Due italiane sfruttate in un negozio cinese: la paga un euro e 60 all’ora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
La narrazione prevalente, per forza di cose, parla dei tanti extracomunitari sfruttati e talora, per esempio nel lavoro bracciantile, vittime di un selvaggio “caporalato” che toglie dignità da parte di collettori italiani di manodopera senza scrupoli. Ma la quantità sempre crescente di negozi sotto il controllo di proprietari cinesi fa sì che, talvolta, gli sfruttatori siano targati Far East; e che talvolta gli sfruttati siano, invece, lavoratori italiani.

È esattamente quanto accaduto a Catania: due giovanissime, pressate dal bisogno economico, hanno accettato di sottoporsi a uno sfruttamento lavorativo indicibile proprio in un esercizio commerciale gestito da imprenditori cinesi. Senza aver firmato alcun contratto di lavoro, le due ragazze operavano per 10 ore al giorno e venivano pagate un euro e 60 centesimi all’ora: una paga rispetto alla quale persino i lavoratori socialmente utili potrebbero essere considerati “benestanti”.

In più, come riscontrato dalla Polizia durante un controllo eseguito all’interno del negozio in questione, le due lavoratrici erano sottoposte – costantemente quanto illegalmente – a controllo remoto mediante telecamere. Una pratica del tutto vietata dallo Statuto dei lavoratori: e per questa violazione il titolare D.W. è stato denunciato penalmente a piede libero per sfruttamento dei lavoratori facendo leva sul loro stato di bisogno, mentre poliziotti e funzionari dell’Ispettorato del lavoro hanno chiuso il negozio, provvedendo alla temporanea sospensione dell’attività.

Ancora, gli agenti hanno riscontrato gravi pecche rispetto alle prescrizioni della “626” in tema di sicurezza degli ambienti di lavoro come pure sotto il profilo della loro salubrità: sporcizia ovunque, mentre i dipendenti non avevano spogliatoi né armadietti in cui custodire i propri effetti personali. Assenti anche gli attestati relativi alla formazione dei lavoratori.

Fonte Leggo.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Italia… terra decaduta e conquistata…. un eterno grazie ai politici che a forza facciamo rimanere al governo!!!!!

  2. meditate gente , meditate, quando andrete a votare non solo i nostri politici rubano, ma ci fanno anche sfruttare dagli stranieri , a CASA TUTTI.

  3. Parlate dei cinesi? Informatevi sulle paghe dei commercianti perbenisti italiani. Ho una amica che lavora in un bar e tabacchi 10 ore al giorno a 300 euro al mese. Come mai non Parlate dello schiavismo in Italia, quando danno a quella povera gente che lavorano 15 ore nelle terre di battipaglia ? Il vero problema è che in Italia siamo tutti fascisti, razzisti e classisti compreso il giornalaio che ha scritto l’articolo. Fascisti nel dna

  4. Pasquale sei un idiota. Ok, sei contro il fascismo e chi lo approva ,ma che scrivi?
    Sicuro che chi sfrutta sia fascista o simpatizzante di questo movimento estremo? Pur di esternare la tua disapprovazione alle idee fasciste, hai fatto un giro di parole senza senso e soprattutto quello che dici come fai a provarlo?
    Sicuramente fai parte del movimento-fallimento dei finti perbenisti di sinistra, e apparterrai sicuramente a qualche centro fallimento-sociale, dove oltre a sbombardarsi di droghe, alcool, riempirsi di orecchini e piercing ed asternare violenza gratuita alla prima occasione, non si costruisce nulla di buono. A, ci tengo a precisare che della politica non me ne frega niente, sono quasi 20 anni che non voto, ma quando uno scrive stupidate come hai fatto, non riesco a stare zitto. Auguri a te e tutti i panca bestia di sinistroide ascendenza.

