Il valore aziendale del brand granata (di Antonio Sanges)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Alla data del 30 giugno 2017, il valore del “marchio” della Salernitana, risulta avere un valore pari a  332 mila euro.

Nel corso degli anni, il brand della Salernitana si e’ modificato, e dalla stagione 1986 lo stesso e’ diventato  elemento di strategie di marketing e merchandising.

 Il “primo brand  con la raffigurazione dell’ippocampo”, risale al 1949 quando lo stesso fu ideato dal salernitano Gabriele D’Alma , a seguire l’evoluzione del marchio: anni 1986-1999 ( disegnato da Jack Lever), anni 1999- 2005 ( gestione Aliberti).

La “prima effige” della Unione Sportiva Salernitana sorta nel 1919 rappresentava un logo con una corona e con sotto tre grandi lettere a cascata USS (acronimo della denominazione societaria).

Successivamente e fino al 1949 il brand della squdra di calcio di Salerno era raffigurato da uno scudetto nel quale veniva riportata la denominazione Salernitana con un pallone di colore marrone.

Il brand del professore D’Alma (periodo 1949-1985) raffigurava in uno scudetto triangolare , un ippocampo giallo su sfondo granata con la denominazione sociale US Salernitana.

L’ippocampo disegnato dal “grafico americano Jack Lever” (periodo 1986-1999) assunse una nuova forma in quanto i dirigenti dell’epoca decisero di commercializzare il marchio granata.

Tale marchio  raffigurava un ippocampo disegnato solo nella parte superiore bagnato dalle onde marine e sormontato da cinque bastioni volti a rievocare le fortificazioni longobarde e normanne.

Alla destra dell’ippocampo venne identificata una piccola stella ad otto punte che ricordava il Follaro antica moneta della Zecca di Salerno.

L’ippocampo “gestione Aliberti” (periodo 2000-2005 , con successivo acquisto in data 12 luglio 2012 dalla societa’ di Lotito- Mezzaroma) fece il suo esordio nel campionato 1999-2000.

In riferimento a tale periodo, bisogna evidenziare come il brand della Salernitana cambia leggermente , non vi e’ piu’ la torre , ma uno scudetto granata che racchiude l’ippocampo ed il Follaro con l’anno di fondazione.

Come tutti i club sportivi anche la Salernitana , possiede  una propria “storia sportiva”, ed una propria  “storia aziendale”.

In riferimento a quanto evidenziato , la “storia aziendale della Salernitana” si determina con la valutazione dei bilanci societari, mentre il “valore aziendale del brand della Salernitana”, si determina in base al bacino d’utenza, numero spettatori allo stadio, ricavi da sponsorizzazioni, ricavi da stadio, ricavi da marketing.

Ma il “vero valore del bene immateriale del brand” a prescindere dai metodi appena evidenziati, viene quantificato dalla “fidelizzazione e dall’amore dei propri supporters” verso i colori granata.

Il “parametro di riferimento” per valutare il valore del brand granata, trova riscontro nelle presenze allo stadio che nel corso del campionato di Serie A stagione 98/99 all’Arechi nelle partite di cartello si sono determinate come segue : Juventus (36.841), Inter (34.787), Milan (34.412), Roma (33.684) , e nel corso del Campionato di Serie D stagione 2011/12 : Palestrina (4.624), Selargius ( 4.245), Arzachena ( 4.120).

 Nel corso degli anni il brand granata è stata indossato con la maglia della Salernitana da molti giocatori illustri del panorama calcistico italiano come: Agostino Di Bartolomei, Walter Zenga, Gennaro Gattuso, Marco Di Vaio, David Di Michele, Salvatore Fresi, Mark Iuliano, Roberto Breda.

Salernitana : supporters aziendalisti del “brand granata”!

Antonio Sanges  dottore commercialista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.