Terrorismo: perquisizioni e 5 stranieri arrestati tra Napoli e Caserta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Su ordine della Procura di Roma, la polizia ha arrestato diverse persone riconducibili alla rete di Anis Amri, il tunisino autore della strage al mercatino di Natale di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni (Milano) il 23 dicembre del 2016. In carcere sono finiti quattro tunisini, che abitavano tra Napoli e Caserta, mentre a un palestinese 38enne, Abdel Salem Napulsi, già detenuto a Rebibbia è stato notificato l’ordine di arresto.

Uno dei tunisini coinvolti, di Latina, avrebbe dovuto procurare ad Amri falsi documenti di identità per permettergli di lasciare l’Italia. I reati ipotizzati per i cinque arrestati sono addestramento e attività con finalità di terrorismo internazionale e associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione di documenti e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Oltre agli arresti, l’operazione denominata “Mosaico” ha fatto scattare diverse  perquisizioni nelle province di Latina, Roma, Caserta, Napoli, Matera e Viterbo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.