Elezioni, sindaco Napoli: ”Voto di ‘rancore’. Piero De Luca, una garanzia”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
Commento del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli in merito al risultato delle elezioni del 4 marzo.  In Italia il voto si è diviso tra un’espressione di protesta, incline a cedere alle promesse che non appartengono alla nostra sincerità, lealtà e correttezza nei rapporti con i cittadini, e una scelta securitaria. L’Italia sembra ora spaccata in due, con un centrodestra paladino degli interessi del Nord e l’azione dei 5Stelle al Sud.

Sembrano verificate le analisi del CENSIS efficacemente riassunte nella dicitura “Italia del rancore” opportunamente coltivata.

Il richiamo alla patria europea non è stato tale da raccogliere consenso, ma noi in questo importante e attualissimo quadro dobbiamo continuare a muoverci e ragionare. L’Italia si trova nella condizione di dover confrontarsi con un tripolarismo anomalo dove due poli sono di matrice populista e antisistema, con punte estremistiche. Si pone ora il problema non tanto della formazione di un governo, ma della ricostruzione delle condizioni di un governo democratico, per la quali ci affidiamo alla saggezza del presidente Mattarella.

L’offerta politica del PD è parsa forse troppo tecnica nella sua concretezza e nel suo realismo. Forse il realismo è stato interpretato come mancanza di richiamo a momenti identitari, tensione ideale, passione civile e carenza di anima.Le competenze (ad es. Minniti sconfitto da Cecconi, peraltro espulso dai 5Stelle), i risultati incontestabili dell’azione di governo, i meriti di Gentiloni, Franceschini, Calenda, Padoan, solo per citare alcuni nomi, non hanno fatto premio sulle scelte elettorali.

E’ inutile precisare che il voto va interpretato ma religiosamente rispettato, nella consapevolezza che niente può essere più colpevole di non approfittare di una crisi. Le crisi, infatti, rendono palesi gli errori e impongono le ricerca degli obiettivi per fuoriuscirne. E’ utile notare che necessita essere ancora più attenti ed efficaci nel rispondere alle esigenze di lavoro, sicurezza e futuro per i giovani.

A Salerno abbiamo condotto, unici a farlo, una campagna elettorale parlando di problemi e proposte e non contro qualcuno.Nel corso della campagna elettorale non abbiamo riscontrato la presenza di altri candidati, letteralmente scomparsi, abbiamo tenuto centinaia di incontri, senza rete, offrendo occasioni al confronto e all’incontro. Questi stessi candidati assenti si presentano ora con proclami e indicazioni. Abbiamo parlato alla testa e non alla pancia dei cittadini, ragionando, metodo al quale non rinunceremo.

Ci siamo confrontati e disposti all’ascolto, ma di persona, con cittadini in carne e ossa senza le comode scappatoie del web, dei blog, dei clic. Con orgoglio abbiamo tenuto testa ad un’aggressione mediatica e diffamatoria senza eguali. L’elezione di Piero De Luca è una garanzia per il nostro territorio, per serietà, competenza e militanza democratica.

Dal canto nostro, e segnatamente dell’Amministrazione, abbiamo un motivo in più per continuare con il nostro abituale impegno e mantenere fede alla fiducia ricevuta dai cittadini. A lui, a tutti i candidati, ai militanti e agli elettori il nostro ringraziamento e il nostro affetto con l’augurio di buon lavoro per lo sviluppo del nostro territorio.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. Ma mi faccia il piacere, sindaco di che? Di Salerno? Lei e’ solo il segnaposto di De Luca.
    Parla di programmi di concretezza, ma di cosa? La gente ha capito! Perche’ papa’ De Luca non dice della figuraccia che ha fatto?

