Salerno: la gang dell’Ave Maria distrugge Torrione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa

La gang dell’Ave Maria. Sembra essere questo lo pseudonimo utilizzato da una banda di ragazzini che, già da diverso tempo, sta distruggendo piazze e parchi pubblici in città.In particolare, la zona più colpita sembra essere quella di Torrione.

Il parco giochi di via Galloppo, infatti, è stato preso di mira da questa banda di incivili  le giostrine per bambini infatti sono state distrutte, rendendole inutilizzabili oltre che pericolose non solo per i più piccoli, mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini che abitualmente frequentano il parco per passare del tempo in compagnia dei loro figli. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Le altre giostre, invece, sono state imbrattate con scritte poco chiare e l’immancabile firma che li contraddistingue, rendendo ormai “noto” il gruppo.

Fonte Le Cronache

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Poi quando li baccano, tante scuse e magari incomprensioni. I genitori che ci rassicurano che sono solo dei bravi ragazzi, una strigliatina magari con uno scappellottolo e….. sotto con la prossima maniata di imbecilli che emulano, sapendo perfettamente che non li toccherà nessuno.

  2. Oltre a tanti schiaffi a loro e genitori io mi chiedo questi esseri umani, che hanno nel cervello,quale divertimento rompere le cose comuni, inoltre giochi per bimbi piccoli,mah…forse sono esagerato ma portarli a pulire le strade con scopa e paletta, pennello e martello per riparare,tutto il giorno non solo li stancherebbero ma capirebbero che significa rompere e sporcare il bene comune, oltre a far pagare ai loro genitori tanti soldini, ogni danno commesso da questi imbecilli! L’essere umano ha bisogno di punizioni e regole dure perché incapace di auto gestirsi e rispettare gli altri e le cose altrui!

  3. Se minorenni sotto la responsabilità di chi ne fà le veci, bisogna immediatamente punire coloro i quali non sono stati capaci di educare al NIENTE i propri figlioli.
    Bisogna un pò cambiare “le regole di ingaggio”, perchè la pubblica comunità, i suoi beni ed i danari del contribuente, sono, palesemente e quotidianamente messi a rischio dalla strafottenza, dalla inciviltà e dalla consapevolezza di immunità.
    Ovviamente pagamento dei danni arrecati con salatissime multe pecuniarie per danneggiamento di bene pubblico. Pubblicazione di nomi e cognomi dei genitori su organi di stampa e TV.
    Nei casi particolari o di recidiva, immediata denuncia al tribunale dei minori per eventuali decisioni di affido.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.