Elezioni. De Luca, un disastro! Sconfitta pensatissima per Pd 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
No attenzione disoccupazione Sud e troppe ideologie su sicurezza
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, definisce “un terremoto” il risultato delle scorse elezioni e parla di “sconfitta pesantissima del Pd e in parte di Fi”. Un risultato politico, spiega, “non solo chiaro e che non si presta a balbettamenti ma che vede vincitori netti, a cominciare dai Cinque Stelle e dalla Lega di Salvini”. “È stato un disastro – dice a LiraTv – il voto deve essere rispettato e deve diventare sempre una grande lezione che ti viene impartita”. Individua le probabile ‘cause’, De Luca. In primis, la scarsa attenzione data alla disoccupazione nel Sud sulla quale, dice “non c’è stata la sensibilità necessaria”. E sul punto De Luca rilancia una “proposta che avanzai prima del referendum, vale a dire un piano per 200mila posti di lavoro al Sud”. E poi c’è il tema della sicurezza dove “ha prevalso la posizione di Salvini” e questo perché “nell’ambito del centrosinistra ogni volta che si parla di sicurezza scattano reazioni tutte ideologiche”. Poi chiama in causa “tutta una serie di decisioni”: “dalla riforma della scuola al codice degli appalti alla battaglia, che non c’è stata, per una sburocratizzazione radicale dell’Italia”. “Il Governo che pure ha portato l’Italia fuori dalla crisi, non ha determinato svolte e serenità per i cittadini”, ha aggiunto.
Per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, le “forze politiche devono collocarsi dove le hanno mandate gli elettori”. Quanto al Pd “credo che debba fare come prima proposta un piano per il lavoro per 200mila giovani del sud” un piano che a differenza di altre proposte non “specula sulla disperazione gente”. Per De Luca, all’interno del Pd, serve una “radicale revisione ideologica, una discussione sul partito, bisogna distruggere le correnti, radicare il partito sul territorio”. E poi “il lavoro, è andata crescendo anche nel Pd una sottocultura del liberismo sfrenato” e la sicurezza urbana “con 10mila assunzioni in più nelle forze dell’ordine e due tre leggi che consentano di tutelare i cittadini che hanno paura”. Infine il Pd deve anche puntare su una “sburocratizzazione radicale dell’Italia, anche con testi unici”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.