Inchiesta rifiuti: M5s, sospendere efficacia bando Sma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“In relazione alla pubblicazione del bando di Sma Campania, apparso sul bollettino regionale il giorno 20 febbraio scorso, avente ad oggetto l’affidamento del servizio di movimentazione interna, prelievo, trasporto e smaltimento finale di fanghi, vaglio e sabbie prodotti dai depuratori di Acerra, Foce Regi Lagni-Succivo, Marcianise e Napoli Nord, che per caratteristiche e procedure evoca sequenze e immagini della videoinchiesta di Fanpage.it, restiamo sbalorditi di fronte alla risposta data dalla società regionale rispetto ai nostri rilievi che continuiamo a ritenere più che fondati.

Premesso che non sono mai stati messi in discussione la dignità e l’impegno dei dipendenti Sma, del tutto estranei alle vicende di cronaca venute alla luce in questi giorni, le anomalie che rileviamo fanno riferimento ad altre questioni. Le nostre accuse sono mosse nei confronti dell’operato della Regione Campania, che ha pubblicato il bando di gara a soli due giorni dalla data della presentazione delle offerte”.

Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e segretario della Commissione Ambiente, Vincenzo Viglione. “Se è vero che il bando in questione è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea in giorno 7, è pur vero che da quella data sono trascorse due settimane prima che se ne desse visibilità attraverso la pubblicazione sul Burc.

Inoltre, alla luce di quanto emerso, con il coinvolgimento in prima persona del consigliere delegato della società, del presidente della stessa e di altri soggetti di nomina politica che, come documentato da Fanpage.it, avrebbero indirettamente controllato la stessa Sma, trasformandola in uno strumento per interessi personali, ciò che sorprende ancor più è la mancanza di responsabilità da parte della Regione Campania sull’opportunità di congelare questa e altre procedure in atto. Almeno in attesa che sia fatta piena chiarezza su tutta questa vergognosa vicenda”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.