Salerno: il Sindaco Napoli incontra i lavoratori delle Fonderie Pisano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Questa mattina il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, insieme all’assessore all’Ambiente Angelo Caramanno e ad alcuni consiglieri comunali di maggioranza, ha ricevuto a Palazzo di Città una delegazione di lavoratori delle Fonderie Pisano.

Nel corso dell’incontro sono stati sentiti telefonicamente gli assessori regionali Sonia Palmieri e Amedeo Lepore, con i quali, insieme all’assessore Fulvio Bonavitacola, sarà fissata una riunione in Regione Campania per la prossima settimana, “per capire – spiega il Sindaco Napoli – quali possano essere le misure su scala regionale e ministeriale da adottare per garantire la tutela dei piani occupazionali ed il prosieguo delle attività produttive, ovviamente dislocate altrove.

È un cimento al quale non ci siamo mai sottratti e non ci sottraiamo ora – ha garantito il primo cittadino – Ho accolto con grande affetto e amicizia i lavoratori delle Fonderie – che stanno vivendo un dramma occupazionale gravissimo. Perdere anche solo un posto di lavoro rappresenterebbe una sconfitta per tutti.

Abbiamo sempre sostenuto che la nostra stella polare è la salute dei cittadini, ma coniugata con un occhio attento alle vicende occupazionali. Siamo vicini alle maestranze con affetto e dedizione e, per quanto nelle nostre competenze, non faremo mancare il nostro supporto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Quindi che facciamo??? Riapriamo il mostro???? Spero che nella riunione si sia detto a chiare lettere che la fonderia … (fonderia mo…. quel cesso nero fuligginoso altamente nocivo) va ricostruita altrove e che i lavoratori spingano il Pisano rimasto (meno male che se ne vanno al creatore uno alla volta) a muoversi. Perche gia so che il signorino dirà che per ricostruire, deve continuare a lavorare dove sta nell’attesa… e poi … ci scordiamo.. e fa come ha in pratica fatto quest’anno che è passato….. si si delocalizzazione.. si sono favorevole.. intanto fatemi proseguire qui… e poi se ne è fottuto alla grande!. In galera!!!!!!

  2. La colpa è della gente che se ne frega. I lavoratori scendono in piazza e fanno casini pur avendo torto marcio. Chi invece muore per il veleno che tira fuori quello schifo di fabbrica si lamenta su un gruppo chiuso di watsup e non scuce il sedere per far valere i propri diritti. Se la riaprite questa volta ci incateniamo tutti a quel maledetto cancello e facciamo conoscere questo schifo a tutta l’Italia

  3. Metalli pesanti nel sangue di chi abita vicino alle fonderie. Meditate gente, meditate!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.