Negozi in ‘nero’ blitz e multe: controlli a tappeto a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
“Nei giorni scorsi gli Agenti del Nucleo Antievasione Tributaria della Polizia Municipale di Salerno hanno effettuato numerosi controlli mirati all’evasione tributaria e all’emersione del lavoro nero in città. Questa mattina i quotidiani salernitani danno ampio risalto della vasta operazione messa in campo dagli uomini della Polizia Municipale di Salerno. L’attenzione sul territorio è costante. Non viene tralasciato nulla, dai controlli mirati all’evasione, ai comportamenti non corretti di chi deturpa e sporca la nostra città, fino a individuare chi non rispetta le norme del Codice della Strada. Massima attenzione anche per contrastare i fenomeni dei parcheggiatori abusivi e della prostituzione”. Lo scrive il sindaco Napoli sulla sua pagina facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. quante falsita’ scrive questo giornale,i parcheggiatori sono sempre al loro posto-il verde cittadino e’ in uno stato vergognoso,la citta e’ preda della spazzatura,le auto sono in doppia e triplice fila e per vedere i vigli che lavorano (parolone) bisogna chiamare chi l’ha visto,il lavoro al nero? ma non vedono che tutti i bar-panifici-supermercati ecc.ecc.sono presidiati da neri?in tutto questo casino con una citta’ che non offre nessun lavoro,i solerti vigili vanno a caccia di chi lavoro al nero? vergognatevi che publicate di questi articoli.
    la citta’ europea de luchiana!!!!!!!!!
    no censura.

  2. Anonimo hai ragione ma è anche vero che non cercano chi lavora in nero ma chi sfrutta i lavoratori in nero … Che la città non offra molte opportunità opportunità di lavoro, non giustifica lo sfruttamento dei giovani e i lavoratori in nero, pertanto ben vengano e siano affettuati controlli a tappeto!
    Molti ottengono la licenza e poi aprono pseudo attivita con quattro soldi e sfruttano la gente perchè sanno che per chi rifiuta ce ne stanno altri 10 fuori la porta che aspettano…. e questi sarebbero gli imprenditori seri che danno a campare?? Questi non sono veri imprenditori ed è giusto che siano messi fuori. Sfruttatori che in una società seria e sana non esisterebbero e poi sono i primi che criticano il reddito di dignità o di cittadinanza perchè temono che poi devono fare concessioni salariali al rialzo, cosi come lo temono chi del lavoro precario ne fa merce di scambio elettorale solo per dire al momento dell’elezioni, per quei tre mesi che ti hanno aiutato a sopravvivere, ricordati che “”t’aggio aiutato””. Giusto che ci siano controlli !!

  3. Ma perché vantarsi per il lavoro svolto? Ma lo sanno che dovrebbe essere la normale routine di tutti i giorni?
    E mi riallaccio ai commenti di sopra :sporco ovunque, doppia e tripla fila, vigili dove siete, lungomare off-limits per i cittadini (ma terra fertile per chi delinque), lavori mai conclusi, strade colabrodo, tombini ‘appilatissimi’, illuminazione pubblica da film horror, sicurezza pubblica -questa sconosciuta, ecc ecc ecc ecc……..quindi, di che parlano?

  4. Oggi pomeriggio ho fatto una passeggiata sul lungomare con mia figlia di 10 anni…ad un certo punto verso il secondo lato centrale ci siamo sentiti osservati con sguardi minacciosi da circa 30 ragazzi di colore che spacciavano indisturbati…ho preso la bambina e ho cambiato strada…e questo è tutto…ahime’

  5. due auto della polizia municipale ferme e a 50 metri vendita di qualunque cosa contraffatta sul viale vicino al mare e spaccio nella corsia centrale

  6. infatti. Minacciano tutti e se gli passi da vicino corri seri pericoli. Interessera’ mai a nessuno oppure davvero bisogna iniziare a fare da noi? Spero che il nuovo questore non “produca” solo articoli di giornale ma allontani definitivamente sti pezzi di merda dalla nostra citta’. SINDACO TU E TUTTO IL RESTO SIETE ZERO ! SPERIAMO DI NON ESSERE TAGLIATO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.