Dimesso due volte dall’ospedale muore musicista 52enne

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ha raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale di Eboli, due volte nella stessa giornata. Entrambe le volte è stato dimesso dall’ospedale, è morto mentre tornava a casa sotto gli occhi sconvolti di sua moglie e dei suoi quattro figli.

Come racconta Il Mattino, il caso non è passato inosservato ai carabinieri di Eboli che hanno già avviato un’indagine sul decesso di Renato Maffia, il 52enne, musicista originario di Campagna. La salma dell’uomo è stata sequestrata. Le indagini sono coordinate dal pm Roberto Penna.

A denunciare i fatti è stata la moglie. Le due dimissioni dall’ospedale, secondo la donna, sono un indice di colpevolezza univoco.

Il sospetto degli investigatori è che il paziente avesse una dissecazione aortica. Si attende ora la conferma del medico legale. Renato Maffia viveva in località Castrullo, un rione agricolo che costituisce la linea di confine tra Campagna ed Eboli.

Il 52enne era conosciuto in zona per la sua abilità musicale. Con la morte di Renato sono già tre i decessi avvenuti a Castrullo, negli ultimi trenta giorni. Tre decessi con indagine penale da parte dei carabinieri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.