L’ex Rodriguez rovina la Pasqua ai granata: 2-0 per l’Empoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Una sconfitta che brucia quella di Empoli dove la Salernitana dimostra di vivere un buon momento atletico. E proprio per questo il ko del Castellani lascia l’amaro in bocca rovinando la Pasqua ai tifosi granata presenti anche stasera in Toscana. Partita equilibrata con i ragazzi di Colantuono ben messi in campo stile trasferta di Frosinone ma che non rischiano quasi nulla soprattutto nel primo tempo dove l’unico lampo empolese è nel recupero con una doppia conclusione prima di Donnarumma parata di Radunovic e poi di Caputo che centra il palo.

Nella ripresa Andreazzoli rileva uno spento Donnarumma e inserisce l’altro ex Rodriguez. E proprio quest’ultimo trova un colpo di testa vincente al 78’. Salernitana sterile in attacco che perde per infortunio ad inizio ripresa Bocalon e con Palombi prima e Rossi poi che fanno rimpiangere addirittura lo stesso Rodriguez che nel finale raddoppia in contropiede. Ora non bisogna fare drammi e ripartire subito con le marce alte.

ANTEMATCH. Contro una delle corazzate del campionato, dunque, la mossa a sorpresa di Colantuono alla vigilia è un centrocampo robusto con Ricci affiancato da Minala ed Odjer e l’avanzamento di Kiyine nel tridente d’attacco composto da Bocalon e Sprocati con Di Roberto, non al meglio, che parte dalla panchina.

Stasera al Castellani la Salernitana proverà a mettere i bastoni tra le ruote alla capolista Empoli dei super bomber Caputo e Donnarumma, entrambi ex granata e molto rimpianti dai tifosi del Cavalluccio, soprattutto per quel che concerne Alfredino che sia con Sannino che con Bollini ha trovato poco spazio a Salerno nonostante le indubbie doti tecniche.

Inoltre la Salernitana proverà a smentire la tradizione negativa che accompagna ogni gara prima di Pasqua e i bookmaker che danno poche chance a Minala e soci. Mai, infatti, quest’anno è stata così alta la quota offerta agli scommettitori per il successo dei granata. La vittoria di stasera ad Empoli è, infatti data a 6,75

L’Empoli è imbattuto da 17 giornate. Undici vittorie e 6 pareggi dopo il 2-1
subito a Vercelli dalla Pro dello scorso 11 novembre e deve recuperare martedì la gara con il Foggia.

Scortata da 350 tifosi la Salernitana scenderà in campo con il 4-3-3. Senza Pucino (out per un mese) e Di Roberto non al meglio (mentre non convocati Adamonis e Zito). Per il primo toccherà a Vitale sostituirlo sulla linea dei difensori mentre il secondo sarà rimpiazzato da Kiyine che la spunta su Palombi e Rosina.

Davanti a Radunovic agiranno Casasola e Vitale sulle fasce con Tuia out per colica renale (avuta in nottata ad Empoli con conseguente corsa in ospedale). Schiavi e Monaco al centro della retroguardia formeranno una coppia tutta muscoli e aggressività.

A centrocampo ecco Minala, Ricci e Odjer con l’avanzamento di Kiyine nel tridente offensivo completato da Bocalon e Sprocati. La Salernitana non vince ad Empoli da 18 anni e nelle ultime sei apparizioni al Castellani ha sempre perso.

Classico 4-3-1-2 per l’Empoli che, tra gli altri, dovrà far a meno del fondamentale apporto di Krunic. In porta ci sarà Gabriel, con Di Lorenzo, Maietta, Luperto e Pasqual in difesa. A centrocampo Castagnetti sarà il vertice basso del rombo, con Bennacer e Lollo nel ruolo di mezzali. Alla fantasia ed al talento di Zajc, infine, il compito di innescare la terribile coppia Caputo-Donnarumma. In panchina gli altri due ex granata: il portiere Terracciano e l’attaccante Rodriguez. Arbitra Minelli di Varese.

LA PARTITA

Squadre in campo in una serata alquanto primaverile. Empoli in tenuta azzurra classica, Salernitana in tenuta bianca da trasferta. Non c’è il pubblico delle grandi occasioni al Castellani. Ospiti che partono per nulla intimoriti dalla capolista. Il primo tentativo è proprio dell’ex Donnarumma, Monaco ribatte in corner. Ci prova dopo un minuto anche Zajc ma la sfera è out. Al 17’ ci prova Sprocati, ma il cross basso viene sventato in corner da Luperto.

