Salerno: una petizione per riaprire il sentiero che porta al Castello

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

“Aprite quel cancello”. Anzi #apritequelcancello. E’ la proposta lanciata da Paola Valitutti, presidente dell’associazione Erchemperto, Gianluca De Martino di Legambiente e Adriano De Falco, guida trekking. I tre hanno promosso una petizione (prima sul web, poi cartacea) per chiedere lariapertura della strada – il sentiero del principe – che, correndo lungo le mura medievali, collega il centro storico di Salerno al Castello Arechi.

“Questa, nei secoli, è stata l’unica via per salire alla rocca, almeno fino agli anni Sessanta”, hanno spiegato, sottolineando che si tratta di una piacevole passeggiata, di breve durata (soloun chilometro e mezzo), tutta a gradoni (quelli di Montevergine, quelli nella pineta), che permette di raggiungere il castello, altrimenti collegato alla città da un bus, che parte però ogni due ore.

“Sarebbe importante per la comunità salernitana e per i turisti poter ripercorrere questo antico tracciato, raggiungendo così uno dei punti che dominano l’intero golfo di Salerno”, hanno rilanciato i tre, spiegando l’importanza della riapertura del tratto che così collegherebbe il centro di Salerno con la fortezza medievale.

Va detto che negli ultimi anni il sentiero è stato riaperto sporadicamente (la prima volta in un’edizione della Fiera del Crocifisso ritrovato, più recentemente – a febbraio – per la tre giorni del Social trekking). La richiesta è che venga aperto in modo continuativo, implementando l’offerta culturale cittadina e facilitando l’accessibilità dei siti del centro storico alto e del monte Bonadies.

Già lo scorso anno furono presentate al presidente Canfora – il castello è gestito dall’ente di palazzo sant’Agostino – un primo nucleo di proposte e segnalazioni sulla vicenda e in generale sulla gestione e ottimizzazione della rete di musei e biblioteche provinciali.

L’iniziativa sembra ora aver trovato consenso anche tra gli stessi salernitani che, da tempo ormai, chiedevano la riapertura del tratto in questione, soprattutto per gli amanti del trekking. Per tutte le informazioni esiste un’indirizzo email cui fare riferimento: apritequelcancello@gmail.com.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma per cortesia ragazzi. ..Il nostro sindaco è social …e. ‘radical chic …ma può mai interessarsi di natura escursionismo ecc…pasticceria comunale…Quello così. .Le prossime elezioni fatevi una lista non petizioni …auguri ..Anche se il nostro primo cittadino è chic radical 2.0 …

  2. Sono pienamente d’accordo ad aprire costantemente quel cancello che porta fino al Castello arechi,da ragazzi salivano sempre da quelle scale per arrivare al Castello,man mano che sali si vede un panorama bellissimo di Salerno e Golfo,sarebbe un attrazione per i turisti,poi i bus non passano mai e la domenicA la corsa e soppressa,io abito vicino al Castello sarebbe comodo salire da lì quando i bus non passano proprio.fatelo aprire adesso che inizia primavera ed estate.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.