De Luca contro il programma Rai «Salerno offesa. Squadrismo mediatico»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
29
Stampa
“Salerno offesa”.  Vincenzo De Luca si scaglia contro il programma  “FuoriRoma” condotto da Concita De Gregorio e andato in onda ieri sera e che ha dedicato a Salerno la puntata.

«Dopo anni e anni di aggressioni, sempre dalla stessa rete pubblica, abbiamo assistito – scrive sui social il governatore della Campania all’ennesimo atto di squadrismo mediatico, l’ennesimo stravolgimento della realtà. Interverremo in tutte le sedi» ha tuonato il Governatore su Facebook.

Nel programma si parlava della città e del sistema di potere deluchiano, i cui destini si sono intrecciati negli ultimi 25 anni. Intervistati, tra gli altri, lo scrittore Diego De Silva, la cantante Teresa De Sio, l’antropologo Paolo Apolito, lo storico Isaia Sales e Lorenzo Forte, presidente del comitato “Salute e Vita” contro le fonderie Pisano.

«DeLuca – narra la voce della giornalista nel reportage – è diventato signore e padrone di un feudo che oggi governa dalla poltrona di presidente della Regione». Lo dice Isaia Sales. E ognuno, da Diego De Silva a Paolo Apolito, da Teresa De Sio a Lucia Tronchetti, da Lorenzo Forte ad Aurelio Tommasetti, raccontando un pezzo di città
traccia il volto di una Salerno «malinconica come le poesie di Alfonso Gatto» e «spaventata dalle ombre, reticente».

Ma a De Luca il programma non piace e non indugia nel rimarcarlo: «Riconfermo che siamo espressione di una esperienza amministrativa – afferma De Luca – che è un modello nazionale di concretezza, di rigore, di trasparenza. E anticipo quella che sarà la mia richiesta ufficiale alla Rai: un dibattito pubblico su Salerno e sulla Campania, rigorosamente in diretta, dove e quando vogliono. Non un programma registrato, quindi senza possibilità di tagli e montaggi».

Per il governatore la trasmissione «è non solo un’offesa alla verità e alla storia di una città libera che è rinata, ma anche un’offesa al 75% dei cittadini che democraticamente, al di là di ogni orientamento politico, hanno espresso il proprio consenso e rispetto per l’azione amministrativa».

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA SU SALERNO 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

29 COMMENTI

  1. Il nome della De Gregorio e di altri menzionati nell’articolo (esclusi quelli di Apolito e De Silva) valgono da soli la scelta di sintonizzarsi piú lontano possibile da Rai tre. La sciccosa giornalista con il suo salotto di anime “malinconiche” occupa l’altra faccia della medaglia di una sinistra ai minimi storici della storia repubblicana. Il rovescio della stessa è occupato, ovviamente, da De Luca e simili. Forza dottor Provenza, si muova adesso a difendere la nostra Salerno. Si presenti subito orgogliosamente salernitano, alla faccia di chi ci vuole male.

  2. Che vegogna pur di distruggere un personaggio pubblico hanno INFANGATO un intera città RAI 3 continua ad essere faziosa e ridicola e noi dovremmo pagare il canone a questi pseudo giornalai.
    Le stanno provando tutte per cercare di eliminare dalla vita politica De Luca e così facendo si fa passare il salernitano per una sorte di camorrista omertoso grazie anche ai nostri illustri concittadini che hanno partecipato a questo scempio di programma.
    In conclusione questo è il SERVIZIO PUBBLICO in Italia, ecco perché questo paese rischia di morire un po’ alla volta.

  3. tranne Apolito, tutto il resto mi ha davvero lasciato a bocca aperta; un miscuglio di affermazioni gratuite, di maldicenze spacciate per opinioni e dati obiettivi. Un livore davvero sopra le righe, lo scrittore che manco sapeva cosa fosse (?) il termine “chiancarella”, lo ha tradotto in maniera allusiva …. nooo… è stato uno schifo davvero totale. Non sono avvocato, ma se li querela fa bene, ha ragione.

  4. De Luca ha senz’altro diritto a fornire le sue controdeduzioni e mi auguro che lo faccia al più presto.
    Tuttavia aggiungerei che il servizio della De Gregori ha omesso benevolmente di parlare di criticità della città molto imbarazzanti. Mi riferisco ad esempio alla partecipata municipale che dovrebbe mantenere pulita la città; alle strade cittadine invase da rifiuti, topi, scarafaggi e in perenne dissesto, al sottopasso della ferrovia e alle opere stradali nei pressi del nuovo grand’Hotel ancora in cantiere da completare; al parcheggio selvaggio e al comportamento a volte criminale degli automobilisti in città con l’assenza colpevole dei vigili urbani che si limitano a perlustrare il corso e il lungomare a bordo dei loro comodi veicoli; al tunnel che dovrebbe collegare il porto all’autostrada che pare non avrà mai termine, all’inquinamento del mare del nostro meraviglioso golfo e, per amor di patria, mi fermo qui! Ci dia De Luca le sue puntuali controdeduzioni anche su ciò che non è stato detto nel servizio giornalistico, per favore. Ma sappia che non continuerò a votarlo.