  2. Caro Napoli, De Luca è stato eletto nel proporzionale a Caserta, non a Salerno dove è stato sonoramente bocciato!!!!!! Poi parli di concretezza del PD: ma ti riferisci alle notizie fatte uscire, in maniera tanto sporca, da palazzo Chigi per salvare il c..o del giglio fiorentino? Per salvare l’angioletto aretino, tanto caro a Renzi? Per continuare a svendere, come ha fatto il tuo padrone con la città di Salerno, l’Italia alla troika? Per continuare a consentire l’invasione dell’Italia di tutta la delinquenza nera e dell’est europeo, comunitario e non? Se i francesi non hanno avuto gli attributi di mandare all’Eliseo la Le Pen, gli italiani hanno avuto, finalmente, gli attributi di mandarvi a casa. Era ora! Non sapete che gli italiani sono ridotti allo stremo? Non ne avete per niente preso atto. Ed ora a casa, basta con questo intruglio di ex PCI, ex DC, ex PRI, ex PSI, ex PSDI, ex PLI e chi più ne ha ne metta. Imparate ad ascoltare la gente, chi non ha lavoro, chi sta sopravvivendo e non vivendo da anni, invece di curare gli interessi delle banche, dell’Europa e dei delinquenti! E smettetela con i vostri tweet che sono diventati patetici!!!

  3. Pupazzettolo, le elezioni si sono svolte domenica scorsa. La democrazia, cosa che ti è avulsa da sempre, non ti è familiare, e lo sappiamo.
    Il tuo commento non ci interessa, ci interessa che ti adoperi a spendere fattivamente quel miliardo che ci hanno promesso per rimettere a posto un pò questa Città.

  4. Ti hanno appena promesso un miliardo di Euro per rimettere a posto questa Città allo sbando e ti metti a fare il tifoso di un deputato che, a sua insaputa, rappresenta, la provincia di Caserta?
    Vediamo di riscattare questa promessa elettorale e mettiamoci a lavorare seriamente.
    Hai tanto di doverti occupare, Pupazzottolo, sarebbe il caso che cominci a fare la persona seria a Salerno

  5. Francamente, le opinioni di questo insulso e simpatico passacarte lasciano il tempo che trovano.
    Poiche’,in campagna elettorale, sembra siano stati stanziati circa un miliardo di Euro per la Città di Salerno, il Sindaco farebbe bene ad accertarsi ed adoperasi immediatamente per l’utilizzo degli stessi per colmare tante carenze strutturali e logistiche in Città.
    Un Sindaco, per bene, deve fare solo ed unicamente gli interessi dei cittadini che pagano gabelle e tributi e che si aspettano servizi adeguati.
    Le sue passioni, dipendenze ed hobbies non interessano al cittadino salernitano contribuente.

  6. ma scusate avete letto i 19 milioni di euro arrivati alla città di Caserta dalla regione Campania..ma tu guarda un pò

  7. Parco del Mercatello?, Riqualificazione di periferie? Asfaltazione strade? Crescent e parcheggi sotterranei? Aree di parcheggio in Città? Sporcizia in Città e regolamentazione del traffico veicolare?
    Tassazione da strozzini a fronte di servizi ridicoli?
    Usaci la sacrosanta cortesia di rimanere in silenzio e soprattutto cerca di renderti utile con i fatti.

  8. ANCORA UNA VOLTA,SE CE NE FOSSE BISOGNO,DELL’INADEGUATEZZA ESTREMA DI QUESTO SIGNOR NAPOLI,SINDACO INCAPACE,IMPALPABILE,DISASTROSO,ARROGANTE E ISTERICO,DELLA NS.CITTA’.CARO SIG.NAPOLI,IL MEZZO FALLIMENTO DI PIERO DE LUCA,GRAZIE ANCHE A TE E ALLE TUE INCAPACITÀ IMMENSE AD “AMMINISTRARE”SALERNO O MEGLIO PER COME AVETE RIDOTTO UNA LATRINA LA NS.CARA CITTÀ.
    CHIEDERE A DE LUCA PADRE CHE TI HA MESSO LÌ,ALTRO ERRORE,DI UNA LUNGA SERIE DI VINCENZO DE LUCA.
    P.S.NON HO VOTATO 5STELLE.

