Porta granata imbattuta da 180 minuti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
A Frosinone la Salernitana ha inanellato il terzo risultato utile di fila. In casa della corazzata ciociara, inoltre, la squadra di mister Colantuono è riuscita a mantenere inviolata la porta di Radunovic per la seconda gara consecutiva. L’imbattibilità del portiere serbo dura dunque da più di 180 minuti e, se non ci fosse stata la distrazione nel finale di Ascoli, sarebbe potuta essere ancora più rilevante. Il dato certo è che col passaggio alla difesa a 4, forte della copertura di un centrocampo a 3, il team granata ha trovato equilibri che solo a tratti aveva mostrato di possedere nel corso di questa stagione.

Chiaramente mister Colantuono sarà stato particolarmente soddisfatto del fatto di essere riuscito a lasciare a bocca asciutta attaccanti del calibro di Ciano, Ciofani, Citro e Dionisi, che avevano assicurato prima di sabato pomeriggio qualcosa come 2 gol di media per partita nelle esibizioni casalinghe. Il passaggio alla difesa a quattro ha comportato, però, delle scelte dolorose e per certi versi anche coraggiose. A partire dalla decisione di impiegare a sinistra Pucino e non Vitale: Colantuono nelle ultime uscite della Salernitana ha preferito adattare un destro sull’out mancino perchè l’ex Vicenza assicura maggiore attenzione e fisicità nella fase difensiva rispetto al napoletano che, pure, col suo piedino “educato” tornerà utile nel finale di stagione.

Per quanto riguarda la sfida di domenica pomeriggio col Novara, la base di partenza sarà dunque rappresentata dal modulo. Il 4-3-3 sarà riproposto anche contro i piemontesi, che hanno trovato in Puscas il finalizzatore della manovra che gli mancava. Tra i pali ci sarà Radunovic, che dovrà sottoporsi ad un tour de force, tra gli impegni con l’Under 21 serba e quelli in granata. Mancando Adamonis, il dodicesimo sarà Russo. In difesa ci sarà abbondanza di scelte per mister Colantuono, che ritrova Schiavi dopo la squalifica. Out solo Bernardini, il quale si è sottoposto a visita specialistica a Bologna e, a breve, potrebbe tornare a disposizione.

A parte la perdurante assenza di Akpa Akpro, non ci sono problemi a centrocampo, dove il trainer granata dovrà scegliere gli interpreti più adatti (gli ospiti giocheranno col 4-4-2) per dare fastidio agli avversari (in mediana dovrebbe giocare l’ex Ronaldo). In attacco, Rosina prova ad insidiare Di Roberto, altrettanto fa Rossi con Bocalon. Ma il tridente utilizzato nelle ultime uscite dai granata parte ancora in leggero vantaggio. Palombi non sarà disponibile per gli impegni con l’Under 21, Orlando attende l’ok per iniziare ad allenarsi in gruppo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.