  5. “Non un programma registrato”: ecco, appunto, quello che, invece, lui fa regolarmente in una tv compiacente da svariati anni.

  6. DE LUCA È RIMASTO VITTIMA DI UN MECCANISMO LURIDO E FETENTE CHE LUI STESSO HA CREATO. I CITTADINI HANNO DIMENTICATO CHI VERAMENTE HA INIZIATO IL CAMBIAMENTO DI QUESTA CITTÀ, IL SINDACO VINCENZO GIORDANO. TUTTE LE OPERE O PRESUNTE TALI INIZIATE DA DE LUCA SE NE FOSSE CONCLUSA UNA. ADESSO IL CAMORRISTA LUCANO DI COSA SI MERAVIGLIA?
    ADESSO HA INIZIATO A MINACCIARE CHI NON LO HA VOTATO. DE LUCA SAPPILO, SEI PASSATO DALL’ESSERE OSANNATO ALL’ESSERE SCHIFATO.
    S VER CA TO MMIERT………….

  7. Il salernitano si è offeso da solo in questi anni accettando tutto quello che De Luca ha deciso in questi anni, tutto e tutti. Ricordo che siamo al secondo sindaco deciso da De Luca, De Biase ve lo ricordate. Ci ha fatto ingoiare di tutto, compreso quello schifo di Crescent. Di cosa si offendono i salernitani? Si sono venduti tutto quello che avevano da vendere. Chi può negare che a Salerno non si muove nulla se non decide De Luca? Chi ha il coraggio di mentire così spudoratamente?

  8. Ma di cosa parlatee? Di un rancoroso ed invidioso e Paganese Isaia Sales ( Bassoliniano di ferro) che fino alla venuta di De Luca era quello che faceva il bello e cattivo tempo nel PCI nella provincia di Salerno e che ora gli tocca solo a cernire l’acqua, oppure di una scrittore Napoletano che pur di farsi vedere per 1/2 per televisione ha detto tante stronzate da far scrivere un libro e non vorrei dilungarmi sulla conduzione della De Gregorio che indipendentemente dalle interviste che faceva favorevoli o non a Salerno lei concludeva sempre sparando veleno su De Luca ed ha concluso dicendo che Teresa De Sio , avete capito bene “TERESA DE SIO” che per cantare,(ammesso che l’abbia mai fatto ) ha dovuto lasciare la sua Salerno . Spero solo che oltre a De Luca ci siano altre persone a prendere posizioni facendo denunce legali a chi di dovere, in quanto questi giornalai devono smetterer di infangare Salerno ed il 75% che ha votato De Luca.

  9. Ma chi è il Sindaco ora a Salerno? Perchè continuate a parlare male di De Luca se questo sindaco non ha fatto praticamente nulla da quando non c’è più De Luca? A Salerno c’è gente che si lamenta e non ha capito ancora che c’è un Sindaco nel pieno del suo mandato a cui vanno addossate tutte le responsabilità.

  10. Nata a Napoli e cresciuta a Cava de’ Tirreni…ma che ce ten a spart pu Saliern??????

  11. sono un cittadino del nord che spesso viene a Salerno per motivi di lavoro.
    Il contenuto della trasmissione è ineccepibile, tutte verita, anzi è stata fin troppo soft.
    Salerno è una città che lascia tanto ma proprio tanto a desiderare

  12. aggressioni, attentati, attacchi …tutti mediatici contro di lui…pure quello di sabato alla regione….ops, la ‘ e’ ATTACCO DEMA……nulla piu’ e’ clamastraordinario…..non sai piu’ dove appenderti…..tutto torna…..RAI 3 non ha fatto altro che documentare la realta’ a Salerno……una volta bellissima citta’….ora solo arroganza superbia e clientelismo….quello che x 20 anni hai professato come religione alla generazione attuale…..

  13. Squallidi e miserevoli questi Salernitani che se la prendono se una giornalista seria e non “prezzolata”di ce semplicemente la verità su questa città governata da anni da un SATRAPO di provincia che ormai viene sbeffeggiato dal suo stesso partito politico.Ma, la cosa più disgustosa è che ci sono ancora miserabili lacchè ,servitori, leccapiedi, galoppini che ancora osano difendere l’indifendibile.Ormai l’ora si avvicina ….il satrapo sa che ha le ore contate e per questo sputa ancor più veleno …..

