Regione Campania: per l’Agro tante risorse finanziarie in arrivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“L’Agro Nocerino-Sarnese non ha mai ricevuto tanta attenzione e tante risorse finanziarie. Si apre davvero una nuova pagina per lo sviluppo di una zona che sembrava pienamente in declino”. A dirlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luc,a questa mattina nella sede regionale del Mercato ortofrutticolo di Nocera-Pagani (Salerno). Il governatore, per l’occasione, ha presentato gli interventi del Piano regionale per l’Agro Nocerino-Sarnese: sanità e opere pubbliche. “Il nostro progetto – ha aggiunto De Luca – prevede interventi in tre direzioni: infrastrutture , riqualificazione ambientale e sanità. Per le infrastrutture investiamo oltre 110 milioni di euro per le strade, per risolvere il problema storico della ferrovia che divide a metà l’Agro Nocerino-Sarnese. Ipotizziamo un sistema di sovrappassi e sottopassi che consente di rompere questa separazione dell’Agro. Abbiamo finanziato per venti milioni la riattivazione della linea ferroviaria Nocera-Codola-San Severino per consentire agli studenti della zona di raggiungere l’università di Salerno in tempi rapidi. Abbiamo affrontato in maniera organica il problema della depurazione e riqualificazione ambientale. Il grande progetto del fiume Sarno era a zero senza l’ombra di una progettazione. Faremo, intanto, la ripulitura di alcuni canali come il canale Bottaro a Scafati, prima dell’avvio dei lavori del grande progetto Sarno e stiamo completando la rete fognaria in tutti i comuni dell’Agro Nocerino-Sarnese”. Ed ancora “avremo reti fognarie, depuratori potenziali e il grande progetto del fiume Sarno che riparte con una progettazione esecutiva. Il lavoro di bonifica arriverà fino alla Solofrana e alla Cavaiola per evitare che arrivino nell’Agro reflui non depurati. Infine, per la sanità, finanziamo per 25 milioni di euro l’ospedale di Pagani. Lì realizziamo un polo oncologico di valore regionale”. “Abbiamo salvato l’ospedale di Scafati che era praticamente chiuso, immaginando una nuova organizzazione, gli ospedale Riuniti dell’Agro, in maniera tale da tenere insieme Scafati, Angri, Pagani e Nocera Inferiore. Complessivamente prevediamo 150 assunzioni in più nella sanità dell’Agro. I tempi, per le assunzioni, saranno immediati. Non perderemo un minuto di tempo – conclude – Infine, per lo sviluppo, siamo riusciti a comprendere le zone industriali di Nocera, Scafati, Sarno nella zona economica speciale. Questo significa che tali aree industriali avranno la possibilità di agevolazioni fiscali per chi viene ad investire. Si apre davvero una stagione molto interessante per l’occupazione industriale in tutto l’Agro”. (ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma ancora pensare di avere voti sulla base di annuncia…ma mi faccia il piacere (Totò)

  2. Sta per finire la pacchia, ne abbiamo piene delle vostre illusioni

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.