L’ultima notte di Nicola Marra, è giallo sul decesso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Se ne erano perse le tracce dopo una serata trascorsa con gli amici in una discoteca a Positano. Il suo corpo, dopo oltre 24 ore di ricerche, è stato ritrovato senza vita in un vallone. Nicola Marra, 21enne napoletano del quartiere Chiaia, si era allontanato intorno alle quattro del mattino, all’alba di Pasqua.

Secondo una ricostruzione dei carabinieri, dalla discoteca si è quindi incamminato a piedi lungo la zona collinare di Positano. Un tragitto non senza ostacoli ed in alcuni tratti caratterizzato da gradoni e anche da profondi burroni. Ed è proprio in uno di questi, in località “La Selva”, lungo il sentiero che collega Nocelle con Arienzo, che intorno alle tredici di ieri è stato ritrovato il cadavere del giovane.

Gli amici avrebbero riferito di averlo visto per l’ultima volta verso le 4.30 all’esterno della discoteca. La mattina seguente, visto che non era rientrato a casa e non riuscendo a contattarlo, poiché il giubbino con il portafogli ed il cellulare erano stati ritrovati in discoteca, il padre si è recato a Positano per cercarlo. Non riuscendo nel suo intento, nel pomeriggio di domenica l’uomo si è rivolto ai carabinieri denunciando la scomparsa del figlio. I militari della compagnia di Amalfi, coordinati dal capitano Roberto Martina, si sono immediatamente attivati.

Le ricerche si sono protratte per tutta la notte e la giornata di ieri in tutte le direzioni, via terra, via mare e anche con l’elicottero del 7° nucleo carabinieri di Pontecagnano, che ha sorvolato per ore l’abitato di Postano, dal mare alla montagna. Per le ricerche si sono attivati anche i volontari del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il volontari della Pubblica assistenza Millunium e della Protezione civile che hanno percorso tutte le stradine del comune costiero. Fondamentale il lavoro dei Vigili del Fuoco.  Anche il mondo dei social network si è attivato pubblicando la foto del giovane e chiedendo a chiunque avesse informazioni di girarle agli investigatori.

I carabinieri, dopo aver acquisito una serie di immagini dalle telecamere di videosorveglianza in cui compariva il ragazzo, sono riusciti in breve tempo a restringere la zona di ricerca, rinvenendo la camicia bianca che indossava il 20enne in via Cristoforo Colombo. Purtroppo poco dopo le ore 13 di ieri il corpo senza vita di Nicola Marra è stato scorto in un burrone, poco distante dal centro abitato.

Un buco, dunque, che la famiglia spera venga colmato dalle indagini. Già perché resta un mistero quell’allontanamento dal locale del ragazzo. A quanto pare intorno alle 4.30. E poi l’auto parcheggiata alla Sponda e le chiavi che erano nel giubbotto rimasto nel locale insieme al portafoglio.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.