  14. Ho visto anch’io il programma e sono rimasto letteralmente basito e disgustato per il modo estremamente offensivo e fuorviante con cui si è cercato di sminuire e buttare nella fogna quanto di buono si è costruito in tutti questi anni nella nostra città dopo i tanti disastri compiuti negli anni ’70 e precedenti. Fermo restando che : a) numerosi errori sono stati compiuti nella complessa gestione degli appalti, b) De Luca purtroppo ha una personalità fin troppo particolare per non dire fastidiosa e cafonesca, resta il fatto che far passare la nostra città come ” un covo di gente del malaffare più propensa a delinquere che a lavorare” , sinceramente mi è sembrato davvero troppo. E che dire delle interviste, preparate ad arte dalla giornalista di RAI3 (N.B. ripresa sempre, in primo piano, con un’agenda sulla quale prende appunti manco stesse facendo un’indagine giudiziaria), con una patetica cantante pseudo-salernitana ormai sul viale del tramonto, uno scrittore che, ogni qualvolta viene intervistato, emette giudizi sulla sua città natale sempre con quella sua aria disincantata di saputello dell’ultima ora, un politico comunista ed ex deputato che, in vecchiaia, si è messo a fare il moralista dopo che si è abbuffato, per anni, proprio grazie ai vari ruoli politici ricoperti ed un noto Prof. Universitario, sempre salernitano, che ha perfino la presunzione di riuscire a “definire antropologicamente” un popolo…. Nel dossier andato in onda, addirittura, è stato sottolineato, con sottile ironia che ” De Luca abbia fatto misurare Piazza del Plebiscito a Napoli per essere sicuro di far costruire Piazza della Libertà a Salerno un metro in più essendo invidioso, da sempre, di Napoli…” Pazzesco ! Questo secondo voi è giornalismo ? Smettiamola e siamo seri. Lo sappiamo tutti che Salerno non è De Luca e De Luca non è Salerno, come ormai da tempo vogliono far credere all’intera Nazione con giudizi estremi e forzati fin troppo evidenti. Da salernitano mi sento altamente offeso e deriso quando vogliono far passare questo messaggio provocatorio ed inquinante. C’è un dato di fatto certo: la guerra contro De Luca è in pieno fermento.
    Fabrizio De Andre’ , nella sua celebre canzone Bocca di Rosa, così diceva: …”Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio”…”E fu così che da un giorno all’altro Bocca di rosa si tirò addosso l’ira funesta delle cagnette a cui aveva sottratto l’osso”… Ed è proprio quello che, purtroppo, sta accadendo a Vincenzo De Luca… un caro saluto !

  15. Salerno è sporca in maniera imbarazzante. La città fa schifo in ogni angolo. Immondizia ovunque. E scommetto che tutti quelli che si sono indignati sono gli stessi che non raccolgono la cacca dei loro cani e lanciano sacchetti di immondizia dalla macchina per la strada. Incivili, retrogradi, provinciali. Osannano alla città solo a chiacchiere, ma non sanno cosa significhi veramente amare la propria terra e contribuire alla sua crescita.

  16. DE LUCA,SALERNO È UNO STATO DI DEGRADO,AMBIENTALE/ECONOMICO/MORALE/AMMINISTRATIVO,UNICO MAI VISTO IN QUESTA CITTÀ,CHI PUÒ DIRE IL CONTRARIO??? DE LUCA,ORAMAI,NON PUOI PIÙ NASCONDERE LA REALTÀ,SALERNO È IN GINOCCHIO,IN COMA!!

  17. e più qua sopra scrivono solo gli sfigati amichetti con le stellette….si vede che non hanno un k.zzo da fare, se non aspettare i 1600 al mese….ASPETTA E SPERA…CHE S’AVVICINA…!!!

  18. Scusami Rocco 61 ma sei salernitano? Negli anni 70′ e 80′ hai vissuto a Salerno?
    Una volta bellissima città?
    ma stai scherzando?
    Mah. …

  19. nato e cresciuto e orgoglioso di essere nato qua ,da famiglia Salernitana…..non sto scherzando…..una volta bellissima,pacata e tranquilla…dove …anche nel vissuto, vi era cultura….garbo e cortesia e figure professionali…..non eravamo ciechi x farci abbagliare dalle lucine cinesi….solo bailamm….io sono salernitano…..

  20. La cosa davvero avvilente è vedere la collusione del popolino ignorante e narcotizzato,non consapevole di vivere in un cesso di città certificata e svendersi al potere per un tozzo di pane.Vergognatevi e viaggiate per capire,in che realtà pietosa viviamo. Una banda di incapaci capitanata dal fascista xenofobo di de luca ,coadiuvato dal cartonato napoli,andrebbe presa a calci nel deretano, in pubblica piazza

  21. FINALMENTE LEGGO CHE I SALERNITANI VERI SI RICREDONO SU DE LUCA. HA INGUAIATO SALERNO CON I VOTI DEGLI ASSUNTI NELLE SOCIETA’ PARTECIPATE (ANCHE MINACCIATI DI PERDERE IL PANE…) E DI SCIOCCHI CHE HANNO CREDUTO IN LUI, UN BECERO PERSONAGGIO CHE HA PRIVILEGIATO E PRIVILEGIA I SUOI BIECHI INTERESSI E QUELLI DEI SUOI SEGUACI … SARA’ LA VOLTA BUONA DI CACCIARE LUI E I SUOI SEGUACI DA SALERNO E DALLA REGIONE CAMPANIA. TANTO, CREDETEMI, NON SI DIMETTERA’ MAI. BEN VENGANO PROGRAMMI NAZIONALI COME QUELLO DELLE DE GREGORIO, MA NON PER I VERI SALERNITANI, MA PER FAR DIVENTARE CONSAPEVOLI QUELLI CHE ANCORA NON LO SONO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.