Dalla favola giallorossa in Champions ai sogni granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La leggendaria impresa della Roma in Champions dimostra che le favole nel calcio esistono ancora e che in questo bizzarro mondo “pallonaro” non si deve mai smettere di sognare. Al di là di ogni fede e colore, la remuntada giallorossa è già un frammento di storia del calcio italiano, in un momento di grande difficoltà a tutti i livelli, compreso quello istituzionale, vedi il commissariamento della federazione.

Quando tutto sembra sfuggire di mano, arrivano improvvisamente quelle storie così belle, che non ti stancheresti mai di raccontarle. La favola della “magica” ci ricorda quanto è bello sognare e vivere straordinarie imprese calcistiche. Anche Salerno e la Salernitana vorrebbero farlo. Dopo la resurrezione dalle ceneri di due fallimenti, pure i tifosi granata hanno diritto a vivere un nuovo sogno. Con l’imminente traguardo del centenario, il fiume dei ricordi sta ricominciando a scorrere, riportando a galla le imprese del passato, quelle storiche, quelle che hanno fatto sognare e realizzato i desideri.

Ed allora diventa lecito pensare che è ancora possibile vivere la favola, al di là di qualsiasi guazzabuglio burocratico, di trappole legate ai regolamenti, alla multiproprietà o ad altro. Il sogno che vuole uscire dal cassetto è quello chiamato serie A, da raggiungere, magari, nell’anno in cui si festeggiano i cento anni di storia.

Sarebbe questa la favola più bella per i tifosi della Salernitana ed avrebbe forse lo stesso sapore di una semifinale di Champions agguantata in rimonta contro un Barça stellare che riteneva di aver già staccato il ticket per il turno successivo. In attesa di dare forma ai propri sogni, la Salernitana, come ha ricordato anche da Marco Mezzaroma, a Goal su Goal, ieri sera, deve vivere il presente e rimanere con i piedi per terra.

Il futuro, quello immediato, vedrà i granata impegnati in uno scontro salvezza che potrebbe in maniera significativa allontanare la squadra di Colantuono dalla zona a rischio. Vincere con il Cesena dell’ex Castori consentirebbe a Tuia e soci di fare un altro importante passo verso quella salvezza da raggiungere il prima possibile. Del resto, mantenere la categoria è la condizione necessaria e sufficiente per poter sognare la favola l’anno prossimo…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. E basta…siete la succursale della Lazio e ora fate finta di tifare Roma..e poi fate ridere/piangere con il vostro antinapoletanismo…forza Napoli

  2. accirt tu ed i puffi!!! Che pure quest’anno vincete l’anno prossimo!!! Noi non siamo napoletani!!!

  3. Forza Napoli! Anke quest anno sarà pieno di gioie e soddisfazioni… Con la bacheca piena di titoli vinti… Falliti. Guardate in casa vostra prima di giudicare ma tanto il vostro motto è L importante è partecipare… Ahahahah Nn vinci mai un caxxo Napoli fallito

  4. Premesso che i napoletani dovrebbero andare a nascondersi ed evitare di commentare nei siti delle altre squadre, dovremmo smettere di fare articoli in cui si paragonano realtà come la Champions alla nostra. Di sicuro però una cosa c’è: se non mandiamo via il fallito laziale, quello che si fa buttare fuori dall’Europa League per risparmiarsi per arrivare 5° in campionato, noi serate indimenticabili non le avremo mai e continueremo a poterci esaltare solo per le vittorie contro il derelitto Avellino. Fuori i romani e si ricominci a giocare a pallone, che la palla di pezza che questi signori ci buttano in campo ci ha stancato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.