Per “L’Arte Nella Giustizia” a Salerno la mostra ‘Uccidere con un click’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Da anni, come già in passato avevano fatto il Cinema e il Cartone Animato, il medium video ludico si è fatto portavoce di messaggi importanti dimostrando di poter essere uno strumento potente per comunicare con le nuove generazioni. Il videogioco, infatti, ha palesato di essere in grado di analizzare anche temi delicati, come dimostrano titoli come Last Day of June di Ovosonico, software house italiana che ha deciso di trattare il tema della perdita, o Hellblade: Senua’s Sacrifice dei Ninja Theory, titolo che affronta il delicato argomento delle psicosi, e di avere potenzialità espressive e comunicative estremamente utili per entrare in contatto con i nativi digitali.

Un anno fa IUDAV – Valletta Higher Education Institute – VHEI, grazie alla collaborazione con la Biennale d’Arte Salerno e con il Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci – Salerno, aveva partecipato all’evento “L’Arte nella Giustizia”, organizzato con il patrocinio della Questura e della Procura di Salerno, per il quale aveva sviluppato il videogioco “for-N-ever alOne IN VIOLENCE”, che trattava il tema della violenza sui minori.

Quest’anno, sempre per L’Arte Nella Giustizia 2018 “IL CYBERBULLISMO“, l’Istituto e gli studenti del I° anno, sotto la supervisione del Responsabile Didattico e Docente di Game Design, Carlo Cuomo, hanno deciso di realizzare due videogame dedicati al Cyberbullismo da presentare alla mostra “Uccidere con un click” e da pubblicare successivamente sul sito dell’Istituto nella versione PC e Mac, e sugli store di riferimento nella versione mobile.

All’evento, che si terrà venerdì 6 aprile 2018, dalle ore 19,00, presso il Palazzo Arcivescovile di Salerno, vedrà la partecipazione di numerosi esponenti del mondo dell’arte e della giustizia pronti a mettersi al servizio di un tema così importante come quello del cyberbullismo a dimostrazione che, quando si parla di tematiche così importanti, arte, giustizia e istruzione devono essere pronte a scendere in campo per il bene delle generazioni future.

Alle ore 20,00, a cura del Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, si potrà assistere al concerto “C’era una volta – Fantasia” dal lungometraggio animato di Walt Disney. Gli incontri, giunti al terzo appuntamento, sono stati fortemente voluti e organizzati in collaborazione tra la Procura della Repubblica di Salerno e il Conservatorio “G. Martucci” e  l’Archidiocesi di Salerno –  Campagna – Acerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.