’epoca dell’assegnazione da parte del comune. Ora però abbiamo bisogno di una vera società, che non usi questa maglia per metterci sponsor e colletto della Lazio. Grazie

  3. Non minimizziamo la promozione in b per ottenere la quale servono competenze e soldi;quello a cui corriamo incontro è una nuova presidenza che dopo gli entusiasmi iniziali crollera presto per incompetenza e inadeguatezzacsotto i colpi di risultati mediocri e tifosi invadenti.e,come ricorderà anche l amico anonimo , imancabili appelli alle istituzioni .Lotito ,preso de cento impegni ,mollera’ a buon prezzo presto la patata bollente ….

  4. Personalmente non vado allo stadio, ma credo che un buon tifoso non si metta a fare proteste inutili e sterili, protestare per i daspo, la materia in sicurezza è chiara niente artifizi, fumogi, se pseudotifosi ignorano queste regole e sono colti con queste stronzate fanno solo del male alla società che paga multe e vi definite tifosi se danneggiate la società.
    Poi sapete dire via da qui non meriti Salerno, ma voi che dite di andare via a Lotito e Mezzaroma avete i soldi per acquistare la Società, avete la forza ECONOMICA di garantire una stabilità economica per andare in serie A?
    Visto che si tratta di lavoro la mattina andate a lavoro gratis o perchè volete soldi, una società non nasce per non fare soldi, lo scopo sociale è portare utili…
    Andate allo stadio e non denigrate quanto fatto da questa società nel bene o nel male siamo in lega professionale…
    FORZA SALERNITANA!!!

  5. “Per il bene dei colori granata ritengo quindi sia inutile dedicare tempo ed energie a sterili polemiche ma piuttosto confermare maggiore vicinanza alla squadra” 1) le polemiche sterli le fa sempre e solo lui 2) vicinanza alla squadra? e lui che fine ha fatto?!?

  6. caro proprietario tu e il pasticciere avete preso questa societa’ a 0 euro te lo volevo ricordare ci hai portato in una categoria superiore che a mio avviso non e’ per aspettative la nostra dimensione ma ti ringraziamo e te ne saremo sempre riconoscenti, ma sei giunto al capolinea tu e il pasticciere, 0 programmi 0 investimenti e 0 aspettative ripetero’ fino alla morte, “CI SONO” si ci sono e te lo hanno anche palesato ma i soldi che hai chiesto sono spropositati in base al valore economico che ha in questo momento la salernitana, quindi a chi le racconti, a chi vuoi prendere in giro, chi ti darebbe quei soldi sapendo che non e’ il giusto valore , tu vuoi fare l’affare e chi ti ha avvicinato secondo te e’ un fesso.

  7. ma veramente pensate que qualcuno la compra e andiamo in serie A , ci siamo fatti 30 anni di serie C e mo volete andare in serie A . fateli lavorare ..e poi vediamo .

  8. Sign. Lotito, io sono uno dei tifosi che la partita preferisce guardarla a casa con SKY. Le vorrei far notare che il fatto non mi rende meno tifoso e “contribuente” in quanto verso un lauto abbonamento a Sky, la quale provvede altrettanto lautamente a rimpinzare le casse delle sue 2 società di calcio. Mi faccia il piacere, di non offendere: certo non penserà di essere più tifoso lei della Salernitana, in quanto come ha più volte detto, per lei le squadre rappresentano solo un investimento, ad modo ha un modo assolutamente sbagliato e cafone di dire le cose.

  9. ATTENZIONE RAGAZZI. IO HO SEMPRE LA STESSA PAURA. DI RITORNARE ALL’INFERNO. CHI CI SARA’ DOPO LOTITO??? UN NUOVO LOMBARDI?? ALTRE LOTTE, FALLIMENTI, RETROCESSIONI……..ATTENZIONE!!!! RISALIRE DALL’ECCELLENZA ALLA SERIE B IN TRE ANNI E’ UNA COSA CHE PUO’ CAPITARE UNA VOLTA SOLA NELLA VITA E SENZA MAI SENTIRE PARLARE DI DEBITI, DI GIOCATORI SENZA STIPENDI ECC. SONO ABBASTANZA VECCHIO PER RICORDARE ANNI ED ANNI IN CUI LA PRINCIPALE DISCUSSIONE ERA QUELLA DI RIUSCIRE A PAGARE GLI STIPENDI, DI NON ESSERE MESSI IN MORA ECC..ECC….. ATTENZIONE FRATELLI GRANATA. CONTIAMO FINO A 10.000 PRIMA DI MANDARE VIA LOTITO!!!!!!

  10. Perché , Sig. Lotito, per parlare di calcio e di Salernitana bisogna per forza recarsi allo stadio? Suvvia…

  11. Ma smettetela di dire cavolate, oggi persino uno come Lombardi ti riporta in C1 senza problemi in 1 anno. Guardate che la differenza tra la B e la D ora sono solo due categorie con una differenza: se arrivasse qualcuno con un minimo di intelligenza, circondato e consigliato da personaggi competenti, con un buon impianto di osservatori, soprattutto al sud, dove si producono ottimi calciatori, e che parli chiaro ai tifosi io non credo che la tifoseria si farebbe il problema di arrivare in B in 2 anni o in 5. L’importante è lottare e onorare la maglia, non essere considerati un parcheggio dal primo Tounkara o Alex di turno. A voi fa piacere sentire: “sono venuto a Salerno perché poi posso andare alla Lazio?”. A Salerno si vuole vedere una squadra che lotta, non a caso ancora si esalta Delio Rossi, uno dei pochi che ha fatto vedere bel calcio qui. Io non ho paura di cosa viene dopo Lotito, ho paura di quello che sta succedendo con Lotito. Negli anni la Salernitana ha sempre avuto una posizione economica precaria, ma per colpa dei suoi presidenti: con Aliberti fu così e con Lombardi fu così, per questo nessuno si interessava. Se Lotito e Fabiani non hanno affossato economicamente questa società con i loro babbá, io credo che per un prezzo che rispecchi l’attuale patrimonio della società, qualcuno se la potrebbe prendere. Magari meno facoltoso di Lotito, ma che non usi questa società per i propri comodi o per scopi politici.

  12. anonimo del 21febb 8,02:parole sante.!!ma chi con intenzioni serie e soldi da buttare può accollarsi oggi la salernitana?e se ci fosse,perché non manifestarsi ora ,atteso la volontà di Lotito di cedere?la prima partita che ho visto al vestuti i le squadre quella domenicanon potevano entrare in campo prima che fossero esaurite le procedure di
    sequestro Dell incasso…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.