Salerno, attraversa strada su sedia a rotelle e viene travolta. Grave una donna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Un grave incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri a Salerno in Via Lungomare Colombo.

Una donna di 94 anni F.D.D.,  che stava attraversando la strada su una sedia a rotelle è stata investita da un ciclomotore ed è adesso in gravi condizioni nel reparto di rianimazione del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona.

L’incidente è avvenuto pochi minuti dopo le 18. La signora era accompagnata dalla badante che spingeva la carrozzina e aveva atteso che i veicoli si fermassero per iniziare l’attraversamento della carreggiata. Alle spalle delle auto in coda è però sopraggiunto uno scooter. Il conducente del mezzo a due ruote pare non si sia reso conto della presenza delle due donne centrano in pieno la sedia a rotelle.

L’anziana è stata sbalzata sull’asfalto, una caduta violenta che le ha fatto battere la testa e perdere conoscenza. Immediata è stata la richiesta di soccorso alla centrale operativa del 118, che ha inviato sul posto le ambulanze di Croce Rossa e Humanitas. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. non ci sono controlli!!!! non guardan la strada gli automobilisti, corrono!!!! mettete gli autovelox!!!!

  2. SALERNO CITTA’ CIVILE, MODELLO DA ESPORTARE…PATRIMONIO DELL’UMANITA’ …..SALERNO SCHIFOOOOOOOOOOOOO

  3. Coglioni su 2 ruote, ma anche su 4, che se ne fregano di tutto e di tutti. E i vigili? Tutti impegnati in attività rischiosissime.

  4. Salerno citta’ FOGNA di civilta’…e meno male che i Salernitani hanno aperto gli occhi, capendo che le luci cinesi, sono solo un modo x distogliere dai reali problemi di sta fogna di citta’… Buona giornata a tutti !😐

  5. Non c’è un semaforo pedonale che funzioni e le persone sono del tutto disabituate a seguire le regole, sia da automobilisti che da pedoni. Quando le regole saltano, la sicurezza stradale cessa di esistere. Nessuno controlla e, semmai qualche cittadino segnali alle pattuglie presenti, viene preso per i fondelli e viene detto o di rivolgersi al comando o che la segnalazione verrà girata. Da anni segnalo la mancanza di strisce pedonali nel viale della Cittadella Giudiziaria, all’altezza della rampa per disabili e che dovrebbe garantire il passaggio sicuro verso via Baratta. Una chimera. Mentre lì, sull’inutile scivolo pedonale, ogni giorno sosta un abusivo venditore di verdure e frutta esposte ad agenti inquinati, davanti gli occhi anche delle pattuglie che stazionano davanti all’ingresso della Cittadella. Ho perso la speranza in qualsiasi cambiamenti

  6. Gentili signora Angela e signor Mario è proprio così. I vigili urbani di Salerno hanno perso, al pari delle aziende preposte alla nettezza urbana, il controllo della città. Ma non bisogna scoraggiarsi e non demordere, occorre incalzare con forza chi dovrebbe provvedere a mantenere la pulizia dei luoghi pubblici e di chi dovrebbe sanzionare i cafoni, in questo caso forse (dovrà essere accertato) anche criminali per il reato di omicidio stradale. Incalzare in primis il primo cittadino che è preposto specificamente a garantire la funzionalità dei servizi comunali. Ovviamente ne terremo conto quando si voterà il rinnovo dell’amministrazione, ma non basta, bisogna (civilmente e democraticamente) pretendere che faccia intanto il suo dovere. Per non dilungarmi, ma ci sarebbe tanto, mi preme riportarvi una metafora calcistica da suggerire al sindaco: quando una squadra di calcio perde ripetutamente le partite di campionato si sostituisce l’allenatore, si cambia qualche giocatore e si strigliano bene gli altri. Francamente, non vedo altra soluzione.

  7. Mario ha ragione, salerno è uno schifo,grazie anche a te anonimo che sicuramente farai parte di quei cittadini che se ne fregano di regole, rispetto e civitltà…

  8. Purtroppo questi episodi si ripetono perché non si rispettano i segnali, semafori e le regole in generale..soprattutto al sud Italia e quindi anche qua a Salerno. Ci vorrebbero pene severe contro queste persone soprattutto se giovani, per educarli…però A quelli che si vergognano di essere salernitani quando accadono queste cose dico che fate schifo voi a me. Ve ne potete pure andare non ci mancherete..

  9. Bisogna prendere atto che il lungomare di Salerno non ha un piano per mobilità. I semafori lampeggiano quasi sempre a luce gialla e se a ciò si aggiunge lo scarso senso civico di molti utenti, diventa una strada molto pericolosa, specie per chi l’attraversa a piedi. Luigi

  10. Quindi non si può criticare il degrado della città? Proprio perché io ama il luogo in cui vive vorrebbe più educazione, civiltà e pulizia,naturalmente parlo di chi è civile, sinceramente saresti tu che non mancheresti a noi visto la tua incapacità di rispettare le opinioni altrui!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.