Abuso d’Ufficio: sospeso il Prefetto di Salerno Salvatore Malfi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Era solito rivolgersi ai dipendenti con espressioni ingiuriose, a sfondo sessista, umilianti e denigratorie, utilizzando toni e atteggiamenti discriminatori e minacciandoli di morte”. Con queste accuse la procura di Vercelli ha sospeso per tre mesi Salvatore Malfi, attuale Prefetto di Salerno ed ex prefetto di Vercelli. La misura cautelare nell’ambito di una inchiesta in cui Malfi, prefetto a Vercelli tra il 2011 e il maggio 2016, è accusato di abuso d’ufficio.

Ecco come la Procura di Vercelli ha dato la notizia in un comunicato: nell’ambito di un’articolata attività di indagine condotta congiuntamente dalla Squadra Mobile della Questura di Vercelli e dalla Guardia di Finanza di Vercelli, coordinata dal Pubblico Ministero Davide Pretti della Procura della Repubblica di Vercelli, è stata eseguita, a carico dell’attuale Prefetto della Provincia di Salerno, Salvatore Malfi, l’ordinanza applicativa della misura cautelare interdittiva della sospensione, per mesi tre, dell’Ufficio ricoperto. La predetta misura è stata applicata per il delitto di abuso d’ufficio commesso dal pubblico ufficiale, all’epoca dei fatti Prefetto della Provincia di Vercelli, nei confronti dei suoi più stretti collaboratori per avere, in una pluralità di occasioni, ingenerato un clima di costante terrore e di estrema tensione negli uffici prefettizi.

Il particolare, l’indagato era solito rivolgersi ai dipendenti con espressioni ingiuriose, a sfondo sessista, umilianti e denigratorie, utilizzando toni ed atteggiamenti discriminatori e minacciandoli financo di morte. Responsabilità sono emerse anche in merito alla sussistenza di delitti contro l’assistenza familiare e contro la persona. Il provvedimento applicativo rientra in un più ampio contesto di indagine nel settore della spesa pubblica, con particolare riferimento alla gestione del servizio per l’accoglienza dei richiedenti asilo, nell’ambito del quale sono emersi gravi indizi di reato in relazione a delitti contro la pubblica amministrazione (delitti di turbativa d’asta e rivelazione di segreti d’ufficio).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Incompetenti lui e il questore. Da quando ci sono loro sono aumentati i furti, episodi di spaccio a lungomare, blocchi inutili della città per motivi ridicoli e chi più ne ha più ne metta…a casa tutti e due.Ci vuole gente con le palle, non che cerca di ingraziarsi il cittadino mettendosi sotto a S.Matteo!

  2. Questo c.d. uomo dello Stato, indipendentemente dai suoi comportamenti personali (per i quali sarà giudicato dagli organi preposti) non ha mai convinto per il suo ruolo istituzionale. Invece di rappresentare il Governo e seriamente il sacrosanto diritto del cittadino alla sicurezza, si è un pò troppo ed incautamente schierato al fianco del Palazzo fianco, meravigliandosi di quanto fosse bello “passeggiare a Copacabana durante l’evento di Luci d’Artista” con delle evidenti difficoltà di ordine pubblico.

  3. Eliminare le prefetture, altri carrozzoni inutili e mangiasoldi, come le province e le regioni!

  4. È solo la punta dell’iceberg, speriamo che venga fatta luce sui tanti abusi d’ufficio perpetrati da sua eccellenza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.