Parcheggiatori abusivi: in 34 a processo per estorsione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Scatta il processo per i 34 parcheggiatori abusivi accusati di estorsione. Il dibattimento a metà maggio davanti ai giudici della Terza sezione penale.

Tutte le volte che i parcheggiatori si avvicinavano al finestrino e pronunciavano la frase “una cosa a piacere” scattava l’ipotesi di estorsione. Anche se non era diretta, la minaccia è da considerarsi implicita secondo i magistrati. Questo principio è stato confermato anche dai giudici della Cassazione che si è espressa sul ricorso presentato da due imputati. L’obolo chiesto dal parcheggiatore, in buona sostanza, non è qualificato come un contributo volontario.

I fatti, oggetto del procedimento, si riferiscono al periodo compreso tra il 2016 e il 2017quando gli inquirenti ,attraverso una fitta attività investigativa fatta di appostamenti, riuscirono a filmare i fenomeni estorsivi messi in piedi dagli abusivi. Le posizioni degli imputati non sono tutte uguali: sebbene il reato di estorsione (consumata o tentata) sia contestato a tutti, i comportamenti concreti variano dalla richiesta di somme “a piacere”, fino all’ applicazione di tariffari,  con richieste anche di 3 o 5 euro a vettura.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Stasera, dopo il teatro, in Piazza Amendola c’erano due brutti ceffi che chiedevano l’obolo… proprio tra il Comune e la Questura. Quando abbiamo parcheggiato alle 20.30, invece, c’era il figlio della buonanima di Josè. VERGOGNA

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.