Con l’Avellino una gara da non fallire per la Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il derby ha un nome e cognome e un numero. Joseph Minala al 96°. Dal 15 ottobre 2017 la sfida tra Salernitana ed Avellino è e sarà indelebilmente legata al camurenense. Lui che ha deciso la partita dell’andata. L’eroe del Partenio insieme ad un gruppo di calciatori che ha creduto fino all’ultimo di azzerare il doppio svantaggio. E che allo scadere dei sei minuti di recupero ha avuto anche la forza di vincerla quella partita.

Che, fuor di retorica, non è come le altre. Per i tifosi ma anche per la squadra. All’andata la Salernitana si presentò al Partenio con una serie di problemi e difficoltà sul groppone. Nelle prime otto giornate di campionato aveva vinto solo una volta. Al 72°, con l’Avellino avanti 2-0, già si intravedevano nuvole nere sull’orizzonte granata.

Bollini, al centro di numerose critiche, sembrava già con un piede e mezzo fuori. Il 2-3 finale non solo consentì a Bollini di salvare la panchina, poi persa comunque due mesi dopo, ma diede un’iniezione di fiducia notevole ai giocatori. Dall’altra parte si aprì la lunga crisi dell’Avellino che nelle successive 11 partite raccolse appena 9 punti.

Ecco perché il derby non è una sfida come le altre. Ed ecco perché, per parlare della gara in programma domani alle ore 15 all’Arechi, dobbiamo partire da quella dell’andata. L’Avellino avrà il doppio se non il triplo (come i gol incassati al Partenio) di motivazioni per fare risultato. La Salernitana in questo periodo potrebbe sfruttare proprio il derby per risollevare umore e classifica.

Pensare al match di cinque mesi fa potrebbe, però, essere controproducente. Perché nel frattempo sono cambiati equilibri e scenari in una serie B che racchiude dentro di sé sempre quattro o cinque campionati in uno. Tanto è lunga la stagione che consente sempre di recuperare nel giro di poche partite. La Salernitana deve dimostrare di avere la forza per farlo, di essere in grado di allontanarsi dalla zona playout. Il derby con l’Avellino è forse la migliore occasione possibile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.