Formazione: Colantuono ha trovato il “suo” undici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La corsa è ricominciata, ma bando alle illusioni: il cammino è ancora lungo, articolato e ricco di insidie. La classifica è poco attendibile. Nei primi otto posti della graduatoria ci sono ben sei squadre con una partita ancora da giocare. E’ quindi evidente che è troppo presto per far calcoli e guardare con attenzione alla zona play off. Anzi, la Salernitana deve badare a mantenere le distanze dalle inseguitrici, perchè è ancora troppo presto pure per sentirsi al sicuro.

Gli ultimi due successi hanno restituito quel necessario pizzico di sicurezza alla squadra di Colantuono per proseguire il proprio cammino con maggiore serenità ma la strada è tutt’altro che in discesa. Sabato si va a Frosinone, domenica 25 arriva il Novara, poi, scatteranno le due trasferte consecutive contro Empoli e Bari. La Salernitana non può far altro che restare concentrata sull’insidiosa serie di ostacoli che la attende nell’immediato.

E’ per questo che mister Colantuono ha chiesto ed ottenuto di anticipare nuovamente il ritiro, così com’è accaduto in occasione della precedente sfida fuori casa, ad Ascoli. La squadra granata si prepara a fare il debutto allo stadio Stirpe, con una formazione che finalmente sta trovando consapevolezza e fiducia nei propri mezzi. Colantuono ha trovato il “suo” undici e, di conseguenza il bandolo della matassa, rimasta a lungo imbrogliata ed imbrigliata in soluzioni tattiche che, a tratti, non hanno permesso ad alcuni elementi di esprimersi al massimo delle proprie possibilità.

A trarre giovamento delle ultime e recenti modifiche è stato anche il rendimento offensivo: la Salernitana rimasta all’asciutto per quattro partite di fila, ha improvvisamente messo a segno cinque gol nelle ultime due sfide. Segnale evidente che il tridente Sprocati – Bocalon – Di Roberto è funzionale al sistema di gioco e ben inserito nel contesto generale, alla luce delle scelte fatte anche negli altri reparti dal tecnico.

Nota a margine: il reparto avanzato al quale si sta affidando la Salernitana nelle ultime settimane era rimasto inedito fino a qualche partita fa, nonostante i tre attaccanti che lo compongono facciano parte della rosa granata fin dall’inizio del torneo. In particolare l’ex del Crotone è stato impiegato con il contagocce nella prima parte del campionato. La Salernitana, insomma, sembra abbia sciolto il suo rebus ed indubbiamente lascia qualche perplessità che tutto questo sia accaduto a poco più di dieci giornate dalla fine della stagione regolare. Ad ogni modo, meglio tardi che mai.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. È bastato far sedere Vitale. Adesso non resta che cederlo e farlo andare via il più lontano possibile dall’Arechi e da Salerno

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.