  5. Per quell’ignorante di Pasquale, considerato che lo sfruttamento da lavoro che rende schiavi gli esseri umani a prescindere dall’appartenenza di razza,pelle,religione e genere è proprio deprecabile, vorrei informarti nel caso non lo sapessi che secondo la recente sentenza della prima sezione della Cassazione e che fà come suol dirsi giurisprudenza anche se questo non vi piacerà dice che “le manifestazioni del pensiero fascista e dell’ideologia fascista in sè non sono vietate”, data la “libertà di espressione e di libera manifestazione del pensiero costituzionalmente garantite(rif.art.21)”, ma “lo sono solo” se “pongono in pericolo la tenuta dell’ordine democratico e dei valori allo stesso sottesi”. La legge Scelba, dicono i giudici della Cassazione, non punisce una idea ma protegge da un pericolo: il ritorno del fascismo.
    Se questo pericolo non c’è, allora anche i fascisti possono dire come le pensano e persino salutare romanamente.
    La Costituzione non gli piacerà, ma è fatta anche per loro i fascisti .
    Quindi per favore cercate di rispettare le leggi scritte e morali come “Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo” – di Evelyn Beatrice Hall, saggista conosciuta con lo pseudonimo di Stephen G. Tallentyre, in una biografia di Voltaire del 1906, dal titolo “The Friends of Voltaire” (Gli amici di Voltaire).
    Questa è la democrazia che vi piaccia o no….Ed è chiarissimo che lo sfruttamento degli esseri umani per qualsiasi motivo è un delitto……..Un consiglio prima di parlare o scrivere aziona il cervello se ce l’hai!

  6. l’ignorante di Pasquale dovrebbe sapere che il fascismo era ed è sempre stato di stampo socialista, con la “particolarità” del rispetto dei limiti nazionali, il che lo contraddistingue da altre ideologie di stampo socialista (v.comunisti attuali, i quali propongono un mondo senza confini). Detto questo, cosa c’entra il non rispetto della legge in VIGORE oggi con fascismo??! Hai mai sentito un fascista parlare di sfruttamento della classe operaia? studiati un po’ di storia e vedrai che la classe operaia era molto più tutelata all’epoca che non oggi..
    Ma ti ripeto, cosa c’entra il fascismo con questo articolo? NULLA. Sei come le banderuole al vento della propaganda imposta a livello internazionale, la quale ha deciso che le parole chiave del momento devono essere “odio, omofobia, fascismo, razzismo, migrante (non più clandestino!), femminismo” e qualche altra tipica del buonismo imposto.
    Il motivo? per me è semplice: vogliono evitare che vada al governo un partito che non sia conforme ai loro dettami (delle elites internazionali) e quindi soffiano sul fuoco dei cosiddetti estremisti, i quali cadono purtroppo nel gioco di “fascisti contro comunisti” .. in modo da far pensare ai più che sono appunto estremisti e da evitare.. e la distruzione dello Stato, del Pubblico, continua, trasformando tutto ciò in una grande impresa dipendente dalle lobbies, in stile USA. RIfletteteci.
    Qualcuno per questo proponeva un’alleanza tecnica degli estremi, con un obiettivo unico: restaurare uno STATO indipendente! è un punto in comune ai due “estremi”, e ne gioverebbe il Paese intero. Ma è un’utopia, meglio continuare a gridare ai pericolosissimi fascisti o comunisti.
    Mi chiedo e chiedo: ma davvero avete paura dei comunisti o dei fascisti? (..a dire il vero quelli che di fatto manifestano più violenza e intolleranza sono proprio i finti comunisti, oggi..)

  7. comunista, e tu? non ho mai visto un comunista fare qualcosa per qualcuno, se non rompere e distruggere per motivi ideologici, oltre che occupare abusivamente roba altrui, compresi beni dello Stato. Dove sono i comunisti quando migliaia di lavoratori (tipicamente immigrati clandestini o irregolari) vengono sfruttati nei campi?? te lo dico io: non ci sono! i comunisti dei centri sociali stanno solo a fare filosofia tentando di colpire la ricchezza, ma solo quella degli altri! .. vergognatevi per la vostra falsità

  8. Ma i cinesi chi li sorveglia?…..e i commercianti italioti?…o quelli che preparano una busta paga e poi pagano di meno…cose risapute e strasapute…poi arriva un pasquale qualunque con la pancia piena e la bandana rossa sinistroide radical chic e dagli al fascista e al razzista la causa di tutti i mali…..facciamoci l’esame di coscienza una volta per tutte e cerchiamo di cambiare questo marciume che attanaglia la nostra Patria…..finchè siamo in tempo…ah è andiamo tutti a votare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.