Novara orfano di Golubovic e Dickmann ma Di Carlo ha un Puscas super

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Come Colantuono, anche Di Carlo fa i conti con gli impegni delle nazionali. E così, oltre allo squalificato Golubovic, espulso contro il Palermo per somma di ammonizioni, il trainer dei piemontesi dovrà rinunciare anche a Dickmann, che è stato convocato dal Ct dell’Under 21 azzurra Evani e che, assieme al granata Palombi, martedì prossimo sfiderà la Serbia di Radunovic.

Per il resto, Di Carlo potrà contare praticamente su tutta la rosa per la trasferta di Salerno. Da quando si è insediato sulla panchina del Novara, il tecnico di Cassino ha puntato forte sul suo modulo preferito, il 4-4-2, alternando gli interpreti a seconda delle caratteristiche dell’avversario. Dopo la sconfitta casalinga con l’Ascoli, che è costata la panchina a Corini, col nuovo allenatore il Novara ha ottenuto 2 vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte (tra l’altro consecutive). La costante è che in ogni gara i piemontesi anche sotto la nuova guida tecnica hanno subito almeno un gol.

Mentre in due partite di fila (in casa col Foggia e a Frosinone) non hanno segnato nemmeno una rete e sono usciti sconfitti col minimo scarto. Nelle ultime due gare il Novara ha battuto il Brescia 2-1 e poi è riuscito nell’impresa di fermare il Palermo sul 2-2. L’uomo in più dei piemontesi è indubbiamente George Puscas, ingaggiato nel corso del mercato invernale: l’ex Benevento ha assicurato un buon bottino di reti (7), dimostrando tra l’altro di saper andare a bersaglio in modi sempre diversi. Davanti a Montipò, ci sarà una linea difensiva a quattro. Mancando Dickmann e Golubovic, Di Carlo dovrà inventarsi qualcosa.

A destra potrebbe essere adattato Chiosa, con Troest e uno tra Del Fabro al centro, e Calderoni a sinistra. A centrocampo è bagarre: gli ex di turno Ronaldo e Sciaudone (a bersaglio contro il Palermo e in ballottaggio con Di Mariano per una maglia sull’out mancino) sperano di essere della partita. Certi del posto al momento, però, sembrano solo Moscati e capitan Casarini. In attacco toccherà a Sansone e Puscas. Solo panchina per Maniero (in passato oggetto del desiderio della Salernitana) e Macheda, che avevano iniziato la stagione come titolari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.