  9. INTANTO, CHI VUOLE FARE IL GOVERNO DEVE PASSARE PER IL PD. E PER I VOTI DI CHI STATE DENIGRANDO. STATV ZITT CHIAVICON, AVIT VUTAT PUR A LEGA NORD

  10. Caro Sindaco hai avuto l’ordine da papa’DE LUCA per parlare, ma invece di dire e scrivere scemenze pensa a fare il Sindaco di Salerno non vedi che la gente è arrivata al colmo guidi una città piena di disservizi, piove un po e la città di allaga, pieni di extra comunitari che non si sa che lavoro fanno, ragazzi di Salerno la maggior parte disuccupati, furti di appartamenti in città, la piazzetta di torrione sul Lungomare ancora da sistemare e sono 2-3 anni e tu che fai pensi al figlio di De Luca, PENSA AI CITTADINI DI SALERNO, NON HAI NEMMENO L’ONESTA’ DI DIMMETERTI. RIDICOLO

  11. sono del sud ed ho orgogliosamente votato Salvini poichè quello che dice,mettendoci la faccia,è a favore di tutti gli italiani che vogliono vivere onestamente e tranquillamente.
    Il fatto che abbia preso più voti al nord è la dimostrazione che purtroppo noi al sud arriviamo sempre più tardi ad analizzare la soluzione dei problemi.

  12. Non ci credo che una persona colta e intelligente come Napoli abbia potuto produrre un testo tanto miope

  13. garanzia di che? di continuare il prosieguo della dinasty? fatevene una ragione al popolo narcotizzato
    è finito l’effetto si èrisvegliato, aggiungo era ora, lei poi è stato una delusione come ha scritto chi mi precede lei fa da segnaposto.

  14. Quando la delega politica si trasforma in Feudalesimo prima e in nepotismo dopo, il risultato è scontato. Tutto crolla con il tempo, nulla è eterno, e la gestione De Luca, partita bene, oggi rappresenta solo una concrezione di potere che si vuol far passare da padre in figli. Parlare di rancore è un escamotage per trasformarsi in vittime facendo passare in secondo piani che forse si è carnefici.

  15. Tra poco sentiremo lanciare, da parte di questa specie di Sindaco, l’altro De Luca, quello della “monnezza” al titolo di sindaco di Salerno! JATVENNNNNNNNNNNNNNNNNNNNN!
    Il problema: chi viene? Che sono tutti una massa di zoticoni!

  16. Napoli, una volta nella sua vita, finga di non essere una testa di legno, ma un uomo con le P……

  17. Classifica atteggiamento dei comunisti offendere e attaccare chi la pensa diversamente da lui! Ps. Votare la lega,quale è il problema, siamo stufi di gente come te che avalla delinquenti ed invasione di extracomunitari delinquenti,altro che affamati…Non censurare grazie!

  18. Alle prossime elezioni comunali sentirai il botto ancora più forte, forse allora ti renderai conto che è finita e, forse, sarete costretti a trovare un lavoro Vero per mangiare. Infine le ricordo che La Dignità è pratica degli uomini giusti.

  19. E ti sei fatto fregare dalla solita propaganduccia che la destra ha sempre fatto in Italia. E tu hai visto qualche problema di sicurezza mai risolto? Eppure hanno governato tantissimo… Inoltre, se stesso la destra avesse evitato di andare ad attaccare la Libia, ora questi neri che ti fanno tanto paura, non li vedresti nemmeno… Poi, uno a capo di un partito che si chiamava Lega Nord, un partito che assieme alla sua coalizione ha fatto SPARIRE il SUD dall’agenda politica del paese facendolo arretrare di 10 anni, dimmi tu se può mai essere votato al sud, si deve essere proprio masochisti forti…

  20. Che ridicolo lo capisci che il PD e’ scomparso aspettiamo con ansia le prossime elezioni per mandare a casa definitivamente questi parassiti che da 25 anni campano sulle nostre spalle

  21. da quello che leggo nei commenti sparsi nella rete credo e spero che l’epoca “de luchi”sia volta finalmente al termine….leggevo tempo fa di un militante de luchino che parlava di container di malox…vorrei chiedere a questo mentecatto i container dove sono finiti…forse salerno si sta svegliando….indipendente se è m5s o destra…credo che la gente cominci a capire che questi signori vann addò vott o vient…e…espò non mi censurare perchè tu sei lo stesso…un pò come bruno vespa.mettitev scuorn tutt quant,saliern è nu cess pa gent com vuje

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.