Al 20’ Monaco in spaccata per fermare l’azione di ripartenza dei toscani si infortuna ma rimane in campo. Possesso palla di pura marca empolese ma i granata si difendono con ordine e grinta. Al 33’ cross di Vitale per la testa di Bocalon ma l’ex Alessandria è in offside. Al 36’ ci prova dalla distanza Lollo, la sua conclusione viene deviata in angolo. Nel finale ci prova Sprocati ma senza fortuna. Dopo tre minuti di recupero e una progressione di Donnarumma salvata da Radunovic e dal palo poi su respinta calciata da Caputo termina un equilibrato primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con gli stessi schieramenti del primo tempo. Al 2’ primo giallo del match per Ricci che abbatte Donnarumma involato a rete. La rincorsa di Zajc è facile preda per Radunovic. Al 5’ Bocalon accusa un risentimento muscolare alla coscia e lascia il campo a favore di Palombi. Al 10’ anche Castagnetti sul taccuino del direttore di gara per trattenuta su Kiyine. Gli uomini di Andreazzoli non riescono a trovare spazi anzi sono gli ospiti nel primo quarto d’ora ad essere più intraprendenti. Al 17’ pericoloso Pasqual con un cross tagliato dalla sinistra dove non ci arriva nessuno.

Al 24’ contatto dubbio in area granata, Zajc vola a terra, il replay non chiarisce. Al 25’ esce Donnarumma ed entra un altro ex Alejandro Rodriguez. Un minuto dopo ecco Brighi per Lollo, non cambia nulla in mediana empolese. Prima della mezz’ora ci prova dai 25 metri Castagnetti la sfera è di poco fuori. Colantuono inserisce Popescu per un Vitale in netto calo. Palombi non riesce intanto in contropiede a dare sostanza alla sua azione. Al 33’ un cross dalla sinistra di Pasqual è ottima preda di Rodriguez che di testa anticipa Schiavi e beffa Radunovic. Esulta l’ex Peter Pan granata. Colantuono inserisce Rossi per Sprocati giocandosi ora il tutto per tutto.

I toscani ora sfiorano il raddoppio con un tacco di Zajc prima e con una conclusione sbilenca Caputo. Al 40’ un buon cross di Kiyine viene sventato in corner da Maietta. Caputo in ripartenza sciupa il 2-0. Ma i granata sono ancora vivi. Andreazzoli si copre con Imperiale. I campani provano il forcing ma è solo tanta confusione. E dopo quattro minuti di recupero al fotofinisch in contropiede Rodriguez raddoppia. Termina 2-0 una partita che forse i granata non meritavano di perdere.

Il tabellino:

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo; Luperto, Maietta, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Lollo (27’st Brighi); Zajc (44’st Polvani); Donnarumma (25’st Rodriguez), Caputo. A disp.: Terracciano, Giacomel, Imperiale, Traorè. All.: Andreazzoli.

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Schiavi, Monaco, Vitale (30’st Popescu); Minala, Ricci, Odjer; Kiyine, Bocalon (6’st Palombi), Sprocati (35’st Rossi). A disp.: Iliadis, Russo, Mantovani, Signorelli, Della Rocca, Di Roberto, Rosina. All.: Colantuono.

Arbitro: Minelli di Varese.

Ammoniti: Ricci (S), Castagnetti (E).

Reti: 33’st e 51’st Rodriguez (E).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ci stava perdere ad Empoli, adesso testa ai 9 punti che mancano per la fine di quest’ultimo strazio e si inizi a pensare a cosa si deve fare a fine stagione: il tempo dei colletti celesti e delle squadre B a Salerno è finito. Tare mandi i suoi giovanotti incapaci da qualche altra parte.

  2. Siamo senza un attaccante lo dimostriamo partita dopo partita , nn tiriamo mai in porta in 90” . Partita bellissima ma gli altri a differenza nostra segnano . Sprocati nn serve , bocalon protegge ma nn tira mai , Rossi e palombi due addormentati . Ci salveremo ma peccato perché giocare una partita come questa e nn tirare mai fa capire tanto

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.