Elezioni, Piero De Luca: «Portiamo a Roma il modello Salerno»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
«Sto combattendo per difendere i valori di una comunità rappresentiamo la politica del fare, non delle chiacchiere e della demagogia. Noi siamo un’altra cosa. Siamo anche la responsabilità e l’etica del coraggio delle scelte».

Piero De Luca in corsa per la camera dei deputati nel collegio uninominale Salerno e nel listino proporzionale Caserta ha chiuso ieri la sua campagna elettorale in un affollatissimo incontro presso la stazione marittima di Salerno. Accanto a Piero De Luca la sua famiglia per l’ultimo appuntamento elettorale dopo una campagna «aspra e dura», in cui «hanno messo in campo di tutto», sottolinerà Piero. «Violenza e volgarità» aggiunge. «Abbiamo risposto alla violenza come sappiamo fare noi non parlando contro, ma mettendo al centro idee e proposte».

Il riferimento è alla videoinchiesta di Fanpage che ha travolto il fratello, assessore dimissionario al comune di Salerno. «Hanno paura di noi dice ma noi non ci siamo fermati, non molleremo. Hanno paura di quello che rappresenta Salerno e della forza che verrà fuori dopo il 4 marzo».

«Non abbiamo arretrato di un millimetro, lotteremo fino all’ultimo secondo utile. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato con noi dice ancora e la mia famiglia che mi ha sostenuto e che difenderò fino alla fine, fino alla morte».

Sullo sfondo le note di Senza paura di Luciano Ligabue, light motive di tutta la campagna, con De Luca junior che si rivolge alla nutrita platea dicendo: «questi siamo noi, questa è Salerno, fuori dai salotti, dai blog, dai click, dai salotti, dalle stanze di partito, noi intendiamo così la politica fra gente, con la gente, per la gente». Al centro il modello Salerno, da «difendere e portare anche Roma».

«Ho incontrato tanti giovani e tante donne che richiedono tutele dice – abbiamo abolito la vergogna delle dimissioni in bianco, ma dobbiamo fare di più perché le giovani donne devono poter guardare con tranquillità alla gravidanza. Vanno rafforzati anche i centri antiviolenza come anche il reddito d’inclusione per garantire condizioni di vita dignitose ai più fragili. Dobbiamo fare in modo che il sistema di welfare messo in campo a Salerno possa essere replicato».

 

VIDEO

MEP

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Questi ancora che se la menano con il modello Salerno.
    E’ evidente che questo giovanotto Salerno non la conosce e non la vive, come d’altronde si fa a casa sua e nella attuale giunta comunale.
    Il progetto che persegue è quello di continuarsi a fare gli affari loro e quelli dei loro amici.
    Mo’ veramente basta!

  2. Tale padre tale figlio! Arrogante, presuntuoso, e cattivo nell’atteggiamento da pallone gonfiato. Sempre da papa’!
    Usa stessa tecnica del padre nella comunicazione. Ma quale modello Salerno porta a Roma? Salerno e’ diventata la citta’ della sporcizia, della presenza di pantecane esagerate, di riciclaggio di denaro sporco!
    Questa e’ Salerno.
    Al massimo scheda bianca , ma da uomo di sinistra non votero’ De Luca!

  3. A chi la fattura per l’utilizzo dei locali della, Stazione Marittima?

  4. Esposito pagherai i danni che hai fatto ai salernitani con il tuo giornalismo di merda.

  5. Ma qual’è stu’ benedetto modello Salerno?
    Il modello grazie al quale la città è quello che è?
    Una Città piccola, ma con un caos e una disorganizzazione da metropoli?
    Traffico, disoccupazione, cantieri aperti e mai conclusi, una lungomare ed una litoranea che definire vergognose è poco, cani sciolti che delinquono come vogliono, extracomunitari clandestini fuori controllo, spacciatori oramai lavoro del momento, inciviltà diffusa in ogni cittadino(ognuno parcheggia come meglio crede e la presunzione di essere migliori degli altri è evidente ), chi dovrebbe far rispettare le regole(vigili urbani e forze dell’ordine ), si fannoi fatti propri, ecc ecc.
    Ripeto la domanda :è questo il modello Salerno (addirittura da esportare )?
    Allora due sono le cose 😮 la megalomania ha preso il sopravvento, o veramente è convinto (in tutti e due i casi, doti ereditate dal padre )
    N.B.
    A me della politica non mi frega niente, tutti uguali, ma a sti De Luca proprio non se ne può più

  6. Modello amico Direttore Generale della Provincia….189 mila euro di danno erariale…

  7. Condivido pienamente quanto scritto da “anonimo “, aggiungendo che Salerno negli ultimi anni è diventata anche una città pericolosamente invivibile dal punto di vista della salute, infatti grazie a queste maledette luci cinesi (tra l’altro volagarissime) l’aria è irrespirabile, le polveri sottili sono percebili senza alcuna misurazione , perché a Salerno NON esiste nessun strumento per la rivelazione, cosa presente in tantissime altre città.
    Insomma è finita l’epoca del feudo de luchiano, siamo stanchi e tra l’altro sono fiero di non averli mai votato.

  8. Che modello ha Salerno da essere meritevole di considerazione e modello del parlamento italiano?
    Leggo solo aria fritta(di pesce sarà) ma di sostanza ne vedo realmente poca…e ahimè, questo da parte di tutti i politici…
    Poveri noi

  9. Sig. De Luca,per cortesia noi cittadini di Roma preferiamo il nostro modello Romano.Lei si tenga il suo modello meridionale li a Salerno.Le ricordo che è in atto una RIVOLUZIONE A 5 STELLE e questi giovani
    laureati del M5S probabilmente vinceranno le elezioni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.