Presentate alcune iniziative di La Nostra Libertà, come la figura del Difensore Civico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«Questo Potere teme la partecipazione poiché si parla di un Potere clientelare.

È l’autentica questione meridionale, quella della negazione del confronto, della partecipazione e della libertà. Questa è la maledizione antica della nostra terra. Invece, gli istituti di partecipazione devono essere realizzati».

Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Trasparenza del Comune di Salerno, l’avvocato Antonio Cammarota, nel corso dell’incontro presso la sede de La Nostra Libertà, durante la quale sono intervenuti l’avvocato Antonio Cammarota, l’ex consigliere di circoscrizione Rosario Peduto, l’avvocatessa Assunta Di Marco e nel corso della quale sono state rese note varie proposte per sopperire alle inadempienze del Comune di Salerno, come la richiesta di introduzione di un referendum consultivo che consentirebbe sia un continuo aggiornamento del consenso che legittima chi governa sia il rinnovamento di un patto democratico; l’introduzione della figura fondamentale di un difensore civico; il ripristino delle circoscrizioni per eliminare comitati di quartiere utili solo al potere clientelare e la realizzazione, una volta al mese, di un Consiglio Comunale allargato alle proposte delle consulte, delle istanze dei cittadini, dei problemi correnti, evitando private riunioni politiche.

Inoltre sono state presentate alcune iniziative pubbliche ed istituzionali come la lettera aperta indirizzata al sindaco di Salerno, al prefetto e al difensore Civico di Regione Campania e la petizione per l’attuazione dello Statuto.

Il Presidente, così come l‘avvocatessa Di Marco, evidenzia la mancanza del Difensore Civico, “l’arbiter civitatis”, figura essenziale che a Salerno manca nonostante la Regione Campania abbia imposto al Comune ad istituirlo. Si è toccata anche la questione delle circoscrizioni che sia Antonio Cammarota che Rosario Peduto hanno definito fondamentali essendo il collegamento unico tra le istanze dei cittadini e le attività delle amministrazioni.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.