Salernitana, niente drammi per il ko di Empoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La vita continua, il campionato pure e riprenderà sabato 7 aprile a Bari in un’altra trasferta insidiosa. Guai a fare drammi per il ko di ieri ad Empoli. La Salernitana vista all’opera al Castellani ha giocato alla pari con la capolista ed il 2 a 0 è un risultato assolutamente bugiardo per quanto fatto vedere dalle due squadre nei 90 minuti. A decidere la contesa l’attaccante che non ti aspetti quel Rodriguez quasi regalato ai toscani nella sessione di mercato di gennaio.

Tutti ad aspettare Caputo e Donnarumma ed invece il sigillo lo ha messo Rodriguez. Se l’Empoli avesse vinto con un gol di uno dei super bomber avremmo detto che i 20 punti di differenza in classifica sono figli di un attacco a cinque stelle. Ed invece oggi l’attaccante che ha rotto l’equilibrio al Castellani è stato quel Rodriguez che a Salerno per via dell’arrivo di Rossi e Palombi era finito nelle retrovie.

Ora inutile piangere sul latte versato. Obbligatorio voltare pagina e riscattarsi contro un’altra big il Bari che ha perso ad Ascoli. Tra il ko di Empoli e il prossimo impegno con il Bari c’è la ricorrenza pasquale, una buona occasione dunque per fermarsi a riflettere sul vero senso della vita, per mettere da parte ogni polemica, per ritrovare serenità e unità nel vivere quotidiano come nello sport. C’è una cosa bella che è di tutti: la Salernitana. C’è un’altra cosa assai prestigiosa da difendere tutti assieme: la serie B. Tutto il resto, almeno per le prossime 9 partite, conta poco e può essere messo da parte.

Il risultato innanzitutto, dunque – come non pretendiamo spettacolo dalla squadra di Colantuono – così è il caso di non soffermarsi troppo su errori, programmi, prospettive e litigi, insomma sul contorno. Il tecnico di Anzio ha tutte le qualità per condurre la barca granata verso la salvezza obiettivo che resta alla portata ma che deve essere ancora raggiunto. Poi si tireranno le somme e si valuterà il campionato della Salernitana quello che poteva essere e non è stato alla luce della mediocrità delle squadre che sono in vetta e contro cui la Salernitana non ha mai sfigurato palesando ancora una volta il solito refrein dell’occasione persa per puntare a qualcosa di più di una semplice salvezza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.